ULTIME NOVITA'

Un additivo per l’ottenimento di calcestruzzi permanentemente impermeabili ed autosigillanti.

Molte volte ci vengono avanzate richieste relative alla conoscenza o meno di prodotti idonei ad impermeabilizzare strutture in calcestruzzo o in cemento armato interrate, seminterrate o fuori terra, e che comunque devono essere impermeabilizzate in fase di costruzione. Parlando semplicemente delle fondazioni di una casa in muratura, oppure del cordolo in calcestruzzo che viene comunemente realizzato una volta gettate le ... Continua a leggere »

Le luci: chiarimenti ed esempi esplicativi.

Le aperture in un muro perimetrale, che costituiscono le "luci", così definite dal diritto privato, stanno interessando un numero sempre maggiore di lettori. Avevamo già presentato due articoli relativi a tale argomento. Rispondiamo, comunque, con un unico articolo, alle molte richieste avanzate, in maniera da spiegare quelle che sono le carratteristiche principali e le misure da rispettare nel caso di ... Continua a leggere »

Un blocco per tamponamento in calcestruzzo a facciavista ad alto isolamento termico

Vi parliamo oggi di un blocco in calcestruzzo, a facciavista, di alto isolamento termico. E’ esattamente il blocco "Monos" della ditta Unibloc  (www.unibloc.it) ed è costituito da una parte esterna in calcestruzzo a facciavista su due lati e da una parte interna in isolante (polistirolo).       CLICCARE SULL’IMMAGINE Come si presenta il blocco Monos:       CLICCARE SULL’IMMAGINE La capacità termoisolante del blocco ... Continua a leggere »

La certificazione energetica negli edifici. Cosa fare in caso di compravendita di immobili

Il Decreto legislativo 211 del 2006 modificando il DLgs 192 del 2005 ha reso obbligatoria dal 1° di luglio del 2009 la certificazione energetica anche per le singole unità immobiliari di un edificio. E’ stato un passo importante per la via al risparmio energetico negli immobili. Inoltre il DPR 59 del 2 aprile 2009 ha fatto entrare in vigore il ... Continua a leggere »

Costruzione molto semplice di un tetto ventilato.

A cosa serve un tetto ventilato? Il tetto ventilato serve a ridurre il calore nel periodo estivo, e favorisce lo smaltimento del vapore acqueo durante il periodo invernale, asciugando le eventuali infiltrazioni di acqua e le condense. E’ considerato un’opera importante per la coibentazione ed il risparmio energetico.   Come abbiamo visto in altri nostri articoli, il tetto ventilato può ... Continua a leggere »

Le distanze urbanistiche di cui alle leggi nazionali vanno rispettate. No alle deroghe.

Una ennesima e pare definitiva conferma del rispetto delle distanze urbanistiche previste dalle leggi nazionali, ci arriva dalla Corte Costituzionale delle Stato, la quale è stata chiamata ad esprimersi sull’art. 64, comma 2, della legge della Regione Lombardia 11 marzo 2005, n. 12 (Legge per il governo del territorio) in materia di recupero abitativo dei sottotetti esistenti, chiarendo, con l’ordinanza ... Continua a leggere »

Un tetto ventilato con pannelli isotermici della Poron.

Al Saie di Bologna abbiamo avuto occasione di conoscere i tetti ventilati della Poron, il cui sistema costruttivo è veramente pratico e studiato per una ottima coibentazione termica e ventilazione dei tetti degli edifici. In questo articolo vorremmo parlarvi di uno di questi sistemi della Poron (www.poron.it) gruppo  primario nel settore edilizio, ed esattamente del pannello Winpor per tetti ventilati. ... Continua a leggere »

Gronda in mezzane di cotto per una vecchia casa.

Molte vecchie case sono situate in centri storici, ed in corso di ristrutturazione nell’effettuare i lavori di rifacimento della copertura, si rende necessario realizzare una gronda che si integri con l’età del fabbricato e con il paesaggio circostante. Molti scelgono gronde realizzate con travicelli di legno opportunamente sagomati e magari accoppiati in spessore. Una gronda molto bella da vedersi e ... Continua a leggere »

Controversie nelle misurazioni di opere edilizie. A cosa bisogna riferirci.

Capita spesso che per lavori edili, dati in appalto da un privato ad una ditta, nascano delle contestazioni o controversie circa il sistema di misurazione da adoperarsi. Chiariamo meglio: per la realizzazione di tramezzature interne, oppure per la realizzazione di intonaci interni ed esterni, una eventuale discussione può nascere circa se considerare o meno il vuoto dei dei vani porta ... Continua a leggere »

Sopraelevazione o innalzamento di un muro a comune.

L’articolo 885 del codice civile consente a ognuno dei comproprietari di in muro di sopraelevarlo, purchè lo faccia a suo totale carico; inoltre se il muro a comune sottostante non è atto a sostenere la sopraelevazione, chi la esegue è tenuto a ricostruirlo o nel caso a rafforzarlo completamente a sue spese. Il comproprietario del muro comune che non ha ... Continua a leggere »