Un prodotto ottimo e resistente, per impermeabilizzare le coperture.

Durante i nostri numerosi articoli vi abbiamo presentato molti prodotti, ottimi, per tante opere edilizie.

Poichè il mercato offre una scelta molto varia e sempre innovativa, non manchiamo di parlare ai nostri lettori dei prodotti che danno affidamento per particolari lavorazioni. Il lettore, al bisogno, saprà così come orientarsi nella scelta del prodotto a lui più confacente.

Questa volta parliamo di un impermeabilizzante per coperture, che noi abbiamo usato per una copertura in fibrocemento, che era soggetta a lasciar passare delle infiltrazioni, specialmente in corrispondenza delle viti di blocco.

Partiamo quindi dall’uso del prodotto Icoper della ditta Icobit (www.icobit.com) che è monocomponente e resistente ai raggi UV; ha inoltre delle ottime caratteristiche tecniche che lo rendono adatto a molte lavorazioni

La confezione dell’Icoper  può essere da 5 o da 20 Kg.

Sotto la rappresentazione che la ditta offre del  trattamento di una copertura in fibrocemento:

       CLICCARE SULL’IMMAGINE

Per prima cosa dobbiamo preparare la superficie da trattare , le lastre vanno ben pulite, asciutte e sgrassate (foto sopra n°2). Quindi dovremo effettuare il Pretrattamento, che consiste nell’applicazione del Preconfix, sempre della stessa ditta ma in confezioni da 4 Kg. (foto n°3); Infine potremo passare all’applicazione dell’Icoper, dando almeno 2 mani (a rullo, a pennello, o con pistola a spruzzo – foto n°4)

Allorchè la prima mano sarà essiccata, si dovrà passare alla seconda mano.

Il consumo previsto di prodotto è di circa  1 Kg al mq per 1 singola mano

Praticamente la copertura finita verrà come l’immagine sottostante e sarà bella da vedersi, non avrà bisogno di altri trattamenti superficiali, e sarà duratura nel tempo.

       CLICCARE SULL’IMMAGINE

Icoper è un prodotto impermeabilizzante che trova cento applicazioni in edilizia, e sotto ne vediamo riportate molte in un disegno rappresentativo di una villetta.

       CLICCARE SULL’IMMAGINE

Icoper è un ottimo prodotto garantito da una primaria casa che opera in edilizia.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA IN EDILIZIA  

di Amedeu

5 commenti

  1. Salve devo fare un buco nel tetto per la canna fumaria del termocamino(250mm) il mio tetto è spiovente ricoperto con guaina e tegole.Dopo il buco volevo sapere un prodotto utile a lunga durata per isolarlo prima di rimettere le tegole. Grazie e complimenti per il sito

  2. Salve siccome devo fare un buco nel tetto per la canna fumaria del termocamino(250mm) il mio tetto è spiovente ricoperto con guaina e tegole.Dopo il buco volevo sapere un prodotto utile a lunga durata per isolarlo prima di rimettere le tegole. Grazie e complimenti per il sito

  3. Per Gaetano.
    Ti consigliamo di recarti presso un magazzino edile rivenditore anche di caminetti e stufe.
    Dovresti chiedere il cartone Silicall della Fipitali (www.fipitaly.it).
    E’ reperibile in fogli da mt 1×1, spessore da 2 a 10 mm.
    Temperatura di impiego fino a 850° C.
    Hanno anche il super (temp. Imp. fino a 1200°C).
    Dovresti tagliarlo a strisce e posizionarle intorno al gomito, a contatto con il solaio del tetto.
    Amedeu e c .

  4. Buongiorno sig. Amedeu,
    ho bisogno di un consiglio.
    Il mio tetto, in latero cemento ha la seguente stratografia:
    – massetto di calcestruzzo
    – telo impermeabile della Wierer
    – pannello isolante in XPS cm 10
    – tegole
    E’ accaduto che, in seguito ad una grandinata seguita da una bomba d’acqua, l’acqua piovana è infiltrata tra le tegole (che erano state ostruite dalla grandine) e tra i pannelli isolanti, fino ad arrivare alla guaina impermeabilizzante. La stessa, forse perchè era stata posata non correttamente, non è stata sufficiente a garantire l’impermeabilizzazione del tetto e l’acqua si è infiltrata all’interno.
    Come posso evitare che in futuro, anche se trattasi di eventi eccezionali, non si verifichi la stessa cosa? Qual’è il miglior sistema di impermeabilizzazione? La guaina liquida, le membrane catramate o altri tipi di membrane? Potrebbe indicarmi anche la marca di qualche prodotto?
    Grazie di tutto
    Roberto

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.