Un’idea modulare per realizzare un’area del giardino con il sistema del Fai da Te

Un’idea modulare per realizzare un’area del giardino con il sistema del Fai da Te è quella che vedremo insieme in questo articolo.

Da chiarire per prima cosa che i materiali potranno essere diversi sia di forma che di colore, ma ciò che conta è rispettare il modulo semplice, costituito da una panchina e da una fioriera.

Anche le misure potranno variare a seconda delle esigenze del lettore e soprattutto dalla superficie dell’area da sistemare.

Da dire anche che prima di realizzare questo angolo di giardino, occorrerà, nella zona interessata dai manufatti, costruire, a terra, una piccola platea di calcestruzzo

dell’altezza di cm 20, armata con rete elettrosaldata 20×20 del diametro di 8 mm.

Sopra la stessa andranno fabbricati i manufatti modulari molto semplici come concezione ma, se realizzati con cura, belli da vedersi.

Fioriera

Per la fioriera abbiamo preso quale materiale di base il mattone di laterizio delle dimensioni di cm 25x12x5,5.

Tale mattone normalmente è di colore rosso marrone, ma può trovarsi in commercio anche in colorazione più chiara tendente al giallo.

Sarà sufficiente viaggiare in internet cercando le fornaci di laterizi, per trovare la colorazione che più ci piace e che potremo, poi, reperire presso i magazzini edili di zona.

La fioriera di forma rettangolare è costituita da un muretto perimetrale dello spessore di cm 12; i mattoni andranno murati con malta cementizia o bastarda, sfalsati con rifinitura esterna a faccia vista.

Per tale rifinitura sarà sufficiente passare nelle vie di fuga, tra mattone e mattone, tra fila e fila, un tondino di ferro piegato a gancio, strusciandoci la parte ricurva per asportare la malta in eccesso.

Dopo di che i mattoni andranno puliti con uno straccio quasi asciutto.

In basso, lato retrostante la fioriera andranno lasciate due piccole aperture (cm 5,5×6) per lo scolo delle acque.

Panchine.

Il materiale per realizzare queste panchine può essere veramente variabile, dal semplice legno, alla pietra, al cemento.

La panchina è costituita dal piano seduta e dai due piedi di sostegno.

Si consiglia di realizzare i piedi in materiale murario, tipo blocchi di tufo da cm 37x25x10 murati con malta cementizia o bastarda.

I blocchi di tufo potranno essere lasciati a vista oppure intonacati.

Si consiglia a vista con rifilatura delle fughe sempre con gancio di ferro.

La seduta in legno dovrà avere lo spessore minimo di 5 cm ed il legno dovrà essere  tipo castagno, larice o rovere in modo da resistere alle intemperie e al trascorrere del tempo.

Il legno andrà fissato ai piedi in blocchi, tramite tasselli e viti della lunghezza necessaria.

Naturalmente andrà trattato con impregnanti e conservanti e la manutenzione dovrà essere costante.

La seduta può essere realizzata anche in muratura, ma in questo caso la lunghezza non potrà essere maggiore di un metro ed il procedimento per realizzarla è il seguente:

Si riempiono i fori dei tavelloni da un metro (Misure cm 100x25x4) con malta cementizia molto grassa (Metà sabbia e metà cemento) lavorata molto liquida, in maniera da poterla prendere per riempire con un barattolo i 4 fori di ogni tavellone.

Nei fori andranno infilati 4 ferri diametro 10 mm.

Per fare tale operazione vi rimaniamo al seguente nostro articolo:  https://www.coffeenews.it/fai-da-te-forno-artigianale-a-legna-2

Naturalmente il piano di tavelloni armati dovranno essere rialzati dello spessore di almeno 4 cm con malta cementizia e con interposta rete elettrosaldata 10×10 diam. 6 mm.

La sedutà andrà poi intonacata con malta bastarda e frattazzata

La panchina potrebbe avere la seduta anche in pietra o finta pietra, ma in questo caso occorre spendere più denaro ed ordinarle al marmista o all’esecutore di opere prefabbricate in cemento.

Fontanella.

Sullo stesso principio delle fioriere abbiamo realizzato una fontanella costruita sempre in mattoni a faccia vista con cappello in malta di cemento, aggettante da ogni lato di cm 2,5 (Pari allo spessore di una tavola di sfasciatura da edilizia, trovabile presso i locali magazzini edili).

A ciò detto, occorre buona volontà, inventiva e un poco di manualità, che comunque si acquista facendo e non rimandando.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo.

Consultate l’elenco “Categorie” a destra, dove troverete dettagliati tutti i lavori per la costruzione e manutenzione di un edificio

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.