Costruzione di una vasca da giardino con telo flessibile impermeabile

Costruzione di una vasca da giardino con telo flessibile impermeabile.

Scavo della vasca

Per prima cosa si deve tracciare la sagoma della vasca sul terreno

Per segnare le curve si può usare un tubo in gomma da giardino.

Quindi si deve scavare sino al livello dei ripiani di bordo, poi si può tracciare e scavare la parte più profonda (1).

Costruzione vasca 1  

E’ indispensabile rimuovere le pietre e le radici dai lati e dal fondo dello scavo, affinchè non provochino dei fori nel telo.

Occorre che la sommità della vasca sia orizzontale e le pietre o le lastre di calcestruzzo circostanti devono trovarsi a circa 2 cm sotto il livello del prato.

Lungo il bordo si rimuovono quindi le zolle erbose per sistemare le pietre, poi si possono piantare i picchetti di riferimento di legno posti a ogni metro sul bordo stesso.

Adesso si deve effettuare il livellamento della sommità di tutti i picchetti di riferimento con la staggia e la livella a bolla (2) e poi si può controllare anche il livello della vasca.

Costruzione di una vasca da giardino con telo flessibile impermeabile 1  

Si deve rimuovere o ammassare terra attorno ai picchetti di riferimento finche il suolo sia compattato e livellato sotto la testa dei picchetti.

Allorchè il bordo sarà livellato si possono rimuovere i picchetti, quindi si stende uno strato di 1/2 cm di sabbia leggermente umida sui lati e sul fondo dello scavo (3).

Messa in opera del telo flessibile

Si sistema il telo secondo l’andamento dello scavo, facendolo sporgere uniformemente lungo il bordo e lo si tiene posizionato con dei mattoni mentre si effettua il riempimento della vasca di acqua con il tubo da giardino (4).

Per riempire le vasche di grande superficie sono necessarie parecchie ore, per cui si deve controllare regolarmente il tutto, spostando i mattoni a mano a mano che il telo si stende.

E’ inevitabile che usando il telo flessibile si formino delle pieghe, specie dove ci sono delle curve strette: si deve cercare di spianare tutte le curve come è possibile, per eliminare questi inconvenienti.

Mentre l’acqua sta salendo si deve cercare di tenere il telo ben teso dandogli la forma dello scavo.

Si deve chiudere I’acqua quando il livello è arrivato a 5 cm circa sotto il bordo della vasca.

A questo punto si deve tagliare il telo in eccesso usando delle forbici e lasciando una sporgenza di  15 cm perimetralmente (5).

Usando dei chiodi da 100 mm, si deve bloccare il perimetro del telo.

Costruzione del bordo della vasca

Il bordo della vasca può essere rifinito in tante maniere, ma nel nostro caso abbiamo scelto delle pietre piatte (Naturali, oppure similpietre in cemento, da acquistare presso i magazzini edili)

Le pietre piatte vanno posate a secco lungo tutto il perimetro della vasca, cercando di sistemarle in maniera da formare un cordolo a secco, continuo e piacevole alla vista.

Le pietre devono sporgere sulla vasca per almeno 5 cm, in modo che formino una linea d’ombra netta e si riflettano nell’acqua della vasca.

Usando uno scalpello a lama larga si devono tagliare alcune pietre in modo da riempire i vuoti tra quelle rimaste troppo larghe sul bordo.

Adesso è il momento di fissare le pietre e lo si fa sollevandole una alla volta e bloccandole sotto con due o tre cazzuolate di malta (Dose : 3 parti di sabbia grossa e una di cemento) (6).

E’ importante che mentre si murano, le pietre vanno battute con il manico di un mazzuolo, in maniera da spianarle e renderle più complanari possibile.

I giunti di malta possono essere passati con un pennello, tirando a noi la malta in eccesso, in maniera che non cada nella vasca, dove, invece, devono trovare dimora le piante acquatiche e i pesci.

Realizzazione del canale di troppo pieno

Il livello consigliato dell’acqua e di 5 cm sotto l’intradosso delle pietre del bordo, ma in circostanze eccezionali (per esempio dopo forti temporali) il livello dell’acqua può salire cosi rapidamente da fuoriuscire e inondare il giardino.

Per precauzione si deve realizzare un canale di troppopieno che permetta all’acqua in eccesso di defluire velocemente.

Questo canale deve servire a evitare le inondazioni specie durante i forti acquazzoni.

Per creare il canale di troppo pieno si può usare un pannello ondulato di plastica: si devono tagliare due strisce larghe circa 15 cm e lunghe abbastanza da correre sotto le pietre del bordo.

Realizzazione canale troppo pieno 1

Si devono fissare insieme le strisce con dei ribattini in rame o alluminio, in maniera da formare uno o più canali di troppo pieno (1),

Per posizionare il canale si deve tirare via della terra e sabbia sotto il telo flessibile, quindi si inserisce il canale (2), dopo di che si posano sopra di esso le pietre del bordo e le si murano.

Il canale deve inviare l’acqua verso  uno scolo superficiale, e se non è possibile, si effettua uno scavo (Piccolo pozzo perdente) e lo si riempie di ciottoli

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.