Vetri radianti elettrici isolanti che convertono l’elettricità in calore per la casa

Una novità veramente interessante è rappresentata da vetri radianti elettrici isolanti che convertono l’elettricità in calore, grazie alla qualità di essere dotati di una superficie che può essere stimolata elettricamente.

Si tratta quindi di una vetrata isolante attiva che converte l’elettricità in calore: con l’applicazione di una tensione elettrica il deposito superficiale del vetro trasforma l’energia in calore, il quale viene emesso sotto forma di raggi infrarossi ad onda lunga.

Tali vetri hanno la peculiarità che, a seconda della loro applicazione, risulta possibile riscaldare la lastra interna, quella esterna o entrambe.

Le vetrate realizzate dalla Thermoeasy srl di Busto A. (VA) vengono realizzate e riscaldate a doppio vetro e a triplo vetro

Le vetrate riscaldate elettricamente possono essere utilizzate come sistema di riscaldamento principale o come elemento integrativo di un riscaldamento esistente.

Sono adatti a molte applicazioni, sia in finestre che in aperture vetrate e possono aumentare il livello qualitativo abitativo sia nelle nuove costruzioni che nelle ristrutturazioni.

Dati tecnici

Il loro utilizzo può avvenire

– In ambito residenziale: qualsiasi tipo di abitazione, verande, giardini d’inverno, piscine coperte.

– In ambito non residenziale: studi medici, locali ospedalieri, sale di attesa, scuole, ristoranti.

– In abbinamento con un impianto fotovoltaico che consente di raggiungere l’obiettivo di  consumi ed emissioni zero.

Nelle vetrate normali, specie nella stagione fredda, per effetto della differenza di calore esterno interno, viene a formarsi sui vetri la rugiada con gocce che scivolano lungo i vetri e che, con il tempo, danneggiano gli infissi ed inoltre portano a fenomeni di condensa e di muffa.

Problematiche legate anche alla salute degli occupanti degli alloggi, soggetti a malanni quali: asma, allergia, ecc.

Tali situazioni non avvengono quando la superficie interna dei vetri ha la stessa temperatura dell’aria interna.

La temperatura della lastra interna di un vetro elettrico isolante riscaldato con un buon valore Ug (Ug<1W/m2K), con densità di potenza di 50 W/m2, rimane alla stessa temperatura dell’aria della stanza (c.ca 20°C).

Con queste vetrate non c’è condensa anche quando la temperatura esterna è a -35°C.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo.

Consultate l’elenco “Categorie” a destra, dove troverete dettagliati tutti i lavori per la costruzione e manutenzione di un edificio

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.