Un impermeabilizzante da usare anche a contatto con l’acqua

Un impermeabilizzante da usare anche a contatto con l’acqua.

Vogliamo parlarvi di un prodotto che serve per impermeabilizzare, in spinta idrostatica negativa/positiva, superfici in muratura preventivamente regolarizzate con idonee malte speciali o in cemento armato, sottoposte a piccoli assestamenti e/o movimenti.

È composto da inerti, leganti cementizi e polimeri acrilici in emulsione e idoneo al contatto con acque potabili.

E’ particolarmente indicato per:

– fondi e manufatti esposti al contatto con l’acqua;

– balconi;

– cornici, grondaie in cemento, fioriere (predisporre protezione antiradice) e pozzetti;

– vasche, canali e strutture destinate anche al contenimento di acque potabili, muri di fondazione in cemento armato, piscine, altro;

– tutte le superfici interne, quali cucine, bagni, docce, anche se realizzati in cartongesso;

-pavimenti a secco.

Si tratta di un prodotto denominato Plastivo 180 ed èprodotto e commercializzato dalla Volteco S.p.A. Via delle Industrie, 47 – 31050 Ponzano Veneto (TV) e del quale ci limiteremo a dare le indicazioni più salienti, raccomandando il  lettore di attenersi scrupolosamente a tutto il contenuto della scheda tecnica scaricabile presso la soc. Volteco.

I vantaggi del prodotto

– maturazione rapida che consente tempi di attesa brevi fra prima e seconda mano e successiva  piastrellatura, anche in condizioni di bassa temperatura;

– efficace maturazione su sottofondi stagionati anche parzialmente umidi;

– rischi ridotti di contatto repentino post lavorazione con pioggia, nebbia, altro;

– in giornata è possibile completare il ciclo di impermeabilizzazione;

– idoneo al contatto con acque potabili;

– protezione anticarbonatazione con funzione "barriera";

– flessibile fino a -5°C;

-aderisce a diversi tipi di supporto (cemento, cotto, laterizio, cartongesso, plastica, metallo, ceramica, polistirolo, legno, altro);

-basso impatto ambientale, grazie a:

— ridotte emissioni di CO2;

— bassissime emissioni di sostanze organiche volatili (VOC);

— componenti ottenuti da processi di riciclo;

– il prodotto contribuisce a totalizzare punteggio per la certificazione LEED.

Caratteristiche tecnico fisiche

Plastivo 180 1    Pastivo 180 2  

Segue caratteristiche tecniche

 Caratteristiche fisico tecniche 1   

Segue caratteristiche tecniche

scheda tecnica 1   caratteristiche tecniche Ult 1   

Preparazione e messa in opera

Un impermeabilizzante da usare anche a contatto con l’acqua 1    6   

Ancora la posa in opera in ambiente interno

3   

In un portico e nel solarium di una piscina

5    1   

Preparazione delle superfici

Verificare l’idoneità della strutture ai carichi idrostatici; nel caso di contenimento d’acqua effettuare una prova di precarico.

Rimuovere ogni presenza di sporco, olio, vernici e, in generale, di qualsiasi materiale o deposito che possa compromettere l’adesione di Plastivo 180 mediante idrolavaggio, idrosabbiatura o leggera bocciardatura.

La superficie da trattare deve risultare solida e perfettamente pulita dal lattime di cemento.

Nel caso di superfici molto irregolari, di nidi di ghiaia o murature miste ripristinare il supporto con idonea malta Volteco.

Nel caso di superfici vecchie o polverose applicare con rullo, pennello o spruzzo il primer Tipo Prific 30 (vedi relativa scheda tecnica).

Per supporti stagionati e non del tutto asciutti l’umidità relativa superficiale non dovrà essere superiore al 8% (misura mediante igrometro elettrico tipo Storch).

Preparazione dell’impasto

Agitare il componente liquido nel suo contenitore, successivamente versarlo in un secchio.

Aggiungere gradualmente sotto agitazione il componente polvere.

La miscelazione dovrà essere effettuata per circa 3÷5 minuti utilizzando un trapano con frusta.

L’impasto dovrà presentarsi omogeneo e privo di grumi.

Applicazione

Nel caso non sia stato applicato il primer Profix, bagnare i supporti evitando ristagni d’acqua.

Plastivo 180 deve essere applicato in due strati con rullo, pennello, tiramalta o spatola.

Applicare il primo strato per uno spessore di circa 1 mm (consumo medio di 1,5÷1,7 kg/m2), avendo cura di fare penetrare bene nel sottofondo il prodotto, per unacopertura uniforme della superficie.

Se il rullo/pennello tende a trascinare il prodotto, non aggiungere acqua ma inumidire ulteriormente il supporto.

Il secondo strato va applicato dopo almeno 2 ore (condizioni temperatura ambiente +20°C; umidità ambiente 60%), per uno spessore di circa 1 mm (consumo medio di 1,5÷1,7 kg/m2).

Si raccomanda di applicare il secondo strato quando il precedente è asciutto e bene indurito.

Il prodotto è applicabile anche con pompa pneumatica o macchina intonacatrice con lancia per rasature.

Per le applicazioni dove è richiesto/previsto uno spessore maggiore dei 2 mm standard, procedere rispettando lo spessore medio per strato di 1 mm circa con le stesse modalità ed avvertenze di posa degli strati precedenti.

Plastivo 180 non è barriera al vapore.

Impiegarlo entro 20 minuti dalla miscelazione.

Non applicarlo su supporti saturi d’acqua (vedi preparazione e messa in opera).

Non aggiungere al prodotto acqua o alterare il rapporto di miscelazione.

Non applicare Plastivo 180 con temperature superiori a 30°C od inferiori a +5°C o comunque quando si prevede possa scendere sotto questo limite entro 24 ore.

I dati di preparazione e messa in opera sono riferiti a condizioni ambientali normali.

Verificare preventivamente l’aderenza su campione per supporti diversi quali ad esempio cemento, cotto, laterizio, cartongesso, plastica, metallo, ceramica, polistirolo, legno.

Proteggere il prodotto fresco dalla pioggia.

In locali con scarsa ventilazione o con alta percentuale di umidità, possono presentarsi importanti fenomeni di condensa.

Non utilizzare tale prodotto  in spessori superiori a 1,5 mm per singola mano.

La finitura con vernici a solvente potrebbe degradare Plastivo 180.

Verificare con prove preliminari la compatibilità.

Consumo e resa

3÷3,5 kg/m2 in funzione della rugosità del supporto.

Confezione e stoccaggio

Confezione 1 1

Plastivo 180 è fornito in confezioni da 20 kg (15 kg di polvere + 5 kg di liquido).

Lo stoccaggio del prodotto deve essere effettuato in ambiente asciutto evitando l’esposizione al gelo ed al calore (temperatura massima 40°C) e l’esposizione diretta al sole prima dell’applicazione.

Sicurezza

Plastivo 180  è un prodotto atossico alcalino. È consigliato l’uso di mascherina e guanti durante il lavoro.

In caso di contatto accidentale con gli occhi lavare abbondantemente con acqua e consultare un medico.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.