Una tettoia di facile costruzione per la nostra auto realizzata con legname di pino o di abete

Una tettoia di facile costruzione per la nostra auto realizzata con legname di pino o di abete, convenientemente aggregato con viti e ferramenta varia.

Quella che vi proponiamo è la realizzazione di una tettoia con struttura portante in legname e copertura di qualsiasi tipo, leggera e facile da montarsi, tipo tendone con occhielli,  lamiera grecata colorata,  pannelli di falsi tegoli in PVC, pannelli bitumati, lamiera zincata sagomata di qualsiasi tipo la si desideri, ecc..

Abbiamo scelto un tipo di costruzione semplice pensata per una collocazione in presenza di un muro di cinta murario e di un edificio preesistente, tipo magazzino o rimessa; situazioni tipiche.

Tale rimessa può comunque essere modificata nell’altezza dei Morali lato alto, a seconda della localizzazione voluta.

Il legname da usare, consigliamo di acquistare il pino impregnato in autoclave, delle misure che meglio vedrete nei disegni che seguono, comunque, per chi voglia risparmiare e ottenere un manufatto meno durevole nel tempo, può essere adoperato anche il legno di abete grezzo, convenientemente scartavetrato e trattato con mordente e vernice trasparente prima di porlo in opera.

Sotto vediamo il progettino della tettoia da realizzare, composto da una pianta più sezione e da un prospetto laterale.

Le altezze interne stabilite sono ottimali per un tipo di costruzione quale quello che vi presentiamo.

Però possono essere modificate a secondo delle necessità dei lettori e comunque, nelle altezze totali, mai troppo dissimili da quelle qui indicate.

Chiariamo, che per i Morali o Travicelli, abbiamo indicata la sezione di cm 10×10, mentre in verità, nella maggior parte dei magazzini edili o di legname, la sezione reale la si trova di cm 9×9.

Sotto ancora vediamo l’immagine di un collegamento semplice tra pilastri, travi orizzontali e di copertura, per chi può, si consiglia di usare ferramenta, recepita nei siti appropriati di Internet: ferramenta zincata opportunamente venduta per tali tipi di manufatti.

Vedi per esempio l’immagine sottostante.

In ogni caso, per i piedi di bloccaggio dei pilastri della tettoia è consigliabile mettere in opera quelli rappresentati nell’immagine soprastante e che daranno una maggiore garanzia di tenuta al vento ed alle intemperie di ogni altro tipo di fermo che si intenda usare.

Sotto ancora riportiamo l’elenco dei morali e delle tavole da usare: i relativi prezzi possono essere controllati sempre su internet, oppure chiedendoli presso un magazzino edile a voi più vicino.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo.

Consultate l’elenco “Categorie” a destra, dove troverete dettagliati tutti i lavori e le norme per la costruzione e manutenzione di un edificio

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.