Vetromattone. Come costruire superfici in vetrocemento. Fai da te.

Il vetromattone è l’ideale per realizzare degli angoli della nostra casa luminosi e belli da vedersi.

Il vetromattone, sul mercato, è vario e viene venduto liscio, ondulato, satinato o colorato e con ancora altre caratteristiche che lo avvicinano molto di più a un arredo della casa che non ad un manufatto murario.

Vetromattone o mattonella in vetrocemento

Negli anni 50- 60 veniva molto usato per dare luce ad ambienti coperti a terrazza, oppure per chiudere vani che avevano le caratteristiche di luci e non di vedute.

La lavorazione del vetro e le mille risorse tecnologiche lo hanno oggi trasformato in un oggetto molto spesso di rara qualità, dai mille colori, sfaccettature  e movimentazioni delle superfici esterne.

Viene usato nei bagni per muretti separatori, per il vano doccia ed ancora nella casa per divisori in sala, banchi in cucina ed in altri mille usi.

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Comunque il nostro scopo è quello di parlare della sua posa in opera, che una volta appresa, sarà utile per chi voglia seguire il "Fai da te".

Il vetromattone ha le dimensioni standard di cm 19×19 ed è spesso 8 cm: questo non vuol dire che si trovino anche di misure diverse; per esempio il mezzomattone da cm 9x19x8.

Ci sono due maniere di montare il vetromattone: la prima è quella di utilizzare un telaio in legno precostruito. Vedi l’immagine sotto:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Il telaio può essere acquistato presso un bricolage fai da te o presso un grande magazzino tipo Castorama; è componibile ed è fatto in maniera che ogni riquadro possa alloggiare un vetromattone. Il telaio va fermato lateralmente con viti e tasselli ad espansione; ad ogni fila orizzontale va fissato un corrente a chiudere e questo fino al completamento del nostro vano o parete.

Accennato il metodo cui sopra, passiamo invece alla lavorazione che riteniamo più idonea per realizzare degli spazi in vetrocemento. Useremo così la malta per unire i vetromattoni.

Dobbiamo segnare, con un lapis da muratore, il perimetro della  paretina che vogliamo realizzare.

Abbiamo scelto il colore e il tipo di vetromattone da montare ed adesso dobbiamo preparare la malta.

Si potrebbe realizzare la paretina con malta cementizia fatta con sabbia fine, ma in commercio esistono delle malte preconfezionate molto forti e idonee per la realizzazione di superfici in vetrocemento.

Noi adopereremo la malta Vetromix della Colmef , già da noi usata e che ha dato ottimi risultati. La impastiamo con acqua.

Prima di procedere nella spiegazione dobbiamo chiarire due cose: la prima riguarda l’uso dei distanziatori in plastica, che vengono normalmente venduti in confezioni da 200 pezzi, sono di forma particolare ed idonei per tale scopo:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Stiamo adoperando i distanziatori della Novaplast. Nell’immagine sopra avrete una idea di come sono fatti e come vanno piazzati.

La parte che rimane esterna andrà poi tolta effettuando le rifiniture.

Altro fattore da tenere presente è quello relativo all’armatura della paretina in vetrocemento che stiamo realizzando.  Andranno posizionate delle barre di ferro a superficie migliorata da 6 mm, sia poste orizzontalmente che verticalmente.

Tali ferri dovranno fare presa sui quattro lati della parete, ed inserire il tondino da 6 mm risulterà facile.

La parete che non è portante, dovrà diventare una struttura ben collegata alla casa, soprattutto per motivi sismici.

Nelle due pareti laterali (se ci sono) sarebbe bene effettuare anche una traccia nell’arriccio, ritrovando il mattone o forato che sia, in maniera che la malta si unisca bene al laterizio sottostante.

Procedendo con la stesa dei vetromattoni, dovremo praticare, nelle pareti d’ambito, dei fori con il trapano elettrico, con punta da almeno 20 mm, in maniera che si possano infilare i tondini di ferro da 6 mm fermandoli poi con la malta.

Muriamo il primo vetromattone partendo da un angolo. La malta dovrà essere posta con la cazzuola sia sul pavimento che a ridosso della parete.

Piazziamo subito i distanziatori che noi abbiamo scelto da noi da 8 mm, e che permetteranno di avere vie di fuga perimetrali dei mattoni, di cm 1  , una volta finito il lavoro.

