Vasca da bagno. Rivestimento in piastrelle. Come fare

Parliamo adesso di come effettuare la muratura di una vasca da bagno per poterci poi incollare il rivestimento in piastrelle di ceramica.

CLIC

Una volta piazzata la vasca ed effettuati i collegamenti dello scarico e del troppopieno e murate le tubazioni di adduzione acqua calda e fredda, dovremo effettuare il rivestimento della vasca al grezzo, cioè rifinita con arriccio di malta cementizia tirato con una riga diritta.

Il rivestimento in piastrelle di ceramica ha lo spessore di cm 1,2 , al quale dobbiamo sommare circa mezzo cm di colla da piastrelle.

Quindi dobbiamo effettuare i lavori che seguono, tenendo presente che l’arriccio finito deve stare cm 1,7/2,00 rientrato rispetto al bordino verticale che contorna la vasca.

Per osservare sempre questa misura, occorre fare un regolino di legno sagomato come da articolo già fatto, ma con il rientro di cm 1,7/2,00. Lo si struscia in alto contro il bordo della vasca ed in basso contro una riga di alluminio o di legno, diritta, posta perpenticolarmente al bordo della vasca

Adesso osservate la figura sottostante con indicati i materiali da usare:

CLIC

Aiutandoci con la livella a bolla posta verticalmente, muriamo con malta bastarda una fila di forati a terra, rientranti, rispetto al bordo della vasca di cm 1,7/2,00 + lo spessore dell’arriccio di cm 2 + lo spessore della tavella di cm 3+ 2 cm di malta quindi un totale di cm 8,7 / 9,00.

Murati i forati (da 8x12x25) posti come da disegno e rientranti 8,7 /9,00 cm rispetto al bordo della vasca, iniziamo a montare le tavelle (le quali vanno poste nel senso verticale e quindi vanno tagliate della misura giusta con la smerigliatrice a disco con accortezza e massima attenzione ); vanno fermate con la malta a contrasto con i forati a terra ed in alto sotto il bordo della vasca.Le tavelle vanno anche "unte" di fianco con la stessa malta (cioè fra tavella e tavella).

Finite di murare le tavelle, il giorno dopo le arricciamo con malta bastarda, usando il righello con le tacche di cui sopra.

La vasca adesso è pronta per essere rivestita.

Una volta fatto il pavimento del bagno e passati ad eseguire il rivestimento, diventerà un lavoro semplicissimo incollarci le piastrelle.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

8 commenti

  1. Devo costruire i supporti in muratura per la vasca da bagno. Una volta murati a terra i forati, di che misura sono le tavelle che sostengono la vasca?
    Grazie
    Fabrizio

  2. Per Fabrizio.
    La loro misura è di cm 50x25x3.
    Puoi usare anche le foratelle o “schiacciole” (30x15x5,5 oppure 25x25x5,5 o ancora 25x12x5,5).
    Amedeu e c,

  3. Buonasera Amedeu
    grazie per la risposta al quesito precedente. Vorrei gentilmente avere un chiarimento. La vasca avrà due lati che si appoggeranno ad un muro che fa angolo: le spallette che devono sostenere la vasca devo farle anche a ridosso dei muri che fanno angolo? So che è una domanda banale ma vorrei una conferma. Per quanto riguarda poi un piatto doccia: lo appoggio direttamente sul massetto o devo anche in questo caso fare un contorno di sostegno?
    Grazie
    Fabrizio

  4. Per Fabrizio.
    Di regola i muratori alzano due o tre pilastrini, in forati non intonacati, a ridosso dei muri dove appoggia la vasca, in maniera da renderla stabile e non movibile.
    Puoi fare anche due paretine sempre in forati (o schiacciole da cm 5,5).
    Amedeu e c.

  5. Ciao amedeo non hai percaso Msn oppure skype per un assistenza più specifica ?

    • Per Luca.
      No, dispiace, ma pensiamo che il nostro lavoro, così come è strutturato, possa aiutare molte persone.
      Oltre non possiamo fare.
      Amedeu e c.

  6. Buongiorno. Nella ristrutturazione completa del bagno (pavimenti, rivestimenti ecc) voglio installare la vasca da bagno 170×70 in acrilico nel lato corto del bagno sotto la finestra, da piastrellare come le pareti. Il rivenditore mi dice che è necessario che il muretto fuoriesca dal bordo vasca di circa 10 cm e a me non piace. Pare che solo una vasca da incasso della Villeroy (costo 2-3000 euro) permetta la piastrellatura a filo bordo come nel vostro esempio. E’ veramente necessaria un tipo particolare di vasca da incasso per avere la piastrellatura a filo? Conoscete altre marche non così costose? Grazie
    Cristina

    • Per Cristina.
      Recati presso un buon magazzino edile della tua zona (Dove commercializzano anche i sanitari per WC), e chiedi se hanno un prodotto come desideri.
      Dovresti trovare, senza difficoltà, la vasca che cerchi.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.