Viali, strade e piazzali, compatti e duraturi nel tempo. In terra stabilizzata, senza calcestruzzo, asfalto o bitume.

Una tecnologia che ancora pochi conoscono e che consente di creare viali, strade varie, piazzali, parcheggi ed altro, non in bitume ed asfalto, oppure in calcestruzzo o in pavimenti di pietra o prefabbricati, bensì un materiale vecchio quanto il mondo: la semplice terra.

Il problema delle strade in terra, a partire dai tempi  antichi, è sempre stata la poca consistenza del manto stradale, e la facilità con la quale gli eventi atmosferici e la pioggia in particolare sono sempre riusciti a manometterle, creando rigagnoli e distruggendole in breve tempo.

Per tale motivo, gli antichi Romani crearono una viabilità unica nel suo genere,lastricando con pietre la loro ingente viabilità.

Con i tempi moderni sono arrivati l’asfalto, il bitume, il calcestruzzo le pietre ed i manufatti prefabbricati.

Ma vediamo un attimo quali devono essere gli aspetti positivi e caratteristici delle "pavimentazioni in terra" :

–   una superficie più resistente rispetto al terreno circostante;

–   minore cedevolezza della superficie al passaggio;

 –   quasi totale assenza di vegetazione che non può crescere su un terreno asfittico e con continui danni meccanici dovuti al passaggio;

 –   nessuna necessità di materiali esterni al sito.

 accompagnati da altrettanti aspetti negativi quali:

 –  la formazione di fango in concomitanza agli eventi meteorici che rende la pavimentazione non facilmente percorribile ai mezzi su ruote;

 –  la formazione di solchi molto pronunciati in corrispondenza delle zone con transito concentrato;

 –  l’erosione della pavimentazione dovuta alle acque di scorrimento superficiali;

 –  il continuo generarsi di polvere durante il passaggio di veicoli e a causai degli eventi atmosferici.

Tutti problemi derivanti dalla scarsa coesione esistente fra i granuli di terra.

Al fine di risolvere queste problematiche, è stato messo a punto, da qualche anno, un prodotto che consente di migliorare significativamente le caratteristiche del conglomerato terroso, senza incrementare la quantità dei leganti, che presenterebbero ulteriori inconvenienti.

In definitiva si vanno a creare delle  "Strade in terra stabilizzata", naturali ed ecologicamente integre.

Il nome del prodotto adoperato per effettuare tali realizzazioni è STABILSANA. (www.stabilsana.it/)AZICHEM srl di Goito (Mantova).

STABILSANA è una miscela di polifosfati allo stato solido (polvere); disciolto nell’acqua, in ragione di 1 kg di prodotto per metro cubo di impasto di conglomerato terroso ( stabilizzato di cava sporco di terra vegetale addizionato a corrette quantità di leganti idraulici e/o aerei).

E’ finalizzato all’omogeneizzazione della miscela terra/legante, alla trasformazione delle sostanze organiche attive presenti nella terra vegetale in un sistema colloidale, nonché al miglioramento dell’efficienza e delle prestazioni del conglomerato naturale nel suo insieme, per la realizzazione di strade e pavimentazioni in terra battuta: compatte, drenanti ed ecologiche, mantenendo il colore del terreno di partenza ma senza presentare gli inconvenienti tipici di queste pavimentazioni.

Il sistema STABILSANA, particolarmente adatto per la costruzione di stradelli ecologici, drenanti, trova frequente impiego anche nella realizzazione di piste ciclabili, strade rurali, percorsi in parchi, giardini, campi di golf, impianti sportivi, siti archeologici, aree giochi, parcheggi, ecc.

In funzione della destinazione d’uso si tratta soltanto di modulare, di volta in volta, il rapporto fra i componenti principali: cemento o calce idraulica o aerea, con materiale terroso, e stabilizzante per terreni STABILSANA , più acqua.

Ma come è nostro uso, vediamo indicativamente come viene utilizzato il suddetto prodotto per la realizzazione di una strada di campagna in terra naturale stabilizzata.

Sopralluogo tecnico

Per prima cosa viene eseguito un sopralluogo dai tecnici della ditta esecutrice

2 Sopralluogo 1

Spianamento e livellamento

3 Passaggio Grader Livellatrice per pendenza 1   

Inizia il lavoro, e viene fatta passare una macchina Grader operatrice che spianerà e darà la giusta pendenza al terreno.

