Una mensola che risolve il problema dei ponti termici nel nodo solaio-cordolo-terrazzo.

In fase di costruzione di un edificio, occorre tenere presente che vi sono determinate opere che possono costituire, una volta realizzate, degli inconvenienti, dovuti al formarsi di ponti termici, che causano, specie nel periodo invernale, dispersione di calore verso l’esterno , determinando in talune zone della casa il fastidioso formarsi di condensa e quindi di muffe.

Uno di questi punti particolarmente delicati a trattare è costituito dai "nodi" relativi all’accoppiamento di solaio-cordolo-terrazzo esterno.

In questo articolo vi mostriamo un particolare elemento, denominato "Mensolino"  studiato, calcolato e prodotto dalla Pontarolo Engineering (www.pontarolo.com) della quale abbiamo più volte parlato.

Vediamo di chiarire meglio di cosa parliamo, osservando i particolari costruttivi della società Pontarolo.

   immagine 2   

Cosa è, e come si presenta

Il MENSOLINO è un elemento costruttivo in acciaio zincato che consente, in fase costruttiva, di non interrompere la coibentazione nel nodo costruttivo, costituito da solaio-cordolo-terrazzo, isolandolo dalle azioni termiche esterne.

Risolve il problema del formarsi di ponti termici che, soprattutto nella stagione invernale, si manifestano proprio nel nodo costruttivo.

Con il suo utilizzo, si eviterà la dissipazione di calore e la conseguente formazione di muffe causate dalla condensa del vapore acqueo.

Particolari mensolino 1 1

Messa in opera del Mensolino

Più specificatamente osserviamo la sua messa in opera  durante l’esecuzione di  vari lavori:

Mensolini in opera 1 1

   Ed ancora:

Immagini della messa in opera 1 1   

Osserviamo meglio il suo montaggio  con la visione del solaio, armatura cordolo e terrazzo:

Lavoro in corso 1 1     Lavoro in corso 2 1  

Vantaggi che offre il "Mensolino"

Isolamento termico tra soletta e balcone ed eliminazione del ponte termico;

Posa in opera semplice ed intuitiva esente da problemi;

Flessibilità alle varie necessità progettuali, in quanto la maqqiore o minore capacita di sopportare i carichi viene "pilotata" inserendo più o meno elementi per metro lineare;

Mancanza di punti di contatto con il calcestruzzo ove si manifestano tensioni alte e localizzate;

Eliminazione di infiltrazioni;

Assenza di crepe prodotte dalla differenza di dilatazione termica.

Mensolino viene impiegato come accessorio in fabbricati realizzati con i sistemi costruttivi tradizionali, oltre che in edifici costruiti con il sistema Climablock (www.climablock.it). 

Tabella Interassi

Tabella degli interassi 1   

Specifiche tecniche della ditta circa il calcolo degli interassi    

Il calcolo degli   interassi massimi è stato condotto utilizzando il metodo semiprobabilistico agli S.L..

La tabella tiene conto del seguenti carichi oltre al carico del parapetto:

– peso proprio della struttura (soletta sp. 15 cm): 3,75 kN/m2;

– carico permanente portato: 1,50 kN/m2;

– sovraccarico accidentale: 2,00 kN/m2;

– momento d’estremità per spinta sul parapetto: 0,00 kNm;

– zona sismica: 2 (ag/g = 0,25);

– categoria del suolo: A;

– periodo di vibrazione dell’oscillatore semplice T: 0,15 sec;

– spettro di progetto per SLU per sisma orizzontale Sod (T): 0,625;

– spettro di progetto per SLU per sisma verticale Svd (T): 0,450.

Dati tecnici sui parametri statici e sismici generali

Parametri statici e sismici 1   

Comportamento statico del Mensolino

Comportamento statico del mensolino 1   

Vediamo anche una sezione con il Mensolino previsto per terrazzo a sbalzo con armatura ortogonale ai travetti del solaio

Particolare 1    

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.