Cappotti termici esterni: un davanzale coibentato contro i ponti termici delle finestre

Le problematiche che sorgono durante la realizzazione di un cappotto termico esterno, sono varie, e tra queste è compresa l’aggiustamento dei davanzali esistenti, che per effetto dello spessore del cappotto, non sporgeranno più dal filo esterno; per tale motivo questo articolo sarà dedicato a: Cappotti termici esterni: un davanzale coibentato contro i ponti termici delle finestre

Per aggiustare i vecchi davanzali non più sporgenti vengono adoperate diverse tipologie di intervento, quali, per esempio, nel caso di davanzali in marmo o pietra, l’incollaggio di una striscia dello stesso materiale, lavoro che apparirà brutto esteticamente e soggetto a possibili e pericolosi distacchi nel futuro.

Perciò vogliamo portare all’attenzione dei nostri lettori un brevetto ideato per eliminare il ponte termico dei vecchi davanzali garantendo sia l’aspetto estetico che la sicurezza. Si tratta di un prodotto denominato Cover App e realizzato dall’omonima ditta Cover App s.r.l..

Tale nuovo davanzale è costituito da diversi componenti che hanno delle specifiche tecniche testate e certificate.

Cappotti termici esterni: un davanzale coibentato contro i ponti termici delle finestre

Sotto vediamo come è composto detto davanzale.

Strato di finitura superficiale :     gres porcellanato sottile (si rimanda alla scheda tecnica specifica)

Strato coibente termoisolante polistirene estruso (ad elevato potere isolante ed alta percentuale di celle chiuse)

Incollaggio del gres porcellanato con strato coibente:   colla epossidica Bi-componente (ad alta capacità di adesione, elevata resistenza meccanica e inalterabile dagli agenti atmosferici)

Incollaggio dello strato coibente con i manufatti esistenti: malta adesiva minerale a base cementizia.

Cover App è nato per eliminare  la formazione di ponti termici in nei davanzali in marmo delle finestre e porte esterne e, che purtroppo, sono il punto debole e di difficile soluzione durante l’esecuzione di una coibentazione termica esterna di un edificio e che portano alla formazione di muffe interne all’abitazione.

Con questo sistema verrà annullato il ponte termico, lasciando in essere il vecchio davanzale e sovrapponendo ad esso un nuovo davanzale coibentato.

Con questo sistema si eviterà di adoperare soluzioni e marchingegni difficili per prolungare il davanzale esistente che, dopo la posa del cappotto, risulterebbe, come detto sopra,troppo corto.

Il nuovo davanzale ideato dalla Cover App è costituito da un supporto termoisolante di polistirene estruso dello spessore di 30 mm, collegato ad uno strato di finitura in gres porcellanato di minimo spessore pari a 3,5 mm.

Eliminazione del ponte termico

Con l’applicazione di Cover App la temperatura interna sotto l’infisso finestra si alzerà al di sopra del punto di rugiada, scongiurando così la formazione della condensa e della muffa.

Non vi sarà inoltre dispersione di calore dal davanzale, migliorando inoltre, ulteriormente, l’efficienza energetica dell’edificio.

Nessun intervento invasivo in quanto Cover App viene posato direttamente sopra il vecchio davanzale senza doverlo rimuovere evitando così complicati e polverosi lavori di demolizione.

Grazie al miglioramento delle prestazioni energetiche è possibile usufruire dello  sgravio fiscale del 65%.

Cover App è rivestito in Gres Porcellanato, un materiale composto da argille e polveri di marmo provenienti da residui di lavorazione del marmo (40% di materiale riciclato) e senza aggiunta di resine.

Oltre ad essere resistente agli agenti atmosferici sarà piacevole sia alla vista che al tatto.

E’ leggero e maneggevole per cui anche la posa ai piani più alti diventerà più facile in quanto si trasporta con una sola mano.

Circa i colori non ci sono vincoli in quanto esiste un’ampia possibilità di scelta che va dai marmi, alle pietre, alle tinte unite ecc.

Posa in opera

1) La sua posa è così semplice che non necessita di attrezzature particolari e il ciclo è il seguente:Inizio della posa in opera del cappotto.

2) Sulla superficie inferiore del copri davanzale stendere, con una cazzuola dentata, uno strato di colla cementizia dello spessore minimo di 3 mm; la colla dovrà essere stesa anche sul vecchio davanzale.

3) Poi occorre appoggiare il copri davanzale sul vecchio davanzale esercitando una leggera pressione in modo da farlo aderire bene: è necessario che lungo le zone di contatto fra il copri davanzale e il serramento e le spalle venga posizionata una guarnizione autoespandente.

4) Si dovrà procedere con la posa delle cornici coibentate della stessa ditta, se richieste, oppure si potrà proseguire con la posa del cappotto sulle mazzette delle spalle del vano finestra, quindi occorre sigillare i tre lati a contatto con spalle e serramento con un silicone sigillante adesivo per serramenti.

5) Adesso si deve ultimare e rasare il cappotto.

6) Si potrà quindi procedere con la tinteggiatura.

7) Se la procedura viene eseguita correttamente, avremo un ottimo risultato finale:  Cover App assomma notevoli qualità estetiche, di durevolezza e di resistenza e inoltre grazie a esso avremo eliminato il ponte termico e, poichè la sua conducibilità termica è 50 volte più bassa rispetto a quella del vecchio davanzale, proteggerà dalla formazioni di muffa e condense che normalmente si formano sotto l’infisso interno.

Realizzazioni

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATICA e su altro ancora

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.