Le regole fondamentali per realizzare un giardino

Le regole fondamentali per realizzare un giardino sono importanti; e noi cercheremo di ricordarvele in questo nostro breve articolo.

Se abbiamo un giardino e vogliamo sistemarlo, dovremo studiare attentamente la sua forma geometrica ed infine effettuare una divisione netta e ben marcata, fra le aiuole ed i percorsi da noi desiderati.

Sia le aiuole che i vialetti, dovranno essere preventivamente preparati, affinchè non vi attecchiscano le erbacce.

Una soluzione semplice e pratica da realizzare, è quella di delimitare con attenzione e marcatamente una zona dall’altra.

Vi dovrà, perciò, essere un limite ben visibile e marcato, che separi ogni singola area.

Il giardino non dovrà essere una accozzaglia di piante, aiuole, vialetti che si intersecano, che tendono ad invadere l’uno la superficie dell’altro.

Per ottenere dei buoni risultati, l’esperienza ci insegna, che esistono otto regole fondamentali da seguire.

Regola n°1 –  Occorre definire le dimensioni delle aiuole in funzione della larghezza dei percorsi che le attraversano, nonchè del transito che avremo su detti percorsi: spiegandoci meglio, dobbiamo prevedere passaggi più stretti per sole persone, più ampi per il passaggio di carrozzzine o addirittura di biciclette.

Naturalmente dette scelta saranno conseguenziali alla grandezza del nostro giardino

Regola n° 2 – La semplicità deve essere alla base di ogni nostro intervento, per cui, per esempio, nel realizzare i percorsi, dovremo cercare di renderli più simmetrici possibili, ed eseguirli in linea diretta, ricordandoci del principio che una linea retta, ma anche un segmento diritto, passano attraverso due soli punti.

E’  auspicabile evitare linee lunghe e contorte , ma soffermarci, invece, in tratti rettilinei e curve regolari.

Regola n°  3 – Bisogna ricercare un elemento da utilizzare come “bordo” per delineare i percorsi e di conseguenza le aiuole; questo elemento dovrà essere resistente, facilmente posizionabile , ed eventualmente rimovibile o modificabile.

Fra i vari materiali che possiamo utilizzare, i mattoni pieni da cm 25x12x5,5, possibilmente invecchiati, ma anche sabbiati (In quanto questi ultimi con il tempo acquisiscono la patina di antico) sono senza dubbio quelli che vengono molto usati.

Con i mattoni è facile creare delle curve simmetriche e dei motivi piacevoli da vedersi.

Regola n° 4 – una volta individuato il percorso nel giardino è necessario scavare una piccola trincea lungo i bordi esterni che costituiranno il limite delle aiuole.

 Regola n°5 – Nella trincea  scavata inseriamo i mattoni, con un angolo di circa 30 gradi rispetto alla linea del terreno, appoggiati l’uno all’altro, come illustrato nell’immagine sottostante

Otto regole fondamentali per il  nostro giardino     

La separazione fra aiuole e vialetti sarà la seguente:

Assonometria 1     Assonometria 2   

Regola n°6 – La terra scavata  per interrare i mattoni, potrà essere in parte riutilizzata addossandola ai mattoni stessi e comprimendola, in maniera da irrobustire il "cordolo" così creato. Poi, spargiamola su di essi, ed innaffiamo con acqua abbondante.

A questo punto dovremo  battere leggermente con un paletto di legno (Possibilmente un travicello) su ciascun elemento per assestarlo nella sua posizione, ed infine fare asciugare il terreno.

Regola n° 7 – Ripetere la regola 6 per 3 volte a distanza di un giorno l’una dall’altra, e fino ad esaurimento della terra di scavo

A questo punto la sistemazione dei bordi della aiuole è completa e potrete ammirare le vostre  isole di verde.

Regola 8 – Questa ultima regola è da seguire sempre in un giardino che vogliamo sia piacevole e rilassante: evitate di usare cemento, malta o altro per bloccare  i mattoni.

Tutte le operazioni dovranno essere improntate nella massima semplicità e nel rispetto delle cose naturali.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA 

di Amedeu

2 commenti

  1. Salve,
    io vorrei montare i mattoni inclinati a 30° proprio come illustrato nel sito, solo che ho un problema e non riesco a capire come risolverlo.
    Sto realizzando delle aiuole a semicerchio, ma come faccio a far girare i mattoni inclinati a 30 gradi?
    grazie

    • Per stefano.
      Fai una traccia a terra e uno scavo della stessa altezza.
      Procedi piazzando il primo mattone inclinato, con l’inclinazione che desideri.
      Adesso appoggia un secondo mattone al primo, poi un terzo e così via, in maniera che la parte che fuoriesce dal terreno sia sempre uguale e possibilmente in piano (Se è un terreno in piano).
      Una volta piazzati tutti i mattono procedi a rincalzarli con terra vagliata o con sabbia grossa.
      Ti accorgerai che il lavoro è più semplice di quello che pensi.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.