DIRITTO

Necessità della messa a terra del ponteggio metallico in un cantiere edile. Chiarimenti.

Sembra, dalle richieste dei nostri lettori, che non sia chiaro il fatto inerente i ponteggi metallici dei cantieri edili, e soprattutto quando diventi necessaria la messa a terra degli stessi. Per chiarire gli eventuali dubbi su tale materia, abbiamo ricercate le varie normative, leggi e norme CEI, e vogliamo riportarvele nei punti più salienti, dove i redattori o commentatori qualificati ... Continua a leggere »

La prescrizione e la decadenza di un diritto secondo il codice civile.

LA PRESCRIZIONE Della « prescrizione » se ne occupano gli articoli 2934/2969 del codice civile. E’ il mezzo di cui si vale la legge perche i diritti rimangano estinti dopo un determinato tempo per mancanza di esercizio, ovvero passino ad altri dopo un certo tempo e a determinate condizioni. La norma è di evidente interesse sociale perche, se i diritti fossero ... Continua a leggere »

Lo sportello Unico per l’Edilizia (SUE), come affrontabile dal comune cittadino.

La legge n° 134 del 7 agosto 2012 ((G.U. 11/08/2012, n. 187)), di conversione del  DECRETO-LEGGE 22 giugno 2012, n. 83, prevedeva l’entrata in vigore dello Sportello Unico per l’Edilizia (SUE), dopo 6 mesi dall’entrata in vigore della stessa legge, e cioè dal 12/02/2013 Questo è regolarmente accaduto e, quindi, è entrato in vigore lo Sportello Unico per l’Edilizia (SUE), anche ... Continua a leggere »

Distanze per l’apertura di « vedute dirette » dai confini di fondi con o senza costruzioni del vicino

Abbiamo chiarito nei nostri precedenti articoli lo scopo, le caratteristiche e le varie specie delle vedute; adesso possiamo esaminare a quali « distanze » esse possono aprirsi,  in muri pros­simi al confine inedificato del vicino o prossimi ad altre costruzio­ni precedentemente eseguite dal vicino stesso. Le norme relative a queste distanze cambiano a seconda che si vogliono aprire vedute con ... Continua a leggere »

Occorre il Permesso di Costruire per sostituire un tetto. Sentenza del TAR del Lazio.

Una Sentenza importante la 8667 del 19 ottobre 2012 emessa dal Tribunale Amministrativo del Lazio, e sulla quale è giusto spendere alcune parole: Sono stati effettuati dei lavori non autorizzati ad un capannone, modificando, in particolare, la struttura del tetto, arcuata e facendola a terrazza. Il Comune interveniva ingiungendo il ripristino dello stato dei luoghi in relazione all’esecuzione di lavori ... Continua a leggere »

Sentenza 6382/2012 del Consiglio di Stato. Quando un gazebo può essere considerato costruzione a tutti gli effetti.

Questa sentenza può interessare tutti coloro che ottengono l’autorizzazione comunale per installare un gazebo a carattere precario, e poi lo trasformano, magari in vari tempi successivi, in qualcosa di diverso e più stabile. Parliamo della Sentenza n. 6382/2012 del 12 dicembre 2012 del  Consiglio di Stato che ha interessato la realizzaione di gazebo, appunto a carattere precario, a servizio di ... Continua a leggere »

Vari tipi di recinzioni dei fondi. Art. 841 del c.c.

Su richiesta di alcuni nostri lettori, ritorniamo su un argomento del diritto privato, ed esattamente sull’articolo 841 del codice civile, che tratta della chiusura dei fondi tramite recinzioni di diverso tipo. A tale proposito vi rimandiamo anche alla lettura di un nostro precedente articolo nel quale si specificava che il diritto del proprietario di chiudere il suo fondo (Fatti salvi ... Continua a leggere »

Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici. Legge 11 dicembre 2012 n° 220.

La legge 11 dicembre 2012, n. 220 approvata “Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici”, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17/12/2012. Le nuove norme entrano in vigore il 18 giugno 2013, cioè 6 mesi dopo la pubblicazione sulla gazzetta Ufficiale, come da articolo 32 della legge stessa. Finalmente sono intervenute alcune novità che servono a dare ... Continua a leggere »

Quando il codice civile non prevede il rispetto della distanza fra costruzioni.

Il codice civile, contempla una vasta casistica relativa alle distanze che si devono tenere fra due edifici limitrofi, fatti salvi, naturalmente i regolamenti edilizi comunali locali. L’articolo 873 del codice civile cita testualmente: “Le costruzioni su fondi finitimi, se non sono unite o aderent, devono essere tenute a distanza non minore di tre metri. Nei Regolamenti locali può essere stabilita ... Continua a leggere »

Le tettoie devono rispettare le distanze di legge dai confini.

La Corte di Cassazione  con Sentenza  n. 16776/2012 del 2 ottobre 2012 ha sancito che costituisce costruzione anche un manufatto privo di pareti, quale può essere una tettoia, avente carattere di stabilità e consistenza, e che, pertanto, deve rispettare le distanze di legge dai confini e dai fabbricati limitrofi. E’ senza dubbio una sentenza importantissima, che interesserà un gran numero ... Continua a leggere »