Una pittura particolarmente adatta per pareti in cartongesso

Quante volte ci sono state chieste notizie circa una vernice adatta per sottofondi in cartongesso?

La nostra ricerca è riuscita ad individuare una idropittura per interni con ottima copertura ed elevata opacità, caratteristiche che la rendono particolarmente idonea per applicazioni su cartongesso.

É composta da copolimeri acrilici, inerti selezionati, biossido di titanio ed additivi specifici per migliorarne l’applicabilità.

E’ facile da applicarsi e versatiile nell’uso, tanto che garantisce una eccellente copertura, una elevata opacità , un ottimo punto di bianco , una applicazione veloce ed ha un bassissimo contenuto di VOC (Composti Organici Volatili – dall’inglese: Volatile Organic Compound. La maggior parte dei solventi usati nella pittura è definita VOC)

La casa produttrice di tale pittura è la Fassa Bortolo (www,fassabortolo.com), società che è sinonimo di serietà; e la pittura è denominata Gypsopaint

    

Impiego

Gypsopaint viene usata come pittura opaca per interni su intonaci di finitura a calce, calce-cemento, gesso e cartongesso.

Preparazione del fondo

Occorre valutare attentamente la superficie da rivestire che deve essere priva di parti incoerenti, asciutta e libera da polvere e sporco.

Eventuali tracce di oli, grassi, cere ecc. devono essere preventivamente rimosse, come vanno rimosse anche, eventuali vecchie pitture sfarinanti, mediante spazzolatura o carteggiatura.

Sottofondi particolarmente assorbenti devono essere trattati con un fondo isolante alcali-resistente a forte penetrazione quale l’ FA 249 della stessa ditta, mediamente diluito in rapporto 1:5 – 1:6 con acqua.

E’ sempre consigliabile effettuare tale trattamento anche quando la superficie da pitturare presenta forti diversità di assorbimento.

Necessita attendere almeno 28 giorni prima di applicare Gypsopaint su intonaci nuovi.

Applicazione

Il prodotto va diluito dal 10 al 15 % di acqua.

Per un risultato ottimale si consiglia l’applicazione del prodotto a rullo (preferibilmente a pelo corto) o airless.

Avvertenze

– Valutare attentamente le condizioni di consistenza e di adesione del supporto.

– Evitare l’applicazione a temperature inferiori a +5ºC o superiori a +30°C e con umidità relativa superiore al 75%.

– Applicare il materiale solo su intonaci stagionati ed asciutti.

Gypsopaint deve essere usata allo stato originale senza aggiunte di materiali estranei, fatta eccezione, per la diluizione con acqua.

Fornitura

– Confezioni da 5 e 14 litri.

– Tinte: bianco

Conservazione

Teme il gelo. Il materiale se immagazzinato in locali adeguati, nella confezione originale, ha una durata di 1 anno.

Dati sulla qualità

Gypsopaint è sottoposta ad accurato e costante controllo presso i laboratori della Fassa Bortolo.

Le materie prime impiegate vengono rigorosamente selezionate e controllate.

Sotto riportiamo la scheda tecnica della idropittura

   

Ricordiamo ai nostri lettori, che per ogni opera edile indicata in questo articolo, potrà essere ricercata, e trovata, la esatta esecuzione,  usando il pulsante "Cerca" in alto a destra della Home.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.