Persiane esterne: tipi e manutenzione

La chiusura esterna delle finestre delle nostre case in muratura è preferibilmente effettuata  con persiane di legno, di alluminio anodizzato, di acciaio, di plastica o miste in legno-plastica.

La persiana deve il suo nome alla “Persia” dalla quale venne importata per la prima volta nel secolo sedicesimo.

La sua prima diffusione avvenne in Sicilia, per poi espandersi in tutta Italia, anche se realizzata con delle modifiche apportate alla sua struttura.

E’ composta da un telaio perimetrale normalmente della sezione di cm 5-6 x cm 7 e da stecche di legno poste in orizzontale e di larghezza variabile da cm 4 a 7.

La persiana può essere costituita da ante unite, oppure con parti apribili dette normalmente “Gelosie” e che possono essere aperte in maniera basculante e bloccate, in maniera da rimanere inclinate e consentire alle persone di vedere all’esterno senza dovere aprire l’anta dell’intera persiana.

Persiane esterne: tipi e manutenzione

Le persiane originali erano in legno ma con il passare del tempo vengono realizzate in altri materiali, più durevoli e per i quali è meno obbligatorio effettuare la manutenzione annua.

Nella nostra epoca abbiamo persiane in alluminio colorato, in plastica rinforzata da barre interne di acciaio, miste legno plastica o legno alluminio.

L’Italia è un Paese ricco di Centri Storici risalenti ad epoche remote quali il Medio Evo.

In tale lungo periodo le case non avevano infissi esterni alle finestre, e se esistevano venivano realizzati come “Sportelloni”, cioè ante completamente fatte di legno robusto, che servivano essenzialmente per dare sicurezza agli abitanti, oppure come “Scuri” o “Scurini” posti nella parte interna della finestra.

A partire dal 1600 con la diffusione delle persiane in Sicilia, i centri storici vennero arricchiti di questa particolare struttura che costituiva una novità bella e sicura.

Nelle città e nei borghi storici sono state messe in opera in quasi tutti gli edifici, anche in quelli precedenti a tale periodo.

Quanto sopra è stato recepito anche dalle locali Soprintendenze  che non solo le hanno apprezzate, ma che pongono come condizione il loro uso in fase di ristrutturazione, purchè siano in legno e non in altri materiali.

Le ferramenta  delle persiane sono costituite da squadre in ferro,  sagomate o meno, poste a bloccare gli angoli e da aste di bloccaggio comunemente dette “Cremonesi”.

Quando le due ante della persiana sono aperte, vengono bloccate a mezzo di “Ferma-Persiane” in ferro fissati nella muratura esterna.

Manutenzione.

Se la persiana in legno la fa da padrona negli immobili vecchi o antichi, costituisce però un grosso problema per il mantenimento nel tempo, in quanto a causa degli elementi atmosferici quali il vento ed il sole, subisce un invecchiamento precoce, che se non corretto al più presto, porta all’ammaloramento del legno della persiana stessa, che diventa fatiscente e finisce con il cadere a pezzi.

Per cui è necessario effettuare una manutenzione costante e reiterata, intervenendo, quando si rende necessario, a riverniciarla.

Tale manutenzione comporta la sverniciatura della vecchia vernice, che si può effettuare con prodotti liquidi tipo lo “Sverniciatore”, oppure usando una pistola a caldo e asportando la vecchia vernice con una “Spatolina”, o meglio ancora usando, a secco, una “Levigatrice per persiana”, un utensile necessario e pratico che può essere acquistato a poco prezzo presso i migliori magazzini di bricolage.

VIDEO:

Dopo la ripulitura e spazzolatura del legno, si passa alla verniciatura, preferibilmente con due mani di pittura di smalto bianco o colorato, oppure tramite mordente e fissativo per infissi rifiniti a legno.

La verniciatura può avvenire a pennello, oppure a spruzzo per chi possiede un compressore con idonea pistola

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

2 commenti

  1. Ho visto nella vostre pagine i maniglioni ferma persiane da metterli all’interno della persiane, ma non so a chi ordinarli, mi mandate qualche informazione, grazie. Attilio

    • Per Attilio.
      Fai una copia del maniglione con la stampante, e rivolgiti a qualche grossa ferramenta della tua zona.
      Troverai indicazioni, se non addirittura il maniglione stesso.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.