Finalmente è arrivato il modello unificato per tutti i comuni per la presentazione del Permesso di Costruire

Finalmente è arrivato il modello unificato per tutti i comuni per la presentazione del Permesso di Costruire

In data 20/ 0ttobre 2017 è scaduto il termine ultimo per le Regioni italiane per pubblicare sui loro rispettivi siti il modello nazionale unificato relativo alla richiesta del Permesso di Costruire da parte dei cittadini.

Quindi non ci saranno più differenze tra gli 8.000 e più comuni della penisola né contraddizioni circa la documentazione e la prassi da seguire.

Le Regioni avevano quale scadenza ultima il 20 ottobre e si sono adeguate  oppure dovranno immediatamente adeguarsi alla nuova modulistica relativa sia al detto PdC che alle attività commerciali così come inizialmente previsto dall’Accordo in Conferenza Unificata dello scorso 6 luglio 2017.

Il sollievo riguarda non solo i professionisti, costretti a fare interpretare dai tecnici comunali i vari punti di un modulo di presentazione, cosa che portava immancabilmente a mille verrsioni diverse, ma anche i cittadini, che sicuramente vedranno abbreviati i tempi di aspettativa delle loro pratiche edilizie.

Per chi scorre il modulo unificato, a prima vista rimane perplesso di fronte alle mille notizie che deve elaborare, alle richieste e alle note da rispettare.

In verità la questione va affrontata sotto un punto di vista diverso, nel senso che dovranno essere i tecnici professionisti  a riempire i moduli in prima presentazione, forti di una conoscenza unica acquisita con il tempo (Si spera).

Non ci saranno più incomprensioni (Si spera) tra Comuni, proprietari, imprese edili e tecnici, in quanto è responsabilità di questi ultimi presentare una pratica completa e corretta fin dal momento dell’inoltro alla pubblica amministrazione.

Ne deriva la conseguenza che il cittadino potrà dire al tecnico che ha scelto: perchè non hai presentato il tutto come si doveva; e d’altro canto il tecnico, a pratica inoltrata alla perfezione potrà richiedere al comune il perchè del suo progetto non scorra in maniera veloce (Vorremmo poter aggiungere "Normale")

Insomma speriamo che l’iter burocratico si velocizzi, e sarebbe veramente l’ora.

Per maggior chiarimento dei nostri lettori riportiamo allegato al presente articolo il modulo così unificato e adoperato dalla Regione Emilia Romagna.

Allegato

Modello unificato del Permesso di Costruire

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.