ULTIME NOVITA'

Il potere calorifico dei combustibili da riscaldamento.

Parliamo in questo articolo delle unità di misura relative ai combustibili che vengono usati nelle nostre abitazioni. Nel sistema internazionale l’unità di misura dell’energia è il joule (J); parlando di energia elettrica spesso si usa il kilowattora (kWh).   Il joule è una quantità molto piccola, più o meno l’energia che serve per portare una tazzina di caffè alla bocca. ... Continua a leggere »

Rete di distribuzione di un impianto di riscaldamento.

Prendendo in esame un impianto di riscaldamento del tipo tradizionale, con caldaia a metano, GPL o gasolio, radiatori del tipo in ghisa o in acciaio smaltato, tubazione di sfiato dei fumi della caldaia, programmatore , termostati ambiente e caldaia, e considerando di effettuarlo in una casa unifamiliare, avremo la seguente situazione, visibile nella sezione schematica sottostante:       CLICCARE SULL’IMMAGINE La rete ... Continua a leggere »

Uno scaldasalviette elettrico per il vostro bagno.

Molte volte capita che in una casa sorga la necessità di avere un secondo bagno, oppure il primo ed unico bagno esistente è privo di un termosifone. Questo crea non pochi fastidi, specie nel periodo invernale, quando è necessario fare la doccia e l’ambiente del bagno è completamente freddo. Con i nuovi tipi di termosifoni, completamente in acciaio, sono state ... Continua a leggere »

Il responsabile dei lavori e il coordinatore per la sicurezza nei cantieri edili

La normativa relativa alla sicurezza sui cantieri edili ha fatto dei passi enormi, specificando le competenze e le responsabilità in materia di sicurezza del lavoro in edilizia. La legge 626/94 dettava le norme che si applicavano al settore edilizio, recepite in definitiva dal Decreto Legislativo n° 494 del 14 agosto 1996. Il Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n° 81 (Nuovo ... Continua a leggere »

Un angolino per la nostra terrazza.

In questo articolo vi mostriamo come può essere realizzato un piacevole "angolino" da posizionarsi sulla nostra terrazza, oppure in nel nostro giardino, possibilmente al coperto di una pergola, al fine di preservare meglio l’ambiente precostituito. Si tratta semplicemente di realizzare uno o più moduli costituiti da due fioriere ed una panca interamente in legno. Tale legno deve essere autoclavato ed ... Continua a leggere »

Solaio. Travetto in laterizio cadente. Come intervenire

Nei tempi passati e fino a tutti gli anni 70, i travetti in  laterizio che costituivano i nostri solai (In travetti e pignatte) avevano  l’armatura in ferro posta in due incavi longitudinali del loro intradosso. Il tempo, la collocazione di tali solai in ambienti umidi, oppure una perdita di acqua proveniente da uno scarico, comportavano che il ferro si arrugginiva, ... Continua a leggere »

Realizzare una scala con legname in un giardino.

Nel nostro Paese abbondano i terreni in pendenza, in quanto le zone collinari e di montagna sono veramente tante. L’idea che vi presentiamo oggi è molto semplice ed è sfruttata fin dai tempi antichi da quei proprietari dei terreni in declivio. Realizzare un camminamento "pulito" su di un terreno in pendenza, talvolta, può costituire delle problematiche dovute alla pioggia battente, ... Continua a leggere »

Recinzione in legno con montanti e pali trattati in autoclave.

Abbiamo già affrontato questo argomento in un nostro precedente articolo, adesso, a seguito di molte domande pervenuteci dai nostri lettori, lo approfondiamo sia per quanto riguarda la messa in opera, le caratteristiche ed infine la manutenzione. Le recinzioni in legno come venivano eseguite nei tempi passati, a mezzo di legname tagliato dal bosco e ripulito parzialmente dalla corteccia, non vengono ... Continua a leggere »

2) Altri casi di distanze dai confini per canali e fossi.

Procediamo nella spiegazione del capitolo precedente   presentando al lettore altri casi comuni di distanze dai confini di canali e fossi. Se i due fossi di "A" e di "B" sono divisi da una strada privata comune, la distanza "d" deve essere presa tra il ciglio inferiore "b" della scarpata laterale della strada, ed il ciglio "c" del canale o ... Continua a leggere »

1) Distanze dal confine per scavi di canali e fossi.

Le distanze dal confine per scavi di canali e fossi sono limitazioni trattate dall’articolo 891 del codice civile e si riferiscono a distanze atte ad impedire i danni al fondo del vicino, causati da franamenti provocati dallo scavo di canali e fossi. Tali distanze non sono fissate in misura costante nè dal codice civile nè dai regolamenti locali, ma derivano ... Continua a leggere »