DIRITTO

Contratto di compravendita di una casa. Documentazione necessaria.

notai-1-1

Un contratto di compravendita di un immobile è un fatto straordinario nella vita di una persona, e per tale motivo, si deve partire con “il piede giusto”, in maniera da evitare, in seguito, possibili controversie fra il venditore e l’acquirente Per acquistare una casa, sia appartamento in condominio o villetta singola, è necessario,  per effettuare il contratto dal notaio, che venga ... Continua a leggere »

Presunzione di proprietà esclusiva dei “muri di cinta”

muro-con-spiovente-1

L’articolo 878 e poi l’art 874 del codice civile stabiliscono  che un muro di cinta posto sul confine può diventare "comune"; può avvenire però che, per l’incertezza della linea di confine tra due proprietà contigue, occorra stabilire a chi dei due proprietari confinanti appartenga un "muro di cinta" posto appunto fra dette due proprietà. La legge, in tale caso (art.881 ... Continua a leggere »

Ammessa la demolizione e ricostruzione di un edificio, ma con la stessa sagoma.

demolizione-di-un-edificio-1

 Il lettore presti una particolare attenzione a tale articolo, perchè coloro che fossero intenzionati ad adottare la possibilità di demolire un loro vecchio edificio, non possono variarne la sagoma, ed il nuovo edificio deve avere lo stesso involucro di quello preesistente. A decidere quanto sopra è stata la  sentenza n° 309 del 23/11/2011 della Corte costituzionale (Per leggere tale sentenza ... Continua a leggere »

La Dichiarazione di Conformità per gli impianti negli edifici. D.M. 37 del 22 gennaio 2008.

impianti-negli-edifici-1

 Il Decreto Ministeriale n° 37 del 22 gennaio 2008 al quale vi rimandiamo (sia pure nella originaria stesura da coordinare ed integrare), approva il Regolamento per il riordino in materia di installazione degli impianti negli edifici. In particolare vogliamo parlarvi, adesso, dell’articolo 7  di tale DM, che tratta della Dichiarazione di Conformità che le ditte installatrici sono obbligate a rilasciare ... Continua a leggere »

Distanze per l’apertura di vedute laterali ed oblique dai confini dei fondi del vicino.

pianta-vedute-laterali

In un altro nostro articolo abbiamo affrontato un argomento similare, regolato dall’art 907 del codice civile, adesso parliamo di quanto stabilisce l‘art. 906 del c.c relativamente all’apertura di vedute laterali ed oblique dai confini di fondi del vicino. L’art. 906 c.c. prescrive che: " non si possono aprire vedute "laterali" od "oblique" sul fondo del vicino, se non si osserva ... Continua a leggere »

Distanze da osservare dalle vedute dirette, laterali ed oblique.

vedute-dirette-1

L’articolo 907 del codice civile dice che dinanzi ad una veduta "diretta", la distanza da osservare , per il vicino che vuole fabbricare, deve essere non minore di mt 3,00. Ciò, ripetiamo, fatti salvi i diversi contenuti dei Regolamenti Edilizi Locali. Quanto sopra, indipendentemente dalla posizione della veduta rispetto ai confini: poichè questa posizione , serve solamente a caratterizzare il ... Continua a leggere »

I diritti patrimoniali di godimento non sono trasmissibili per testamento legittimo.

parcheggio-esclusivo-in-condominio

I diritti reali di godimento, quali l’usufrutto, l’uso e l’abitazione, sono regolati dagli articoli 978/1026 del codice civile. Sono diritti patrimoniali che non sempre sono conosciuti,  per cui è necessario, in determinate occasioni prestarvi la massima attenzione. In questo articolo vogliamo in particolare parlarvi di una caratteristica che detti diritti non hanno, cioè quella di non potere essere trasmessi per ... Continua a leggere »

2) Altri casi di distanze dai confini per canali e fossi.

immagine-11

Procediamo nella spiegazione del capitolo precedente   presentando al lettore altri casi comuni di distanze dai confini di canali e fossi. Se i due fossi di "A" e di "B" sono divisi da una strada privata comune, la distanza "d" deve essere presa tra il ciglio inferiore "b" della scarpata laterale della strada, ed il ciglio "c" del canale o ... Continua a leggere »

1) Distanze dal confine per scavi di canali e fossi.

immagine-1

Le distanze dal confine per scavi di canali e fossi sono limitazioni trattate dall’articolo 891 del codice civile e si riferiscono a distanze atte ad impedire i danni al fondo del vicino, causati da franamenti provocati dallo scavo di canali e fossi. Tali distanze non sono fissate in misura costante nè dal codice civile nè dai regolamenti locali, ma derivano ... Continua a leggere »

4) Legge 106/2011: interventi edilizi ammessi in base al DPR 380/2001 (Testo Unico sull’edilizia)

La legge 106 del 12 luglio 2011, di conversione del DL n° 70 del 13 maggio 2011, pur apportando modifiche sostanziali in edilizia, ha lasciato inalterata la classificazione degli interventi edilizi prevista dal Testo Unico sull’Edilizia Restano pertanto validi quelli definiti dall’art 3 del  DPR 6 giugno 2001 n° 380 (Testo Unico sull’Edilizia) e che di seguito riportiamo, a maggior ... Continua a leggere »