ULTIME NOVITA'

Una nuova impiallacciatura per la porta graffiata dal nostro cane.

Le famiglie che possiedono un cane sono sempre più numerose, anche perché Fido è diventato sempre più l’amico sicuro in questa nostra società tecnologica. Conosciamo tutti la storia del nostro cane: lo prendiamo per tenerlo in giardino, oppure in una bella cuccia sul terrazzo e poi… finisce per occupare, nelle serate fredde d’inverno, il suo posto in una poltrona davanti ... Continua a leggere »

Messa in opera di travi in legno per un solaio intermedio.

Proseguiamo nella sostituzione dell’armatura lignea del solaio del quale avevamo parlato nel precedente articolo. Avevamo affrontato la problematica del solaio sovraccaricato e delle travi ormai piegate e fortemente crepate. Servendoci di un ponteggio del tipo fisso ma con ruote bloccabili, abbiamo tagliato le vecchie travi con una motosega (dopo averle naturalmente ben puntellate con dei cristi in ferro). A questo ... Continua a leggere »

Fondi contigui posti a dislivello. Ripartizione delle spese dei muri a retta.

Per rispondere in maniera adeguata a coloro che ci hanno posto domande su tale argomento, riassumiamo il concetto della ripartizione delle spese, nel caso di due fondi contigui posti a dislivello e separati da un muro a retta. CLICCARE SULL’IMMAGINE Vediamo nella sottostante immagine una classica situazione che si può presentare a molti: CLICCARE SULL’IMMAGINE Se due proprietà o fondi sono posti ... Continua a leggere »

Proprietà di un fondo. Limiti della sua estensione in verticale.

Siamo abituati a parlare della proprietà di un immobile riferendoci alla sua rappresentazione cartografica, e viene comunemente trascurata la continuità della medesima sia nel sottosuolo che nello spazio sovrastante il suolo. Ogni proprietario deve essere a conoscenza dei propri diritti in tal senso. E’ l’art 840 del codice civile,  a dettare le disposizioni per le seguenti individuazioni. L’art.840 cita: " ... Continua a leggere »

Il certificato di destinazione urbanistica. Cosa è e come richiederlo.

Molti nostri lettori ci domandano come fare a conoscere la situazione urbanistica del terreno o della casa che possiedono , e talvolta comunicandoci il metraggio del loro lotto ci chiedono di sapere cosa ci possono costruire. La risposta non è facile, in quanto è necessario conoscere la zona  urbanistica,  gli indici di fabbricabilità, il rapporto di cooertura, le distanze dai ... Continua a leggere »

Il Comodato. Cosa è e come è regolato.

Il comodato, del quale molti nostri lettori avranno sentito parlare, è un contratto di prestito, con il quale una delle parti (comodante) consegna all’altra (comodatario) un bene mobile o immobile (noi parleremo di questo secondo aspetto che interessa la materia che trattiamo), affinché se ne serva per un tempo e per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa ... Continua a leggere »

Un vecchio solaio. Rimozione fino alle travi in legno.

Facciamo seguito al nostro precedente articolo nel quale avevamo parlato di un solaio sovraccaricato nel corso degli anni. In tale articolo era stato affrontato il discorso relativo alla cattiva esecuzione dei lavori effettuati e la necessità di rimuovere, per prima cosa, la soletta armata di calcestruzzo, la quale non essendo ancorata alle pareti perimetrali, costituiva un peso inutile ed eccessivo ... Continua a leggere »

Stati di fatto non conformi ai permessi edilizi ed alle piante catastali. Cosa fare.

Nel passato e cioè fino all’avvento della legge 10/77 tutte le opere edilizie, dalle nuove costruzioni, alle ristrutturazioni fino agli ampliamenti modesti,   venivano comunemente realizzate a seguito del rilascio di una licenza edilizia comunale e poi di Concessione Edilizia; (Non si parlava ancora di Permesso di Costruire, che venne introdotto con DPR 6 giugno 2001 n° 380 (Testo Unico sull’edilizia), ... Continua a leggere »

Le tegole fotovoltaiche per i nostri centri storici.

E’ doveroso dedicare un capitolo alle tegole fotovoltaiche o meglio ancora ai tetti formati da tegole e coppi fotovoltaici. Le nostre belle città sono ricche di storia, e forse l’Italia è unica in questo genere, in quanto nessun’altra nazione ha una civiltà antica tramandata fino a noi da così tanti edifici e monumenti. E’ per questo motivo che il fotovoltaico, ... Continua a leggere »

Impianto di riscaldamento condominiale. Staccarsi?

Il Senato, in data  26 gennaio 2011, ha approvato la bozza relativa alle "Modifiche sulla disciplina del condominio negli edifici" ( in fase di approvazione definitiva) ed in particolare la modifica dell’articolo 1118 del c.c. specificando all’articolo 3 :  "………il condomino non puo` rinunziare al suo diritto sulle parti comuni, ne´ essere liberato dal vincolo di solidarieta` nei confronti dei ... Continua a leggere »