Una malta fluida a base calce idonea al consolidamento di strutture murarie mediante iniezione o colatura

Quella della quale parliamo oggi è una malta fluida a base calce idonea al consolidamento di strutture murarie mediante iniezione o colatura.

Una malta con classe di resistenza M15 e con la quale si restituisce la continuità strutturale agli elementi oggetto del consolidamento ottenendo un miglioramento generale delle caratteristiche meccaniche della muratura da consolidare, senza modificarne l’aspetto estetico originario.

Con essa è possibile eseguire interventi volti a migliorare il comportamento alle azioni sismiche ed interventi volti al consolidamento statico.

Si tratta del prodotto denominato Malta Webertec iniezione15 della Weber Saint-Gobain PPC Italia S.p.A. 20146 Milano.

E’ idonea per interventi tesi al consolidamento statico di elementi strutturali quali:

– Maschi murari, pilastri, fondazioni, volte ed archi

– Muratura a sacco, legando l’eventuale materiale “sciolto” presente nel nucleo

– Murature lesionate (miste, in pietra, tufo, mattoni…) mediante sarcitura

– Murature in generale, mediante la creazione di collegamenti trasversali o per eseguire  cuciture con la tecnica delle perforazioni armate.

– La calce naturale NHL , di cui è composto, permette la naturale compatibilità e il rispetto dell’igroscopicità, porosità e traspirabilità del supporto murario.

Avvertenze

Non applicare su supporti gelati, in fase di disgelo, o con rischio di gelo nelle 24 ore successive.

Consumo

1,47 kg/lt di cavità da riempire

Attrezzi da usare

Siringhe da iniezione, trapano, macchina impastatrice con regolatore di pressione.

Preparazione dei supporti

Per evitare la fuoriuscita del webertec iniezione15 procedere all’eventuale ristilatura nelle zone dei giunti inconsistenti o prevedere la sigillatura di eventuali fessure.

Saturare con acqua tutta la muratura, utilizzando gli stessi fori creati per l’iniezione.

Attendere un giorno per permettere l’eliminazione di acqua stagnante nella muratura.

Realizzare un reticolo di fori avente maglia di dimensione variabile in funzione della permeabilità e compattezza della muratura da un minimo di 20-25 cm (tipo mattoni pieni) fino ad un massimo di 40 cm (tipo muratura mista).

Le perforazioni per le iniezioni dovranno essere di diametro variabile fra 15 e 25 mm.

La profondità delle perforazioni dovrà essere di circa due terzi dello spessore della parete.

Per spessori fino a 60 cm sarà sufficiente operare da un solo lato della parete, per spessori più consistenti risulterà opportuno operare da tutte e due le superfici.

L’inclinazione delle perforazioni dovrà essere di circa 45° o comunque in grado di favorire il processo di iniezione.

Applicazione

– Miscelare con trapano a basso regime di giri o con apposite macchine impastatrici dotate di manometro per regolazione della pressione di uscita.

– Iniettare la boiacca dopo aver posizionato dei tubicini in plastica preventivamente fissati alla muratura con webertec presarapida.

– Per murature debolmente degradate si può procedere con iniezioni a pressione.

Le iniezioni partiranno sempre dal basso verso l’alto e dai lati verso il centro con una pressione di iniezione compresa fra 1 e un massimo di 4 atm; previa verifica diretta.

– Per murature molto degradate tali da non poter sopportare sovrapressioni si può procedere con iniezioni per gravità.

L’applicazione del prodotto dal basso verso l’alto permette la fuoriuscita dell’aria favorendo un maggior riempimento dei vuoti presenti.

– A conclusione del lavoro sia i tubicini che i fissaggi andranno rimossi prima di procedere con l’intonacatura finale.

Avvertenze e Raccomandazioni

– Prodotto pronto all’uso: aggiungere solo l’acqua nella quantità indicata

– Evitare la formazione di bolle d’aria durante le operazioni di miscelazione e posa

– Evitare la bagnatura a rifiuto delle cavità da riempire in presenza di affreschi, decorazioni parietali di natura differente, ed altri elementi sensibili all’umidità

Voce di Capitolato

Malta superfluida a base di calce idraulica naturale NHL5 per il consolidamento di murature attraverso iniezioni (tipo webertec iniezione15 della Saint-Gobain PPC Italia S.p.A.) e resistente ai solfati e quindi compatibile con murature e malte storiche. Adatta per ripristinare murature in pietra, in mattoni e in tufo mediante riempimento di fessure con apposito apparecchio di iniezione. Adatta anche per il consolidamento di intonaci fessurati e distaccati.

Caratteristiche del prodotto

Contenuto di ioni cloruro : < 0,05%

Resistenza a compressione: a 28 gg: > 15 Mpa

Massa volumica dell’impasto: 1,95 kg/lt

Dati tecnici

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo.

Consultate l’elenco “Categorie” a destra, dove troverete dettagliati tutti i lavori per la costruzione e manutenzione di un edificio.

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.