Costruzione dei pilastri di una recinzione in muratura di mattoni

Costruzione dei pilastri di una recinzione in muratura di mattoni.

Una volta che avremo gettato le fondazioni del muro e dei pilastri della recinzione, realizzate in calcestruzzo armato con una gabbia di ferro con barre diritte diametro da 16 mm e staffe del diametro da 6 mm poste ogni 25 cm, dovremo iniziare a tracciare il muro e i pilastri, sulla fondazione stessa.

Perciò si devono riportare con molta cura le posizioni dei pilastri e delle facce del muretto sulle fondazioni.

Tracciamento pilastri e muro

Dopo di che si può posare il primo corso di mattoni dei pilastri allineando i mattoni stessi con un filo da muratore teso tra due picchetti (1).

1  

Si regola la posizione del filo se necessario e si posa il primo corso del muro posto tra i pilastri, e lavorando dalle estremità verso il centro (2)

2  .

Ricordiamo che i mattoni devono essere murati, sfalsati, ad ogni filo in più che realizziamo.

Si posano, alternati, sia i corsi dei pilastri che quelli del muretto, controllando sempre con la livella a bolla sia l’orizzontalità che la verticalità delle facce e degli angoli dei pilastri.

Adesso dobbiamo effettuare il collegamento tra il muro di recinzione e i pilastri, inserendo dei pezzi di tondino di ferro o rete elettrosaldata, ogni 3 fili di ricorso dei mattoni.

3   

Perciò, al terzo corso si inseriranno, premendoli nella malta, i ferri di rinforzo a cavallo dei giunto tra i pilastri e il muretto (3).

Si esegue tale lavorazione allo stesso modo sino all’altezza di progetto del muro, poi si rialzano i pilastri fino all’altezza prevista per poter mettere in opera, eventualmente, un cancello (4).

4  

Si spiana sopra la parte finale del muro e dei pilastri, e quindi si mette in opera la copertina da noi scelta per entrambi i manufatti.

Nelle immagini è indicata una semplice copertina in calcestruzzo precompresso, che si può facilmente trovare presso ogni magazzino edile.

Comunque il tipo di copertina (Cotto, pietra o marmo) è a scelta del committente e quindi dell’esecutore del lavoro.

La copertina va murata sopra lo spianamento effettuato, con malta cementizia di sabbia fine.(5).

5 Costruzione dei pilastri di una recinzione in muratura di mattoni 1   

Recinzioni con tratti di muro oltre i 6 metri

II giunto di dilatazione

Il terreno si assesta continuamente e ci sono anche delle piccole variazione che intercorrono tra il periodo di siccità estivo e quello piovoso invernale, inoltre c’è da considerare la dilatazione e la contrazione dei materiali usati, per cui si rende indispensabile creare dei giunti di dilatazione nel muretto.

Se le distanze sono brevi, tali movimenti sono minimi e difficilmente danneggiano la muratura, ma nei muretti lunghi i movimenti combinati del terreno/muratura possono creare delle fessure antiestetiche.

Per ovviare a tali movimenti si deve realizzare ogni 6 mt circa di muratura un giunto verticale continuo non di malta.

Giunto di dilatazione 1  

I giunti di dilatazione devono essere posizionati nelle parti diritte del muretto, ma è più semplice, comodo e meno visibile, realizzarli lungo l’intersezione con i pilastri.

Per fare ciò è sufficiente costruire i pilastri e il muretto al solito modo, ma si deve inserire il giunto di malta della testa del muretto.

Un sistema semplice per creare detti giunti, sempre nel caso di tratti superiori ai 6 metri, è quello di posare, in luogo dei ferri di rinforzo tra muro e pilastro, delle strisce di acciaio zincato da 3 mm di spessore, che vanno immerse nel letto di malta.

Una metà della striscia deve essere ingrassata leggermente, in modo che possa scorrere longitudinalmente in caso di movimento del terreno.

A lavoro ultimato, si possono chiudere i giunti tra pilastro e muro, con del silicone da muratura colore mattone.

Messa in opera dell’armatura

Sezione 1   

Per armare i pilastri si deve usare del tondino in barre di ferro da 16 mm di diametro.

Il tondino di ferro va annegato nella fondazione al momento della sua realizzazione, lasciandolo sporgere 50 cm almeno dal livello del calcestruzzo. (1)

Durante la costruzione del pilastro si deve legare a questo, con filo di ferro zincato da muratura, il tondino di prolungamento, che deve arrivare sino a 5 cm dalla sommità del pilastro (2).

Durante la costruzione del pilastro si deve riempire Io spazio intorno al tondino con il calcestruzzo e Io si deve compattare con attenzione.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.