Gli intonaci in terra cruda o argilla, caratteristiche e vantaggi

Gli intonaci in terra cruda o argilla, caratteristiche e vantaggi

Nel precedente capitolo abbiamo trattato dei mattoni in terra cruda e dell’interesse suscitato in tante persone per il loro utilizzo, nonché per le loro qualità e per i vantaggi che si ottengono dal loro uso in edilizia.

In questo nostro nuovo articolo vogliamo mostrare ai lettori dei prodotti, sempre in terra cruda, ma da usarsi per intonacare le nostre abitazioni.

1   2 1

Si tratta di quattro diversi tipi di intonaco, sempre prodotti da Geosana del Ton-gruppe  di Laghetti di Egna (BZ) e dalle particolarità illustrate di seguito

1) Intonaco grezzo in argilla

Intonaco grezzo 2   Intonaco grezzo 1   

L’intonaco in terra cruda (detta anche argilla) è un intonaco di sottofondo realizzato da Geosana , che permette di posare strati fino a 2 – 3 cm alla volta per livellare le pareti.

Rispetto agli intonaci tradizionali, l’intonaco d’argilla apporta massa igrotermica in una casa, con il vantaggio di migliorare il conforto degli ambienti e togliere gli odori.

Applicazioni:

Gli intonaci minerali grezzi d’argilla sono impiegati all’interno per intonacature verticali (pareti), orizzontali (solai) ed inclinate (sottotetti), disponendo di buone caratteristiche di protezione antincendio (classe materiale da costruzione, non combustibile) e isolamento acustico.

Possono essere impiegati anche all’esterno in zone protette dalla pioggia battente ed aderiscono su superfici compatte ed omogenee come: 
– intonaci d’argilla di ogni tipo, intonaci di calce, intonaci di cemento 
– mattoni di terra cruda degassati, mattoni di terra cruda leggeri 
– superfici d’argilla antiche come le superfici di malta d’argilla e paglia o le superfici d’argilla massiccia 
– laterizio, pietra pomice, calcestruzzo cellulare, superfici in conglomerato cementizio, pietra arenaria calcarea, superfici grezze di cemento 
– pannelli di eraclit, di sughero e di canniccio, reti portaintonaco 
– pannelli di fibre minerali

L’intonaco in terra cruda è ideale anche per le ristrutturazioni.

Rinforzato con fibre di orzo, è un materiale molto elastico e permette di chiudere crepe profonde senza rischi di riaperture, anche minime, tipici degli intonaci tradizionali.

Lo stesso vale per le rappezzature che poi possono essere o pitturate con colori a calce o intonacati con gli intonaci pregiati della Geosana.

Questo intonaco è da impastare con acqua e posare a mano o con l’ausilio di macchine intonacatrici tradizionali.

2) Intonaco pregiato fine

Intonaco pregiato 1   5   

L’intonaco pregiato è un intonachino di finitura composto da argilla e sabbia naturale pronto per essere impiegato in unico strato, da applicare a mano o a macchina, all‘interno di edifici nuovi o ristrutturati: gli intonaci a base di argilla sono esenti da leganti minerali o artificiali.

Gli intonaci in terra cruda o argilla, caratteristiche e vantaggi 1   

Applicazioni:

Gli intonaci fini d’argilla o terra cruda sono applicati come secondo strato per intonacature verticali (pareti), orizzontali (solai) ed inclinate (sottotetti), disponendo di buone caratteristiche di protezione antincendio (classe materiale da costruzione, non combustibile) e isolamento acustico.

Possono essere impiegati anche all’esterno in zone protette dalla pioggia battente ed aderiscono su superfici compatte ed omogenee come: 
– intonaci d’argilla di ogni tipo, intonaci di calce, intonaci di cemento 
– mattoni di terra cruda degassati, mattoni di terra cruda leggeri 
– superfici d’argilla antiche come le superfici di malta d’argilla e paglia o le superfici d’argilla massiccia 
– laterizio, pietra pomice, calcestruzzo cellulare, superfici in conglomerato cementizio, pietra arenaria calcarea, superfici grezze di cemento 
– pannelli di eraclit, di sughero e di canniccio, reti portaintonaco 
– pannelli di fibre minerali

 Contiene una vasta gamma di colori, principalmente colori pastello e neutri; se si desiderano colori più accesi o effetti cromatici diversi, è possibile aggiungendo pagliuzze d’orzo, impreziosendolo con madre perla, mescolandolo con pigmenti colorati.

Un intonaco in terra cruda rispetto a una finitura classica si nota, specialmente in ambienti in cui l’aria non è pulita (nelle cucine, in presenza di stufe a legna o pellets, ecc).

In questi ambienti le pareti tendono a sporcarsi facilmente e devono essere annualmente ripitturate.

Ii colori “a impasto” dell’intonaco pregiato Geosana, invece, non si sporcano per anni: la terra cruda impedisce all’aria di asciugarsi completamente e caricarsi elettrostaticamente.

In queste condizioni la polvere non circola e non sporca le pareti.

Inoltre, l’intonaco pregiato si mantiene inalterato nel tempo, per pulirlo e renderlo di nuovo vivo è sufficiente una passata con una spugna umida e, nel caso ci fossero graffi o danneggiamenti, basta prendere un po’ d’intonaco e stenderlo, anche solo con un dito.

Questi sono solo alcuni vantaggi offerti dalla terra cruda, che si distingue dagli altri materiali da costruzione per numerose caratteristiche come l’elevata igroscopicità, la salubrità.

Infine, è ottimale da lavorare con un procedimento davvero facile, alla portata di tutti.

3) Intonaco d’argilla grezzo con fibra di legno

Applicazioni:

Gli intonaci grezzi a base di argilla e fibre sono impiegati all’interno per intonacature verticali (pareti), orizzontali (solai) ed inclinate (sottotetti) e dispongono di buone qualità di isolamento termico ed acustico.

Possono essere impiegati anche all’esterno in zone protette dalla pioggia battente ed aderiscono su superfici compatte ed omogenee come: 
– intonaci d’argilla di ogni tipo, intonaci di calce, intonaci di cemento 
– mattoni di terra cruda degassati, mattoni di terra cruda leggeri 
– superfici d’argilla antiche come le superfici di malta d’argilla e paglia o le superfici d’argilla massiccia 
– laterizio, pietra pomice, calcestruzzo cellulare, superfici in conglomerato cementizio, pietra arenaria calcarea,superfici grezze di cemento 
– pannelli di eraclit, di sughero e di canniccio, reti portaintonaco 
– pannelli di fibre minerali 

4) Intonaci di finitura colorati d’argilla

Applicazioni:

Gli intonaci di finitura colorati d’argilla sono impiegati per intonacature verticali (pareti), orizzontali (solai) ed inclinate (sottotetti), disponendo di buone caratteristiche di protezione antincendio (classe materiale da costruzione, non combustibile) ed isolamento acustico.

I colori 1   

Possono essere impiegati anche all’esterno in zone protette dalla pioggia battente e aderiscono su superfici compatte ed omogenee come: 
intonaci d’argilla di ogni tipo, intonaci di calce, intonaci di cemento 
mattoni di terra cruda degassati, mattoni di terra cruda leggeri 
superfici d’argilla antiche come le superfici di malta d’argilla e paglia o le superfici d’argilla massiccia 
laterizio, pietra pomice, calcestruzzo cellulare, superfici in conglomerato cementizio, pietra arenaria calcarea, superfici grezze di cemento 
pannelli di eraclit, di sughero e di canniccio, reti portaintonaco 
pannelli di fibre minerali

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA    

 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.