Un termointonaco laterlite a base di cemento – Un intonaco termoisolante a base di vetro espanso

Un termointonaco laterlite a base di cemento – Un intonaco laterlite termoisolante a base di vetro espanso.

In questo articolo mostriamo ai nostri lettori un prodotto importante per il risparmio energetico, ed esattamente un termointonaco laterlite a base di cemento – Un intonaco termoisolante a base di vetro espanso

E’ denominato appunto “Termointonaco laterlite” della società Leca Italia

   

Campi di impiego

-Intonaco per l’isolamento termico della muratura (laterizio, blocchi in cemento, calcestruzzo a superficie scabra).

-Intonaco traspirante.

-Intonaci sia in esterni che in interni (applicazione con idonea macchina intonacatrice).

Dati tecnici

   

Modalità di impiego

Preparazione del supporto

Su fondi difficili e per migliorarne l’aggrappo, effettuare un "intonaco di fondo" ("rinzaffo") sulle pareti da intonacare (in alternativa utilizzare idonei prodotti aggrappanti) prima dell’applicazione del Termointonaco.

Preparazione dell’impasto

Chiarimenti

Per miscelazione "meccanica" (macchina intonacatrice modificata in "configurazione intonaco leggero"): – aggiungere, al binomio impastatore/pompa, un miscelatore supplementare posto dopo la pompa al fine di impastare al meglio il prodotto ("Rotoquirl" per "PFT G4"). – utilizzare il polmone/pompa standard (D6-3, 20 litri) abbinato a un tubo di mandata avente lunghezza massima di 20 metri. – miscelare con acqua sino a raggiungere la consistenza tipica di un intonaco.

 – Per miscelazione "manuale" (betoniera a bicchiere e/o impastatrici a regime forzato): impastare con ca. 11 litri d’acqua/sacco per ca. 5-10 minuti.

Applicazione e finitura

Regolarizzare la superficie del Termointonaco Laterlite dopo la stagionatura e prima dell’applicazione della rasatura.

Lasciare stagionare/asciugare l’intonaco finito per ca. 2-3 settimane. In interni.

– Sull’intonaco stagionato, pulito e solido (non deve "sfarinare" né fare polvere) inumidire il supporto e dopo circa 1 h procedere con la formazione dell’intonaco di finitura a malta fine (tipo "Malta Fine" o "Fibrofin" di Gras Calce della Leca).

Per ottenere una maggiore resistenza all’aggrappo della finitura, è possibile aggiungere ca. 1 kg di cemento per ogni sacco di "Fibrofin" Gras Calce.

– Dopo ca. 7 giorni, procedere con la tinteggiatura della parete.

In esterni. Sull’intonaco stagionato, pulito e solido (non deve "sfarinare" né fare polvere) inumidire il supporto e dopo circa 1 h procedere con la formazione dell’intonaco di rasatura.

Semplice, tipo "Rasatutto Superior" + "Malta Fine o Fibrofin" di Gras Calce nel rapporto di dosaggio 1:3.

Armato, sempre consigliato: o prima mano "Rasatutto Superior" + "Malta Fine o Fibrofin" di Gras Calce nel rapporto di dosaggio 1:1 con inserimento della rete. oppure seconda mano "Rasatutto Superior" + "Malta Fine o Fibrofin" di Gras Calce nel rapporto di dosaggio 1:3.

Dopo ca. 7 giorni, procedere con la tinteggiatura della parete.

Avvertenze

– Mescolare aggiungendo esclusivamente acqua, non aggiungere altri materiali al contenuto di un sacco.

– Il prodotto non deve essere mescolato a mano o a mezzo trapano elettrico.

– Proteggere l’intonaco da pioggia, vento, sole, rapida essiccazione nelle prime 24-48 ore dopo l’applicazione. • Spessore d’applicazione: da 1 a 3 cm per mano, massimo 6 cm.

– A seconda dell’attrezzatura d’impasto impiegata, la densità in opera del Termointonaco Laterlite potrà subire variazioni.

– Per la finitura del "Termointonaco Laterlite", in alternativa alla soluzione proposta con i prodotti Gras Calce, è possibile impiegare altri prodotti rasanti (a base cemento o base calce) purché idonei per l’impiego previsto.

Voce di capitolato

Intonaco termoisolante, costituito da premiscelato "Termointonaco Laterlite" a base di vetro espanso, legante cemento.

Conducibilità termica certificata À 0,086 W/mK, densità circa 410 Kg/m3, resistenza media a compressione 1,3 N/mm2. Marcato CE secondo UNI EN 998-1.

Fornito in sacchi, messo in opera con idonea attrezzatura intonacatrice, nello spessore di cm …

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATICA e su altro ancora

 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.