Una sabbia polimera per pavimentazioni in massetti o pietra naturale con fughe fino a cm 3,8

Una volta eseguita una pavimentazione esterna in pietra oppure in finta pietra o cemento, sorge il problema di come chiudere le vie di fuga e molte volte si usano prodotti che a breve scompaiono lasciando crescere erbacce, oppure induriscono rendendo rigida l’intera superficie pavimentata, sottoponendola a schianti o crepe dovuti a movimenti assestanti; questo fino a che sul mercato sono comparse le sabbie polimeriche e in particolare vogliamo parlarvi di una sabbia polimera per pavimentazioni in massetti o pietra naturale con fughe fino a cm 3,8.

Si tratta di un prodotto della Gator Alliance denominato Gator Sand Bond XP costituito da una miscela di leganti polimeri e di sabbia calibrata disponibile in varie colorazioni (Beige, Grigio Ardesia, Avorio e Nero).

Applicare Gator Sand Bond XP non è molto diverso dall’applicare una semplice sabbia per fughe di pavimentazioni, eccetto che nell’usare acqua durante l’applicazione.

Una volta che questa sabbia polimera si indurisce ha la capacità di solidificarsi bloccandosi tra le fughe della pavimentazione.

Diventa un legante solido che ha la capacità peculiare di mantenere la pavimentazione che si è trattata, ferma, flessibile e duratura nel tempo.

Gator Sand Bond XP viene suggerita per vari utilizzi, quali i contorni di piscine, i solarium, i patii, le rampe, i viali, i parcheggi e le pavimentazioni commerciali

Caratteristiche della sabbia polimera

– Tecnologia avanzata nell’eliminazione di aloni

– Sacco impermeabile

– Può essere utilizzata per fughe di pavimentazioni fino ad un massimo di 3,8 cm di larghezza.

– Aiuta a prevenire la crescita di erbacce e danni causati da insetti.

– Aiuta a prevenire l’erosione dovuta al vento, pioggia, gelo e disgelo.

– Fa presa velocemente: entro un’ora dall’applicazione dell’acqua.

– Fa presa sopra il punto di congelamento di 0°C.

– Può essere applicata, anche se è prevista pioggia (minimo 1 ora senza pioggia).

– I bancali possono essere tenuti all’esterno.

– Legante: Alto contenuto di polimero.

Durabilità: ideale per aree a traffico sostenuto e per lavori commerciali.

-Resistente: ideale per aree con eccesso d’acqua o pendenze ripide.

Previene:

La crescita di erbacce

I danni causati da insetti

L’erosione dovuta a condizioni climatiche come il vento, la pioggia e il gelo.

Applicazione di Gator Sand Bond XP su una nuova superficie

VIDEO

-La pavimentazione deve essere posata secondo le norme vigenti prima di utilizzare la sabbia polimera della Gator

-Eventuali dettagli tecnici  sono reperibili presso l’Alliancegator.com

-La superficie della pavimentazione deve essere asciutta; l’umidità causa un’areazione prematura del prodotto ed i polimeri tendono ad incollarsi sulla superficie della pavimentazione.

-Non applicare se le fughe sono umide o bagnate in quanto Gator Sand Bond XP non potrebbe inserirsi correttamente all’interno delle fughe formando fughe dense ma non piene e quindi rifinendo una pavimentazione in maniera errata e brutta a vedersi.

– L’applicazione della sabbia polimera deve avvenire al di sopra di 0°C, e a distanza di almeno 1 ora dall’ultima pioggia

– Si deve evitare di bagnare oltre la saturazione delle fughe.

-Per tutte le superfici di pavimentazioni e soprattutto nei contorni delle piscine deve esserci una pendenza di almeno 1 cm ogni metro lineare, a partire dal bordo della piscina stessa per avere un ottimo risultato.

-Si evidenzia che per i bordi della piscina si deve usare la malta, mentre per il resto si può utilizzare Gator Sand Bond XP.

– Si raccomanda di non spazzare la sabbia polimera sull’asfalto.

– Inoltre è consigliabile applicare la sabbia polimera almeno 0,3 cm al di sotto della superficie della pavimentazione, al fine di evitare l’erosione.

-Per il motivo di cui sopra, le fughe non dovrebbero mai venire a contatto con il traffico pedonale o con pneumatici, in quanto il prodotto viene usato come materiale fugante.

 Punto 1

Intasare nelle fughe Gator Sand Bond XP con scopone a setole dure.
Essere sicuri di riempire le fughe completamente; non usare altri materiali.

Punto 2

Vibrare la superficie in modo da condensare al massimo il prodotto.

Punto 3

Utilizzare un feltro legato alla piastra vibrante per compattare la pavimentazione.

Punto 4

Ripetere i passaggi dal punto 1 al punto 3 (stendere la sabbia poi compattarla) per evitare vuoti d’aria nelle fughe: le fughe dovrebbero essere riempite fino a 3 mm al di sotto della superficie della pavimentazione, mentre le fughe strette richiedono più accorgimento.

Punto 5

Spazzare via l’eccesso di Gator Sand Bond XP dalla pavimentazione, prima con scopone a setole dure poi con scopone a setole morbide.

Punto 6

Utilizzare un soffiatore di foglie per rimuovere i residui della sabbia polimera dalla superficie della pavimentazione.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi  risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATICA e su altro ancora

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.