Una fibra di polipropilene monofilamento non strutturale ideale per cordoli, rampe, stucchi, rivestimenti, sezioni a basso spessore

Una fibra di polipropilene monofilamento non strutturale ideale per cordoli, rampe, stucchi, rivestimenti, sezioni a basso spessore sintetica a base di polipropilene vergine 100%, senza aggiunta di olefina rigenerata e particolarmente adatta per incrementare la resistenza ai cicli di gelo e disgelo dei conglomerati cementizi.

E’ idonea per tutti i tipi di impasti cementizi che necessitano di resistenza a fessurazione intrinseca e una migliorata impermeabilità all’acqua, quali cordoli, rampe, stucchi, rivestimenti, sezioni a basso spessore.

Questa fibra viene utilizzata per inibire e controllare le fessurazioni intrinseche del calcestruzzo dovute al ritiro plastico; è denominata Ruredil X Microfiber ed è prodotta dalla  Ruredil S.p.A. di San Donato Milanese (MI).

Il calcestruzzo addizionato con Ruredil X Microfiber può essere finito con qualsiasi tecnica di finitura.

E’ disponibile nelle lunghezze 6, 12 e 18 mm.

Proprietà

In caso di incendio, le microfibre Ruredil X Microfiber permettono di evitare il pericoloso fenomeno dello “spalling”, cioè l’esplosione violenta della struttura.

Infatti durante un incendio le fibre, raggiunta la loro temperatura di fusione, si decompongono senza produrre gas nocivi e trasformano il volume che occupavano in precedenza nella pasta cementizia in una serie di canali tra loro interconnessi.

I canali fungono da vie di fuga per il calore e il vapore che generano in seguito alla repentina

ebollizione dell’acqua interstiziale.

Questa proprietà, quindi, evita al calcestruzzo fibrorinforzato di esplodere violentemente.

Campi di applicazione

L’impiego di Ruredil X Microfiber consente di:

– ridurre le fessurazioni da ritiro plastico;

– migliorare la durabilità dei manufatti in calcestruzzo;

– eliminare il fenomeno dello “spalling”.

Viene utilizzata per realizzare massetti, caldane e sottofondi di pavimentazioni per interni ed esterni.

Modalità di impiego

Le fibre vanno aggiunte direttamente nell’apparato mescolante presso l’impianto di prefabbricazione o di betonaggio.

Le fibre andranno aggiunte contemporaneamente a inerti, cemento, sabbie e a una prima frazione di ghiaia.

Non aggiungere le fibre per prime.

Terminata l’aggiunta, mescolare per almeno 5 minuti alla massima velocità.

Dopo di che le fibre possono essere pompate, spruzzate o messe in opera con le convenzionali apparecchiature disponibili in cantiere.

 

Nota

Questa fibra non può essere utilizzata per applicazioni strutturali nel calcestruzzo e nelle malte da iniezione.

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche fisico/chimiche della fibra Ruredil X Microfiber:

– Materiale 100% polipropilene vergine

– Forma monofilamento

– Peso specifico 0,91 kg/dm3

– Lunghezza da 6, 12 e 18 mm

– Resistenza agli acidi, alle basi e ai sali totale

– Punto di fusione 162 °C

–  Temperatura di decomposizione totale >320 °C

– Temperatura di accensione 600 °C

Per tutte le informazioni aggiuntive e necessarie, consultare il sito della Ruredil S.P.A.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi  risponderemo.

Consultate l’elenco “Categorie” a destra, dove troverete  dettagliati tutti i lavori per la costruzione e manutenzione di un edificio

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.