ULTIME NOVITA'

Il certificato di destinazione urbanistica. Cosa è e come richiederlo.

Molti nostri lettori ci domandano come fare a conoscere la situazione urbanistica del terreno o della casa che possiedono , e talvolta comunicandoci il metraggio del loro lotto ci chiedono di sapere cosa ci possono costruire. La risposta non è facile, in quanto è necessario conoscere la zona  urbanistica,  gli indici di fabbricabilità, il rapporto di cooertura, le distanze dai ... Continua a leggere »

Il Comodato. Cosa è e come è regolato.

Il comodato, del quale molti nostri lettori avranno sentito parlare, è un contratto di prestito, con il quale una delle parti (comodante) consegna all’altra (comodatario) un bene mobile o immobile (noi parleremo di questo secondo aspetto che interessa la materia che trattiamo), affinché se ne serva per un tempo e per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa ... Continua a leggere »

Un vecchio solaio. Rimozione fino alle travi in legno.

Facciamo seguito al nostro precedente articolo nel quale avevamo parlato di un solaio sovraccaricato nel corso degli anni. In tale articolo era stato affrontato il discorso relativo alla cattiva esecuzione dei lavori effettuati e la necessità di rimuovere, per prima cosa, la soletta armata di calcestruzzo, la quale non essendo ancorata alle pareti perimetrali, costituiva un peso inutile ed eccessivo ... Continua a leggere »

Stati di fatto non conformi ai permessi edilizi ed alle piante catastali. Cosa fare.

Nel passato e cioè fino all’avvento della legge 10/77 tutte le opere edilizie, dalle nuove costruzioni, alle ristrutturazioni fino agli ampliamenti modesti,   venivano comunemente realizzate a seguito del rilascio di una licenza edilizia comunale e poi di Concessione Edilizia; (Non si parlava ancora di Permesso di Costruire, che venne introdotto con DPR 6 giugno 2001 n° 380 (Testo Unico sull’edilizia), ... Continua a leggere »

Le tegole fotovoltaiche per i nostri centri storici.

E’ doveroso dedicare un capitolo alle tegole fotovoltaiche o meglio ancora ai tetti formati da tegole e coppi fotovoltaici. Le nostre belle città sono ricche di storia, e forse l’Italia è unica in questo genere, in quanto nessun’altra nazione ha una civiltà antica tramandata fino a noi da così tanti edifici e monumenti. E’ per questo motivo che il fotovoltaico, ... Continua a leggere »

Impianto di riscaldamento condominiale. Staccarsi?

Il Senato, in data  26 gennaio 2011, ha approvato la bozza relativa alle "Modifiche sulla disciplina del condominio negli edifici" ( in fase di approvazione definitiva) ed in particolare la modifica dell’articolo 1118 del c.c. specificando all’articolo 3 :  "………il condomino non puo` rinunziare al suo diritto sulle parti comuni, ne´ essere liberato dal vincolo di solidarieta` nei confronti dei ... Continua a leggere »

Edilizia. Obbligo per le Pubbliche Amministrazioni di pubblicare online gli atti amministrativi.

Non tutti sono a conoscenza che dal 1° gennaio 2011 è entrato in vigore l’art 32 della legge 69/2009. Per chi opera nel campo dell’edilizia ed ha a che fare con le Pubbliche Amministrazioni potrà, via on line consultare i permessi di costruzione, le dilibere di Giunta e di Consiglio ed altri importanti Atti. Quanto sopra dovrebbe portare ad uno ... Continua a leggere »

Una caldaia a condensazione per un risparmio energetico.

Caldaie normali Siamo abituati alle caldaie a metano o a Gpl che riscaldano ii nostri appartamenti e che sono dotate di un camino per lo scarico dei fumi. Il calore denominato "latente", che esce sotto forma di vapor acqueo ad alta temperatura dalla canna fumaria e raggiunge  i 100 ° C., aggirandosi intorno al 10/11% dell’energia generata dalla combustione stessa, ... Continua a leggere »

La posta certificata, un valido aiuto contro la burocrazia edilizia.

Per motivi di maggiore comprensione dei nostri lettori, circa l’articolo che segue, citiamo quanto contenuto nella prima pagina del sito:www.postacertificata.gov.it/home/index.dot: "La [email protected] è un servizio di comunicazione elettronica tra Cittadino e Pubblica Amministrazione. Il servizio è offerto a titolo gratuito e si rivolge a tutti i cittadini italiani maggiorenni che ne facciano richiesta (anche se residenti all’estero). Attraverso la [email protected] ... Continua a leggere »

Come attaccare bene una guaina bituminosa al massetto cementizio.

Più volte abbiamo parlato dell’applicazione delle guaine bituminose semplici oppure ardesiate sulle coperture di edifici o su ripiani di terrazze, al fine di effettuare una idonea impermeabilizzazione. Normalmente la guaina bituminosa viene applicata su di un massetto cementizio e sopra di essa vengono poi murati gli embrici, oppure, nel caso di terrazze, creato il pavimento. Non ci siamo mai soffermati ... Continua a leggere »