Proseguiamo stendendo la prima fila di vetromattoni sempre usando la malta vetromix ed i distanziatori della Novaplast. Piazzeremo i ferri verticali ed il primo orizzontale.

Controlliamo in ogni momento del lavoro l’orizzontalità e la verticalità della parete usando la livella a bolla ed una riga diritta di alluminio o di legno.

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Proseguiremo nel prossimo articolo.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

34 commenti

  1. Devo dividere un monolole in due stanze ma avendo il mutuo mi voglio lasciare la possibilità di effettuare la surroga. Per cui non posso costruire un muro ( anche in cartogesso credo giusto?). Avevo pensato alla soluzione o di pannelli che scorrono ( tipo arredamento cinese ) oppore dei mobili arredo unitamente a un pezzetto di muro in cartongesso… In questo ultimi due casi sono considerati validi da un punto di vista legislativo ? Nel senso a me permetto la divisione ma non comportano midifica nella planimetria dell’immobile accatasta per cui se viene il perito non ci sono problemi … Esatto ? Resto in attesa di una vostra risposta in merito

  2. Per Daniela.
    Solo il cartongesso è equiparato ad una vera parete, per il resto va tutto bene.
    Però se realizzi solo un piccolo tratto di cartongesso, riteniamo che tu non commetta illeciti particolari.
    Eventualmente si può sempre smontare.
    Amedeu e c.

  3. può una parete di confine col fondo del vicino essere realizzata in vetromattone? e a che condizioni?
    grazie per la risposta

  4. Per Marcello
    Ai sensi degli articoli 905 e 906 (e 901) del codice civile non si può avere veduta diretta sul fondo del vicino, nè obliqua. Una parete di vetrocemento sul confine deve avere almeno una altezza di mt 2,50 da terra.
    Amedeu e c.

  5. Per Marcello
    Ai sensi degli articoli 905 e 906 (e 901) del codice civile non si può avere veduta diretta sul fondo del vicino, nè obliqua. Una parete di vetrocemento sul confine deve avere almeno una altezza di mt 2,50 da terra.
    Amedeu e c

    -anche se di vetrocemento non trasparente? grazie

  6. Per Luciano.
    Certo, vale per una parete di qualsiasi natura.
    Amedeu e c.

  7. salve complimenti per il suo sito molto dettagliato.ho due domande da farle e spero possa rispondermi:
    1-devo eseguire un muro di vetrocemento per il box doccia alto 10 blocchi da 19*19 e largo 3 blocchi di complessivo di 30 blocchi.l’ancoraggio orizzontale è obbligatorio ad ogni fila o posso farlo anche ogni 2 o 3 file?1 o 2 tondini da 6mm?
    2-siccome la base la devo fare in cemento e vorrei piastrellarla con una mattonella da 0.6cm+colla solo in esterno quanto devo farla larga la base per riuscire a fare stare la crocetta della fuga del vetrocento come dalla tua prima foto e la piastrella?oppure mi consigli di farci della scagliola e imbiancarlo simile alle piastrelle?
    grazie mille a presto!

  8. Per Andrea.
    Si, l’ancoraggio orizzontale va fatto per ogni fila, per avere un ottimo lavoro.
    Non è molto chiara la tua seconda domanda.
    Comunque: la base rivestita con piastrelle sta senza dubbio meglio di una rifinitura a gesso od altro.
    La base, al grezzo, (se comprendiamo bene) dovrebbe essere larga come la piastrella di vetrocemento: Quando avrai tolto la parte esterna dei distanziatori, effettuerai il rivestimento. (?)
    Amedeu e c.

  9. Ciao. Parete divisoria tra cucina e soggiorno in vetrocemento, larga circa tre metri e alta due e sessanta cm. all’altezza di un metro ci vorrei mettere un serramento fisso con vetro per vedere la tv in soggiorno dalla cucina, largo un metro e ottanta cm e alto un metro. Non so come potrei fare per sostenere il vetromattone la soffitto dove c’è il serramento. O con barra filettata avvitata nei fisher ma è difficile da realizzare o all’altezza di due metri un emega o fac-simile per tutta la larghezza della parete. Avete altre idee???? Grazie.

