Tetti

17.Come fare: messa in opera del manto di copertura in tegole e coppi

PRECEDENTI ARTICOLI VEDI CATEGORIA "Costruzione Casa" VEDI L’ARTICOLO N° 16 Nel precedente articolo, abbiamo effettuato il massetto in cls armato, la coibentazione termica e l’impermeabilizzazione della copertura, adesso ci apprestiamo a finire il tetto mettendo in opera il materiale che abbiamo già stivato in cantiere. Come manto di copertura abbiamo preferito le tegole ed i coppi tipo toscano, ma potevamo scegliere anche gli ... Continua a leggere »

Come fare: 15 – Tetto, soletta in calcestruzzo, impermeabilizzazione e coibentazione termica.

  PRECEDENTI ARTICOLI VEDI CATEGORIA "Costruzione Casa" VEDI L’ARTICOLO N° 14 Se visitate il precedente articolo relativo alla "costruzione casa", noterete nel disegno particolareggiato riferito alla gronda in tavelloni ed alla sua armatura di sostegno, che la tavola cassaforma, posta alla fine del tavellone, lo sormonta; ebbene tale tavola deve essere 4 cm più alta del tavellone, e questo per tutti e 4 i ... Continua a leggere »

Come fare: 14 – costruzione di tetto in muratura

 PRECEDENTI ARTICOLI VEDI CATEGORIA "Costruzione Casa" VEDI L’ARTICOLO N° 13 Nel precedente articolo abbiamo realizzato il secondo solaio della nostra casa, e gettato insieme ad esso l’aggetto di gronda, costituito da tavelloni armati e collegati alle gabbie in ferro del cordolo del solaio. Ricordiamoci che il disarmo del solaio va effettuato previo ordine del Direttore lavori, e comunque mai prima dei 27 giorni. ... Continua a leggere »

Tetto in legno. Massetto in calcestruzzo con reti di ferro elettrosaldate. Manto termico impermeabilizzante, tegole e coppi

Riprendiamo l’articolo del 26 gennaio relativo alla costruzione di un tetto in legno e continuiamo nella descrizione. Una volta messe in opera le mezzane in cotto, e sigillati i giunti conmalta bastarda, dobbiamo realizzare sopra lo strato di mezzane , un massetto in calcestruzzo armato con reti in ferro elettrosaldato. Lo spessore del massetto deve essere non inferiore a 4 ... Continua a leggere »

Tetto con orditura portante in legno. Come si costruisce. Passo per passo

Le vecchie case hanno quasi tutte in tetto in legno , ma anche nelle nuove costruzioni, specie se realizzate in montagna si usa questo tipo di materiale per realizzare i tetti.   Nelle vecchie case le travi erano messe quasi tutte orizzontali alla facciata principale, ma se ne potevano trovare anche messe perpendicolari, cioè spingenti e quindi, oggi, non più ... Continua a leggere »

Risparmio Energetico: poca spesa ed alto rendimento con i tetti ventilati.

Nel nostro precedente articolo abbiamo parlato dell’isolamento del tetto tramite pannelli termoisolanti. Esistono però altri sistemi non costosi e molto efficaci come  i tetti ventilati che oltre ad avere una coibentazione termica sfruttano anche il passaggio dell’aria sotto il manto di copertura. Ci sembra opportuno a maggior chiarimento far vedere gli ottimi prodotti delle Industrie Pica sotto riportati:         Tetto ... Continua a leggere »

Risparmio Energetico: un migliore isolamento delle coperture.

Chi pensava prima della crisi energetica a coibentare termicamente il tetto? Pochi o nessuno. E’ diventata una esigenza odierna al fine di un buon risparmio energetico. La struttura dei tetti delle nostre case è in legno oppure in laterizio armato. In ogni caso va effettuata una buona coibentazione termica, se mancante. Il tetto in legno è costituito da travi portanti ... Continua a leggere »

Struttura dei tetti in legno.

I tetti in legno sono tipici delle vecchie costruzioni, realizzate quando ancora non era adoperato il solaio in laterizio armato; si ricorreva ad una struttura tipicamente realizzata in travi portanti in legno, travicelli o travetti soprastanti, posti ad un intervallo variabile (dai 30 cm in poi) a seconda se si usavano le caratteristiche mezzane o pianelle in cotto (0,25×0,12×0’03) oppure ... Continua a leggere »