Un sistema componibile per vespai e fondazioni fino a tre metri

Un sistema componibile per vespai e fondazioni fino a tre metri.

Si tratta di un sistema componibile per la realizzazione di fondazioni con altezze fino a 300 cm che permette di creare una barriera fisica tra il terreno ed il fabbricato

Più propriamente è indicato per creare un vuoto sanitario con riduzione sostanziale dei consumi di calcestruzzo e dei tempi di posa ed eventuale passaggio degli impianti.

La versatilità del sistema permette di realizzare vespai di diverse profondità a seconda delle specifiche esigenze progettuali.

Inoltre l’innovativa griglia posta alla base garantisce una posa semplice e veloce dei tubi in PVC che sostengono il sistema mantenendo una perfetta verticalità degli stessi durante la fase di getto.

Il sistema del quale stiamo parlando è denominato “Nuovo Elevetor” ed è prodotto dalla Geoplast S.p.A. di Grantorto (PD)

1   2   

Stabilità

La griglia di base consente al sistema di mantenere una perfetta verticalità dei pilastrini di appoggio, garantendo la portata del solaio.

Eventuale rinforzo

Rinforzo 1   

Per situazioni delicate, dove la combinazione tra carichi e altezze di tubo elevate è particolarmente gravosa è consigliabile inserire degli elementi in ferro (barre/forcelle in acciaio)  all’interno dei tubi in maniera da garantire la stabilità nel pilastrino in calcestruzzo anche sotto sforzi di tipo dinamico.

Velocità

La griglia di base consente di posare il sistema con maggiore velocità rispetto a sistemi alternativi.

La superficie di posa così creata garantisce un’elevata produttività in cantiere

Risparmio

Il getto 1   

Nuovo Elevetor grazie alla sua capacità di gestire elevate altezze, consente un risparmio di inerti anche in termini logistici, quali posa e trasporto

Ispezionabilità

Il passo dei pilastrini consente di realizzare strutture, quali vasche o sopraelevazioni in genere, completamente ispezionabili attraverso la predisposizione di appositi pozzetti e trasporto

Ventilazione

L’intercapedine realizzata con il sistema, opportunamente ventilata, garantisce l’eliminazione dell’umidità di risalita e del Gas Radon presente nel sotto suolo

Flessibilità

Grazie alla sua flessibilità in altezza, il sistema può essere facilmente adattato in cantiere per compensare tutte le variazioni di quota presenti

Tubi di sostegno

I tubi 1   

Il tubo di sostegno è il classico tubo in PVC da cantiere con diametro esterno da 125 mm e spessore di 1.8 mm. Inseriti nella griglia brevettata di base, i tubi una volta riempiti di calcestruzzo, fungono da sostegno strutturale per il cassero superiore.

Specifiche

 E’ un prodotto ideale per fondazioni a piastra ventilata in calcestruzzo armato di edifici civili, commerciali ed industriali.

Un sistema componibile per vespai e fondazioni fino a tre metri 1   7   

Il prodotto è composto da un cassero, tubi in PVC e griglia brevettata che garantisce una perfetta verticalità al sistema, offrendo così un’ottima capacità di carico.

Il sistema è componibile e consiste nella posa a secco delle casseforme, realizzando in questo modo una platea completamente pedonabile ed autoportante pronta per il getto.

Il calcestruzzo, solidificandosi, prende la forma del cassero del sistema, realizzando un solaio portante e ventilato in tutte le direzioni

Il cassero

4   3   

Si configura come una cupola realizzata in PP rigenerato di dimensioni in pianta 58 x 58 cm e altezza 15 cm, dotata di incastri inferiori per un perfetto aggancio con i tubi.

La geometria della cupola consente di scaricare in maniera uniforme i carichi sui 4 pilastrini e di ridurre al minimo lo spessore della soletta superiore.

Edilizia Residenziale

Crea una intercapedine di altezza variabile per proteggere l’abitazione dall’umidità di risalita e dalle infiltrazioni del Radon, gas nocivo alla nostra salute, proveniente dal sottosuolo.

Gas radon 8   

Qualora il terreno superficiale sia di scarsa portata, è necessario prevedere sistemi di fondazioni profonde.

Questo sistema consente di evitare il riempimento con materiale inerte, creando al suo posto un vano dai molteplici utilizzi.

Realizzazione di piani inclinati

Rampa 1   Rampa in fase di getto 1   

-Facilità di esecuzione

-Graduale pendenza

-Risparmio materiale inerte

Grazie alla modularità del sistema è possibile realizzare dei piani inclinati per la costruzione di rampe.

La realizzazione delle rampe consente di superare dislivelli, anche per il passaggio di mezzi pesanti.

La realizzazione della rampa può avvenire in due modi:

– Inserendo le cupole inclinate nel tubo (per inclinazioni fino a 5%);

– Sagomando i tubi per creare uno scalino e posizionando le cupole orizzontalmente (scalino massimo 8 cm); l’inclinazione massima ed i carichi da applicare devono essere preventivamente nconcordati con l’Ufficio Tecnico della Geoplast

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.