  10. Per Paolo.
    Le pareti in vetrocemento vengono realizzate, comunemente, in tale sistema:
    http://www.coffeenews.it/pareti-in-vetrocemento-come-fare-fai-da-te
    La parete che hai attualmente è fissata anche al soffitto? Perchè è una condizione necessaria per fare questo tipo di intervento.
    Se si, puoi tagliare , con una smerigliatrice a disco da 110 mm, il riquadro dove vuoi applicare l’infisso a vetro.
    Una volta tagliati i ferri orizzontali (quelli di armatura della parete e di cui all’articolo), dovresti riquadrare il vuoto con ferri piatti, ad L , a T o ad U (come ti torna comodo), e saldare questi ultimi ai ferri tagliati dell’armatura della parete.
    Dopo avere “incorniciato” e saldato il tutto, e quindi consolidata la parete in vetrocemento, puoi procede a montare l’infisso con il vetro trasparente.
    Amedeu e c.

  11. Per Amedeu.
    Intanto Grazie mille per avermi risposto.
    La parete la devo ancora realizzare (rileggendo non l’avevo specificato).
    Da quello che ho capito ho bisogno di realizzare una struttura per poter fissare i vetromattoni al soffitto in corrispondenza del serramento fisso.
    Se ci riuscirò (se riesco quest’anno) vi farò avere delle foto.
    Grazie ancora Paolo.

  12. dovrei realizzare un poggiolo con inserimento di mattoni di vetro a pavimento. la solettina è progettata di 15 cm di spessore. non so se esistono mattoni del detto spessore altrimenti non so come fare. chi può dirmi cosa fare ?

  13. Per Luigi.
    Un balcone con inseriti dei mattoni di vetrocemento nel pavimento?
    Lo spessore del vetrocemento è di 8 cm, per cui ne puoi inserire 2 sovrapposti.
    Se è portante fai eseguire bene i calcoli della struttura e del ferro da un professionista abilitato..
    Amedeu e c.

  14. Salve, io devo usare il vetrocemento per ridurre la grandezza di una porta finestra.. da 2mt di larghezza . quello che voglio sapere è : se metto il vetrocemento poi come posso montare la porta? NON SI PUò FISSARE SU QUEL TIPO DI MATTONE VERO?

    • Per Rockfeller.
      Puoi farlo, ma devi riquadrare il tutto con profilato di ferro o legno resistente (massiccio) , sul quale fissare poi la porta, in maniera che questa risulti indipendente dai vetromattoni e sbattendola o forzandola non arrechi danni ai riquadri in vetrocemento.
      A te studiare la soluzione.
      Amedeu e c.

  15. grazie mille.. avevo pensato di fare 3 file di vetrocemento ,poi mettere una fila di mattoni – gasbeton e poi mettere il marmo , così penso che può andare bene.. grazie ancora per la risposta

  16. salve dobbiamo asportare un muro divisorio (sala/Cucina aperta) e ricrearlo pero’ alto non fino al soffitto ma alto 90 cm in modo da avere la cucina aperta da questo muretto (ho pero’ una presa in basso e l’interruttore delle luci c’è una soluzione per rifarle ad incasso????)
    grazie

    • Per Davide.
      Vediamo se abbiamo compreso bene: la linea elettrica passa nella zona bassa della parte di parete che devi demolire. Cosa fare per ricongiungerla?
      Normalmente si posiziona una scatola di derivazione da entrambi i lati, poi si sale a soffitto sempre sotto traccia e con corrugato.
      Da mettere in opera due nuove scatole di derivazione, in alto nella parete, verticalmente alle prime due.
      Se il solaio di copertura è in laterizio (travetti e pignatte) ed è ordito parallelamente al filo corrente, con la punta di un trapano devi forare il soffitto, per vedere , se in corrispondenza di dette due scatole, trovi un foro aperto delle pignatte (all’interno del quale potrai passare il corrugato per congiungere le due scatole di derivazione.
      Se il soffitto è ordito perpendicolarmente o se è in legno con travi e travicelli, dovrai trovare un’altra soluzione, quale quella di passare esternamente una canaletta in PVC bianco.
      Comunque, ti ricordiamo, che poi l’allaccio elettrico va fatto da un elettricista abiliktato.
      Amedeu e c.

