Il rinforzo e il consolidamento strutturale degli elementi in cemento armato con lamine in fibra di carbonio

Il rinforzo e il consolidamento strutturale degli elementi in cemento armato con lamine in fibra di carbonio, ma anche di quelli in cemento armato precompresso, in muratura, in acciaio e in legno, comporta avere necessariamente delle ottime nozioni specifiche della Scienza delle Costruzioni e inoltre affidarsi a materiali o manufatti selezionati, certificati e collaudati, in grado di ripristinare la situazione generale precedente al manifestarsi di segnali di cedimento.

I sistemi di consolidamento FRP sono senza dubbio i più usati per ottenere ottimi risultati, e in questo nostro articolo vogliamo parlarvi delle lamine della Olympus s.r.l. ed in particolare, quale esempio facente parte della linea “Oly Plate Carbo” , della Oly Plate Carbo 100 (Ditta Olympus s.r.l.), che è una lamina preimpregnata e prepolimerizzata in fibra di carbonio, della larghezza di 100 mm, ottenuta mediante lavorazione di pultrusione (Cioè  “estrusione per trazione”, che è un processo continuo utilizzato per produrre profilati polimerici rinforzati).

Le lamine della linea Oly Plate Carbo vengono fissati agli elementi da consolidare tramite opportune resine epossidiche bicomponenti (Quali Oly Resin 10 (A+B) che garantiscono eccellenti proprietà di resistenza a trazione, e consentono di trovare agevolmente soluzioni per situazioni precarie che interessano sia le strutture verticali che orizzontali, attuabili con ridotta invasività, poiché consentono di conservare quasi inalterate le dimensioni progettuali degli elementi precedenti, nonché il peso proprio dei medesimi e quindi della struttura complessiva.

Questo a differenza degli interventi tradizionali, che per spessori e pesi gravano maggiormente sulla struttura trattata.

Le lamine della Olympus offrono notevoli vantaggi, quali:

-Elevatissima resistenza a trazione,

-Basso peso specifico,

-Elevata resistenza a sollecitazioni ambientali

-Sono applicabili in maniera rapida e poco invasiva.

-Il rinforzo opportunamente posto in opera può successivamente essere intonacato con i tradizionali intonaci in commercio.

Caratteristiche tecniche della lamina

-Larghezza 100 mm

-Spessore 1,4 mm

-Modulo elastico 165 GPa

-Resistenza alla trazione 3.000 KN

Avvertenze

Le lamine del sistema Oly Plate Carbo 100 usate per il rinforzo di strutture in cemento armato, devono avere le superfici di sottofondo con una resistenza a trazione superiore a 1,5 MPa.

Tali lamine devono essere impiegate su calcestruzzi stagionati, su superfici perfettamente asciutte, compatte ed esenti da polvere.

Perciò vanno eliminati tramite sabbiatura eventuali residui di olii, vernici, disarmanti e lattime di cemento.

Le superfici interessate al placcaggio dovranno essere ben rasate e livellate, comunque esenti da irregolarità superiori ad 1 mm.

La posa in opera in condizioni differenti può compromettere gravemente la funzionalità del rinforzo

realizzato.

Per le modalità di messa in opera e altre spiegazioni relative, si manda al sito della Olympus s.r.l dove sarà possibile trovare tutti i dettagli necessari per una buona esecuzione.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi  risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATICA e su altro ancora

di Amedeu