Fresatura

Seguirà una fresatura con rimescolamento del terreno, fino ad una profondità di 20 cm circa.

4 Fresatura e rimescolatura terreno esistente fino a 20 cm 1     5 Prosegue lavoro Fresa 1   

Distribuzione del legante

A questo punto viene distribuito il legante lungo tutta la strada fresata.

6 Distribuzione del legante 1

Preparazione della soluzione acquosa con Stabilsana

Dopo di che deve avvenire la preparazione della soluzione di acqua + Stabilsana

La proporzione ideale deve essere di 1 Kg di Stabilsana x 80 litri di acqua.

 6 bis Prodotto Sanageb 1

A tale scopo viene utilizzata una cisterna con un apposito mescolatore.

 6 tris Mescolare Stabilsana e acqua nella cisterna 1    

Rimescolamento terreno con fresa

Intanto con la fresa viene rimescolato il terreno

 6 quater La fresa rimescola il terreno 1

Soluzione acquosa data a mezzo di autobotte

Effettuato il suddetto intervento, l’autobotte con la miscela di Stabilsana viene fatta passare sul rilevato, irrorando tutto il terreno lavorato

7 Viene spruzzata la soluzione sul terreno della strada 1   

Ripetizione operazioni

Con il grader operatrice viene ripassata la strada sagomandola ed allineandola.

 8 Il grader da una giusta pendenza al terreno umido 1

 Si passa nuovamente la botte con la miscela bagnando fino a trovare la giusta consistenza del terreno.

9 prosegue innaffiamento soluzione sulla strada 1   

Passaggio del Rullo operatore.

Infine viene fatto passare il rullo compressore creando e rifinendo adeguatamente la strada in terra stabilizzata.

 10 Passaggio del rullo sulla strada 1 

Ecco come si presenterà la strada, un’ora, circa, dopo che l’intervento è stato eseguito

 11 Ancora strada ultimata 1       Strada ultimata ed ancora umida ad un'ora dal lavoro 1   

Avremo una strada di campagna, in terra, compatta, transitabile, non soggetta alla polvere, resistente ed ecologica.

E’ senza dubbio un sistema di mantenimento di un patrimonio natural/storico della nostra penisola che va preso molto sul serio, e che sicuramente avrà molto successo nel futuro.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA E SU TANTE ALTRE NEWS COMPLEMENTARI.

di Amedeu

19 commenti

  1. Vorrei chiedere se questo sistema Stabilsana può essere utilizzato anche in un vialetto di accesso ai garage con una pendenza del 15% ?
    Il nostro problema è che un tempo l’avevamo asfaltato ma, a causa dei pini che lo costeggiano, adesso il manto stradale è completamente divelto dalle radici dei pini che emergono dal sottosuolo.

    Pensavamo anche che il motivo della fuoriuscita delle radici dipendesse dall’asfalto che non le lascia respirare e cercavamo, perciò, un tipo di pavimentazione che reggesse il grosso traffico veicolare senza rovinarsi e nello stesso tempo impedisse alle radici di emergere.
    Il vostro sistema potrebbe funzionare?

    Grazie
    Giovanni

    • Per Giovanni.
      Abbiamo visto realizzati i viali interni ad un parco comunale della nostra città.
      Molti sono in pendenza e il manto è resistente, da anni, come se fosse stato effettuato in asfalto.
      Relativamente all’uscita delle radici sul piano stradale, non possiamo confermarti o meno il risultato.
      Per esperienza possiamo dirti che in zone marittime dove sono presenti i pini in molti viali alberati il manto stradale è sempre manomesso e pericoloso a causa delle radici.
      Riteniamo che lo Stabilsana non abbia questa eccezionale capacità.
      Comunque puoi sempre consultare la ditta, all’indirizzo che troverai nel nostro articolo.
      Amedeu e c.

  2. Buongiorno, sarebbe interessante (anche su altri vostri articoli), un’indicazione (anche approssimativa) del costo degli interventi. Ad esempio, in questo caso potrebbe essere un costo al metro (o un’indicazione costo fisso + costo al metro).
    Cordiali saluti
    E.S.