  17. Ciao e complimenti per il sito semplice e di facile lettura,

    vorrei esporti il mio dubbio, io vorrei fare una parete del box doccia con il vetrocemento, ma essendo per me troppo largo avevo pensato di poggiare metà del mattone in vetro cemento sul piatto doccia che è in ceramica e l’altro sul pavimento.Ovviamente la mia paura è che la parte sulla ceramicha non faccia presa come si deve.
    Mi potresti consigliare un prodotto da poter utilizzare per questo scopo.
    Grazie in anticipo

    Gianluca

    • Per Gianluca.
      Ti consigliamo, per la parte che sovrammonta il piatto doccia, di mettere in opera un profilato di alluminio ad U, in maniera che il vetromattone si inserisca al sua interno.
      Puoi fissare il profilato alle pareti laterali della doccia tramite tasselli e viti, ed a contatto del piatto applicare solamente del silicone bianco.
      Amedeu e c.

  18. Ciao Amedeu,

    grazie per la risposta mi consigli di fare una U anche se la parete è una sola?
    o magari è sufficiente una striscia di alluminio sul lato del vetro cemento?
    Forse non ho capito bene perdonami

    Grazie

    • Per Gianluca.
      Ci sembra di comprendere che il tuo problema principale sia quello di sovrammontare le mattonelle in vetrocemento al piatto doccia.
      Non puoi farlo usando un semplice collante a contatto con le stesse.
      Usando un profilato in alluminio ad U (Puoi metterlo anche a parete, ma fissato con viti e tasselli ad espansione) , puoi fissare adeguatamente il vetrocemento all’interno dello stesso, ed ottenere nel contempo una cornice perimetrale che ti rifinisca il lavoro fatto.
      Logicamente è un consiglio dato, ma non vedendo il lavoro da eseguire, puoi sempre modificarlo o scegliere una soluzione diversa che più ti aggradi.
      Amedeu e c.

  19. Buongiorno devo fare una parete in vetromattoni e ancorare un box doccia (sopravasca). Posso forare i vetromattoni e ancorare il box doccia direttamente, posso usare un tassello a espansione?
    Grazie

  20. E’ fattibile costruire un parete in vetro mattone come parapetto in una scala interna della casa? Si puo posare sugli scalini in marmo di botticino?

    • Per Diego.
      Tutto è fattibile.
      Le costole in malta dovranno essere più grandi e bene armate con ferro, il quale va collegato ai ferri della scala.
      Ti occorre un tecnico abilitato, che ti esegua i calcoli e ti segua il lavoro.
      Amedeu e c.

  21. Buonasera.. avrei una domanda da fare.
    Ho in soffitta una finestra di vetromattone di tre file per sei fissate a suo tempo con il cemento.
    Ora vorrei rendere una fila apribile e pensavodi utilizzare gli appositi telai.
    Vorrei sapere come fare ad applicarli e se era possibile rompere il cemento senza distruggere l intera finestra…attendo consigli grazie!

    • Per Valeria.
      Occorrerebbe vedere tale finestra.
      Comunque un quadro realizzato in vetro mattone, difficilmente si riesce a dividere, in quanto è armato con barre in acciaio, e si rischia di spaccare tutti i mattoni in vetro.
      Amedeu e c.

  22. Esistono distanziatori per vetromattone per pareti curve? raggio 1 metro?

    • Per Ligabue.
      Che ci risulti, no.
      Le curve si eseguono normalmente avvicinando la parte interna delle fughe del vetromattone ed allargando leggermente quella esterna.
      Amedeu e c.

  23. ciao, devo rifare la finestra della scala in vetrocemento. è nel muro maestro, larga 3 mattoni di vetrocemento da 19 cm e alta 10 mattoni vetrocemento.
    visto che è nel muro maestro posso fare a meno dei tondini verticali ?? (il muratore dice che non servono)
    e per quelli orizzontali il muratore dice che basta un tondino ogni 2 file, è vero ??
    inoltre non metterebbe i giunti di espansione (tipo cartone cartamato) sui lati
    mi potete dire se c’è pericolo di crollo o di rottura del vetrocemento ??
    vi ringrazio
    Anna

    • Per Anna.
      Di solito i muratori seguono le indicazioni del Direttore dei Lavori che è un tecnico professionista e non possono eseguire opere edili a caso, anche perchè non ne hanno le competenze.
      In questo caso, ti consigliamo di consultare un tecnico della tua zona.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


2 + 9 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>