Installazione di un impianto idrico esterno usando tubazioni multistrato

Installazione di un impianto idrico esterno usando tubazioni multistrato

Una tecnologia da veri professionisti alla portata di tutti, a vista o a incasso, per installare sanitari o per realizzare un impianto di riscaldamento.

Il tubo multistrato

1-il-tubo-multistrato

Scegliere un tubo multistrato se c’è la necessità di metter in opera un tubo facile da posare, curvabile a mano e dalle caratteristiche uniche: i due strati di polietilene reticolato limiteranno la  dilatazione, anche a temperature elevate.

Lo strato di alluminio, altro elemento che compone il tubo multistrato, crea una barriera che proteggerà il tubo dalla corrosione ed eviterà la formazione di microbi e batteri all’interno del tubo stesso.

Tubo in rotolo o a barre

2-in-rotolo-o-a-barre

Valutare quale è il tubo più adatto al tipo di posa: a barre per una posa a vista, in rotolo per una posa a incasso.

Il diametro idoneo

3-il-diametro-del-tubo

Scegliere il corretto diametro del tubo: tenendo presente che il diametro deve assicurare ad ogni sanitario un flusso adeguato.

I raccordi

4-i-raccordi

Utilizzare dei raccordi a innesto rapido, a stringere o a pressare in base al tipo di impianto, per combinare il tubo multistrato con qualsiasi impianto in rame o in ferro zincato.

Raccordo a innesto rapido

5-raccordo-a-innesto-rapido

I raccordi a innesto rapido sono i più semplici da posare: per fissarli, non c’è  bisogno di alcun

attrezzo particolare.

Devono essere accessibili o ispezionabili.

Raccordi a stringere

6-raccordo-a-stringere

I raccordi a stringere sono i più conosciuti: per fissarli, è sufficiente una chiave inglese.

Devono essere accessibili o ispezionabili.

I raccordi a pressare

7-raccordo-a-pressare

I raccordi a pressare sono i preferiti dagli idraulici: per fissarli, utilizzano una pressatrice elettrica o manuale alquanto costosa.

Possono essere ad incasso.

Il taglio dei tubi

8-tagliare-il-tubo

Usare un taglia tubi per tagliare i tubi della lunghezza che serve: è importante dare un taglio netto al tubo per inserirlo nel raccordo.

Il calibratore

9-usare-il-calibratore

Quindi inserirei il calibratore nel tubo, fino in fondo: restituirà al tubo la sua forma ben arrotondata, a volte ovalizzata dal taglio.

Il raccordo automatico

10-il-raccordo-automatico

Inserire il tubo nel raccordo, fino in fondo.

Dalla finestra del raccordo si deve vedere il bianco del tubo.

Il raccordo a stringere

11-il-raccordo-a-stringere11installazione-di-un-impianto-idrico-esterno-usando-tubazioni-multistrato-1      

Inserire la ghiera, poi l’ogiva tagliata vicino al bordo del tubo, infine il raccordo nel tubo.

Avvitare la ghiera bloccando il raccordo con la chiave inglese.

Poi stringere finché non si avvertirà una certa resistenza.

Completare quindi  con un altro quarto di giro.

Non forzare: la ghiera assicura una compressione sufficiente a garantire la tenuta.

Il raccordo a pressare

12-il-raccordo-a-pressare

Inserire il tubo fino a quando non si vedrà il bianco del tubo multistrato attraverso il piccolo foro del manicotto.

Utilizzare la pressatrice per comprimere la boccola e bloccare la ghiera in ottone.

Questa compressione equivale a una saldatura.

Un percorso tipo

13-il-percorso-tipo

In bagno, le tubazioni che portano l’acqua fredda e calda arrivano sotto la vasca con un diametro di 20 mm: ripartono poi con un diametro di 16 mm verso il lavabo.

Da qui, il tubo dell’acqua fredda prosegue il suo percorso per alimentare il WC.

wc-bagno-p-1   

La vasca da bagno

14-la-vasca-da-bagno

Realizzare due passaggi in prossimità della rubinetteria della vasca da bagno, per portare i tubi di diametro 20 dietro al rivestimento.

La rubinetteria

15-la-rubinetteria-11

Inserire i tubi nei passaggi.

Esiste una scatola per attacchi idrici, specifica per il tubo multistrato, che contiene già i raccordi per il fissaggio della rubinetteria.

Posizionare bene i raccordi nella scatola facend ouscire i tubi dal basso.

Collegare le tubazioni nella parte inferiore con un raccordo a T ridotto e poi continuare verso il lavabo con un tubo del diametro da 16.

I collari di fissaggio

16-collari-fissatubi

Utilizzare i collari fissa tubo per assicurare il tubo contro il muro.

Fare un foro sul muro e inserire un tassello.

Infine inserire il collare e batterlo sulla testa con un martello, in modo che il tassello entri bene nel foro.

Fare passare il tubo all’interno del collare e chiudere l’aletta, per assicurarlo contro il muro.

Le curve

17-le-curve

Si può curvare il tubo multistrato a mano.

Per ottenere una curvatura perfetta, è preferibile usare una molla curvatubi.

Il lavabo

18-il-lavabo

Installare tubi del diametro del 16 per alimentareil lavabo.

Collegare l’acqua fredda con un raccordo a T di derivazione, che si andrà poi a collegare al WC, situato più distante.

Fare risalire l’acqua calda tramite la curvatura del tubo.

La rubinetteria

19-la-rubinetteria

Installare un raccordo alla fine di ogni tubo per collegare la rubinetteria tramite tubi flessibili.

I suddetti materiali e attrezzi si potranno trovare presso i grandi magazzini Leroy Merlin

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATCA e su altro ancora

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.