    • Per Ettore.
      Abbiamo, a destra della Home, la categoria “COME CALCOLARE IL COSTO DELLE OPERE EDILI. PREVENTIVI”, nella quale ci prefiggiamo di dare la possibilità ai nostri lettori di calcolarsi direttamente i lavori da eseguire.
      Amedeu e c.

  3. Casa colonica in campagna. Piano superiore abitazione con bagno., Sottostante vecchia stalla dove voglio realizzare water e doccia, esattamente sotto il bagno esistente al piano di sopra.
    Purtroppo la colonna di scarico acque nere, interna al muro perimetrale di casa, non va giu diritta fino al pavimento/marciapiede ma devia con 45 gradi a circa 50-60 cm dal pavimento della stalla, e va nella fossa esterna. Come faccio ad inserire lo scarico del water ad una tale altezza?
    Devo fare un gradone ? Sarebbe come stare su “un trono” !?!?
    Non vorrei demolire tutto il muro.
    Grazie.

    • Per Marco.
      Non è ben chiara la tua domanda.
      Comunque, se non puoi collegarti a detta tubazione, cerca di uscire con altro tubo in PVC da 100 all’esterno, per poi allacciarti alla fognatura esistente.
      Per lo sfiato, puoi collegarti tramite braca rovescia alla tubazione del bagno esistente.
      Amedeu e c.

  4. Viali, strade e piazzali, compatti e duraturi nel tempo. In terra stabilizzata, senza calcestruzzo, asfalto o bitume. Se è possibile anche approssimativamente, quanto può costare al metro lineare/o cubo che dir si voglia? Grazie anticipatamente.

  5. chiedo gentilmente se a parità di superfici stradali si risparmia di più utilizzando terre stabilizzanti o asfalti drenanti? Inoltre, quali sono le differenze (pro e contro) delle due metodologie?
    Ringrazio anticipatamente.

    • Per Indram.
      Non vogliamo evitare la domanda, ma poichè è elaborata e fa parte di un gran numero di altre richieste, essendo tu un tecnico, ti chiediamo gentilmente, aiutandoti anche con gli indirizzi da noi forniti negli articoli, di ricercare le schede tecniche ed i relativi prezzi di entrambi i procedimenti.
      Dopo di che potrai fare la scelta che desideri.
      Amedeu e c.

  6. avrei necessità di realizzare una pavimentazione per l’esterno di un casale in campagna e di un’indicazione sulla ditta che potrebbe realizzare i lavori. C’è un’immagine pubblicata sul vostro sito relativa ad una casa con pavimentazione esterna in cotto antigelivo. Potreste indicarmi voi a che rivolgermi per un sopralluogo ed un preventivo? Grazie

    • Per Anna.
      Possiamo solo suggerirti di trovare una ditta edile affidabile; di fargli vedere l’immagine alla quale accenni, chiedendo di effettuare il lavoro come è stato fatto per la stessa.
      Amedeu e c.

  7. buona giornata. sono in prov. sud di Rieti e dovrei realizzare una strada carrabile stabilizzata di circa 30 ml. avete indirizzi di ditte affidabili? grazie

    Nicola

    • Per Nicola.
      No, Sarà sufficiente che tu consulti le Pagine Gialle su internet oppure, se vuoi avere delle garanzie maggiori, puoi rivolgerti da un tecnico professionista serio della tua zona, che provvederà ad indicarti una ditta affidabile.
      Amedeu e c.

  8. Salve, io sulla mia strada di campagna carrabile, pendenza 20% ho messo 10 cm di stabilizzato frantumato, si può cospargere del vostro legante per renderla più compatta?

    • Per Michele.
      Circa la messa in opera, in via generale, leggi attentamente il nostro articolo.
      Per entrare in merito a richieste particolari devi, invece, prendere contatto con la ditta indicata in tale articolo.
      Amedeu e c.

  9. Salve,
    Non ho capito ……cosa è il legante, quale materiale deve essere impastato con il terriccio prima di irrorare con Stabilsana?
    Grazie

    Giancarlo

    • Per Giancarlo.
      Il prodotto è Stabilsana, ma fa parte di un complesso di operazioni (Passaggio rullo, bagnatura, ecc), che devi seguire attentamente per fare un lavoro a regola d’arte.
      Amedeu e c.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.