La costruzione modulare e i software intuitivi in 3D sono il futuro dell’edilizia

La costruzione modulare e i software intuitivi in 3D sono il futuro dell’edilizia e l’insieme strutturale di ogni edificio è valido se lo sono le sue singole parti.

La metodologia tramite la quale queste parti si uniscono, così come la scelta dei materiali e il sito relativo, collaborano a mostrare come l’edificio si comporterà  in condizioni normali o estreme. 

Il lavoro dei tecnici esperti in edilizia è stato sempre quello di dover inserire un vasto numero di pezzi in progetti di costruzione, dovendo con fatica rispettare norme di sicurezza e amministrative sempre più rigide.

Un esempio di questo è stato il lavoro sull’integrità strutturale delle staffe di rotazione dell’immenso arco allo stadio di Wembley, in quanto l’integrità strutturale di un edificio è buona solo se le sue singole parti sono tali.

Un lavoro immane per i tecnici progettisti.

L’edilizia sta cambiando volto se vuole sopravvivere

Lo sviluppo di soluzioni di simulazione predittiva e la Modellazione in 3D

Una efficace novità è rappresentata dalla pianificazione guidata dalla crescita delle città intelligenti.

La Smart city o “Città intelligente riferita all’urbanistica e architettura è…. “un insieme di strategie di pianificazione urbanistica tese all’ottimizzazione e all’innovazione dei servizi pubblici così da mettere in relazione le infrastrutture materiali delle città – con il capitale umano, intellettuale e sociale di chi le abita – grazie all’impiego diffuso delle nuove tecnologie della comunicazione, della mobilità, dell’ambiente e dell’efficienza energetica, al fine di migliorare la qualità della vita e soddisfare le esigenze di cittadini, imprese e istituzioni”. 

In particolare CyberCity3D ( CC3D risulta essere  un innovatore di modellazione geospaziale specializzato nella produzione di modelli di edifici 3D intelligenti ed è quindi un leader globale nella produzione di modelli di edifici digitali 3D altamente dettagliati e misurati.

Realizza edifici in 3D digitali intelligenti per aiutare il settore architettonico, ingegneristico e delle costruzioni con la visualizzazione, design e dati, tramite un relativo e specifico software.

Attualmente i modelli sviluppati tendono a integrarsi con piattaforme di sistemi informativi geografici 3D, come Autodesk https://www.autodesk.it/education/free-educational-software  ed ESRI http://gis.oneteam.it/index.php/2018/01/25/my-esri-cose-e-a-cosa-serve-il-portale-di-gestione-dei-prodotti-esri/  che possono trasmettere dati di edifici urbani 3D, al globo virtuale 3D di architettura aperta di Cesium (https://en.wikipedia.org/wiki/Caesium).

Inoltre forniscono i dati per la pianificazione urbana, energetica, della sostenibilità e del design e funzionano in collaborazione con molte piattaforme SaaS di smart city come Cityzenith. 

Il metodo del 3D è fondamentale per la costruzione modulare che risulta essere sempre più popolare, dove un edificio è costruito fuori sede utilizzando gli stessi materiali e progettato secondo gli stessi standard della costruzione convenzionale in loco, ma con una pianificazione perfetta. 

Limita le interruzioni ambientali, consegnando componenti come e quando necessario e trasformando la costruzione in un semplice esercizio logistico. 

Ha anche notevoli vantaggi in termini di sostenibilità, da un minor numero di movimenti di veicoli a minori sprechi. 

Fino al 70% di un edificio prodotto come componenti, consente un passaggio verso la produzione e la consegna nel tempo previsto e non oltre.

Adoperato negli Stati Uniti e nel Regno Unito, lo sviluppatore cinese Broad Sustainable Building ha recentemente completato un grattacielo di 57 piani in 19 giorni lavorativi utilizzando questa metodologia. 

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi  risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA  MESSA IN PRATICA e su altro ancora

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.