Un composto in polvere che ridona fluidità al calcestruzzo

Un composto in polvere che ridona fluidità al calcestruzzo, quando, in fase di getto, per motivi di attesa dovuti cause impreviste, il cls tende ad indurirsi ed a perdere le sue caratteristiche peculiari; di conseguenza, se i tempi di scarico si prolungano ed il calcestruzzo inizia a perdere le sue caratteristiche progettuali di consistenza, si rende necessario adoperare un prodotto di ultima generazione e tecnologia, specifico, per non utilizzare acqua in cantiere, specie se i tempi di scarico si prolungano ed il calcestruzzo inizia a perdere le sue caratteristiche progettuali di consistenza.

Detto composto è denominato “Acquano” e prodotto dalla Tekna Chem s.r.l di Renate (MB)

AcquaNo 1 p    

La sua caratteristica principale risiede nel donare enorme fluidità al calcestruzzo, senza alterare il rapporto acqua/cemento, senza alterare i tempi di presa, con un ottimo sviluppo di resistenze alle brevi ed alle lunghe stagionature,

Esente da cloruri può essere impiegato in tutti i tipi di calcestruzzo strutturale preconfezionato e prefabbricato ed è l’unica soluzione per mantenere intatte tutte le caratteristiche del calcestruzzo richieste dalla fornitura in cantiere.

Caratteristiche

Stato Fisico: Polvere

Colore:  grigio chiaro

PH.  4,00+/-1

Cloruri:  assenti

In sacchetti biodegradabili da 250 g.

II prodotto si conserva per almeno 12 mesi negli imballi originali, all’ombra, con temperature comprese fra +5°C

e+25°C.

Teme I’acqua, il sole, il gelo e le alte temperature

“Acquano” ridona fluidità al calcestruzzo senza alterare il rapporto a/c, il calcestruzzo resta omogeneo e senza gocciolamenti, con prestazioni finali superiori.

Un composto in polvere che ridona fluidità al calcestruzzo 1     

Se i tempi di scarico si prolungano e il calcestruzzo inizia a perdere le sue caratteristiche progettuali di consistenza, è l’unica soluzione specifica per non utilizzare acqua in cantiere.

Il prodotto deve essere aggiunto in cantiere, introdotto direttamente in autobetoniera, qualora il calcestruzzo risultasse troppo asciutto rispetto alla richiesta o al progetto: esso svolge un’azione immediata di iper fluidificazione del calcestruzzo senza interferire sui tempi d’idratazione del cemento ed ovviamente su rapporto acqua/cemento.

Aggiunto in cantiere riporta il calcestruzzo, che ha perso le sue caratteristiche di lavorabilità iniziale (a causa di temperature elevate, lunghi tempi di trasporto, lunghi tempi di scarico), alle sue proprietà di progetto, evitando l’aggiunta d’acqua e quindi mantenendo il calcestruzzo:

–     più fluido e lavorabile senza alterare il rapporto acqua/cemento

–     di facile e veloce posa in opera con superiore aderenza ai ferri di armatura;

–     fluido senza distacchi;

–     che risponda immediatamente alle operazioni di vibrazione;

–     più impermeabile e più durevole;

–     con finiture superficiali migliori;

–     con ridotti tempi di disarmo dai casseri

–     in modo che rispetti le resistenze di qualifica e progetto.

Ne consegue, che “Acquano” dovrebbe essere il corredo per tutte le autobotti che trasportano il calcestruzzo

Applicazioni

Viene impiegato in tutti i tipi di calcestruzzo strutturale  preconfezionato e prefabbricato, dove la fluidità risulta essere inferiore a quella richiesta o di progetto

Deve essere aggiunto in cantiere qualora un calcestruzzo risultasse troppo asciutto, introdotto direttamente in autobetoniera.

"Acquano" è confezionato in sacchetti idrosolubili e il suo dosaggio è proporzionale aI dosaggio del cemento nel calcestruzzo e ai metri cubi presenti in autobetoniera.

La sua estrema concentrazione consente di ottenere ottimi risultati con dosaggi  bassissimi, facilitando la presenza  del   prodotto  in   confezioni  estremamente ridotte, come dotazione di ogni autobetoniera.

Viene dosato  normalmente fra  0,03-0,07% p/p riferito al peso del cemento ed ai mc presenti in autobetoniera.

Per dosaggi superiori, da utilizzarsi in particolari applicazioni, è raccomandato di contattare i tecnici della società produttrice.

Dosaggio consigliato: 0,03% sul peso del cemento.

Prima del dosaggio si suggerisce di verificare sempre i metri cubi di calcestruzzo presenti in autobetoniera.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.