Un blocco in legno cemento coibentato termicamente con EPS ad alta densità, particolarmente idoneo per pareti portanti esterne.

Un blocco in legno cemento coibentato termicamente con EPS ad alta densità, particolarmente idoneo per pareti portanti esterne.

Parliamo di una muratura portante esterna eseguita in blocchi a cassero in legno cemento

Si tratta di un blocco prodotto secondo la Norma UNI EN 15498 a bassa densità e λ 0,13 w/m k.

La muratura, usando tale blocco viene ad essere eseguita dello spessore di 38 cm.

Il blocco che vediamo oggi è un prodotto della  Legnobloc S.r.l. di Torricella del Pizzo (CR), denominato  “Superblocco 38”

Ha lo spessore di 18 cm di calcestruzzo e con un “λ“ = 0,23 W/mq K.

Anche i blocchi d’angolo interno, esterno, di testata e di mezza testata forniscono lo stesso grado di isolamento al fine di ottenere un cappotto costante su tutta la muratura.

L’armatura, naturalmente, dovrà seguire le prescrizioni del progettista calcolatore.

La partenza deve avvenire con il primo filo di ricorso posato su malta in modo da piazzarlo perfettamente a livello; i successivi ricorsi saranno, invece, tutti posati a secco.

Il primo getto in calcestruzzo classe di consistenza o livello di lavorabilità S4 – S5 (fluido e superfluido) con classe di resistenza derivante dalle esigenze di calcolo progettuali e granulometria degli inerti piccola (12-15 mm) verrà fatto a partire dal 5° ricorso, in modo da consentire un sicuro riempimento dei blocchi, mentre il secondo getto verrà eseguito direttamente alla quota del solaio di copertura dei vani.

Per il primo getto occorre portare il livello del calcestruzzo a metà dell’ultima fila di blocchi.

Per realizzare le architravi sulle porte o finestre è sufficiente realizzare in opera le stesse con i blocchi  rovesciati ad U e convenientemente armati internamente con barre di acciaio.

Naturalmente i blocchi dell’architrave dovranno essere sostenuti durante tali operazioni da una congrua armatura di puntellamento

Esecuzione degli intonaci

Applicazione corretta dell’intonaco nelle pareti esterne.

1^) Soluzione

Applicare direttamente sul blocco una mano di fondo con spessore non inferiore a cm 1,5;

Effettuare la rasatura per applicare la rete in fibra di vetro 160 gr con maglia di cm 0,5;

Rasare ancora per coprire la rete di fibra.

A finire eseguire la tinteggiatura con un normale rullo.

2^) Soluzione

Applicare direttamente sul blocco una mano di fondo con spessore non inferiore a cm 1,5;

Applicare il rasante per annegare la rete in fibra di vetro 160 gr. con maglia di cm 0.5;

A finire  Primer +  marmorino o idrosiliconico  nello spessore di mm 2 circa.

Pareti interne

1^) Soluzione (Malta)

Applicare mano di fondo cm  1,5;

Attendere qualche giorno;

Applicare malta normale (Sabbia-Calce- poco Cemento);

(Stabilitura).

2^) Soluzione (Gesso)

Applicare una mano di fondo  (pronto- gesso);

Rifinire a gesso.

Scheda tecnica

Posa in opera blocchi

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi  risponderemo.

Consultate l’elenco “Categorie” a destra, dove troverete  dettagliati tutti i lavori per la costruzione e manutenzione di un edificio.

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.