Una malta Colorata Idrofugata pronta all’uso a base di calce naturale, cemento bianco con additivi selezionati

Una malta Colorata Idrofugata pronta all’uso a base di calce naturale, cemento bianco con additivi selezionati è il prodotto del quale vogliamo trattare in questo nostro articolo, al fine di far conoscere ai nostri lettori la possibilità di stuccare murature in mattoni o pietre di colorazione diverse.

Il prodotto  che noi usiamo maggiormente nel recupero edilizio è la Terra di Siena, con la quale si possono stuccare le fughe delle pietre color marrone chiaro, oppure creare i riquadri delle porte e delle finestre di vecchi edifici in muratura; ebbene siamo riusciti a trovare una serie di malte colorate della Marraccini Biagio & Figli Srl con sede in 55050 Lucca che produce una malta pronta idrofugata, in massa, traspirante, a base di calce naturale (UNI EN 459-1) e cemento bianco (UNI EN 197-1) e che è proposta in una serie di tonalità che si rifanno ai colori tradizionali delle malte di un tempo e non necessitano di ulteriore finitura o pittura.

I colori disponibili sono i seguenti:

Queste “malte pronte colorate idrofugate” sono indicate nella elevazione di murature a “faccia vista” sia in laterizio che a blocchi in calce­struzzo colorato, pietre, blocchi di tufo e similari.

Sono ideali per la sigillatura e stuccatura di pietre a “faccia vista”, di pareti interne ed esterne, sia nuove che su edifici vecchi o di particolare pregio architettonico, conferendo alle superfici trattate notevole valore estetico e al contempo rinforzo strutturale.

Sono anche indicate per la realizzazione, a seconda del tipo di lavorazione finale, di intonaci grezzi o graffiati, ricordando che questo tipo di malte non necessita di ulteriore finitura o pittura.

Inoltre può essere utilizzata come “finitura a spessore” (3-4 mm.) su intonaci tradizionali o premiscelati; secondo la lavorazione su­perficiale effettuata si può ottenere un effetto “spatolato”, frattazzato, lisciato.

Sul calcestruzzo armato è consigliabile l’applicazione di un primer denominato Marfix IM-3 con la tecnica fresco su fresco, prima della posa in opera della malta.

E’ ideale per la ripresa di vecchi intonaci su strutture di interesse storico, ed edifici rustici.

Dati tecnici

Circa la preparazione dell’impasto, del sottofondo e le modalità di applicazione per facciavista, stuccature e intonaci, si suggerisce ai nostri lettori di consultare il link della Marraccini Srl, dove troverete dettagli tecnici e modalità varie più dettagliati.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo.

Consultate l’elenco “Categorie” a destra, dove troverete dettagliati tutti i lavori e le norme per la costruzione e manutenzione di un edificio

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.