Rivestire internamente le murature perimetrali con cartongesso e listellatura in legno tenero

Rivestire internamente le murature perimetrali con cartongesso e listellatura in legno tenero è sicuramente un intervento che può interessare quei nostri lettori che vogliono adoperare il Fai da Te per isolare dall’umidità esterna oppure per rendere complanare un vecchio muro in pietra e dalle molte sporgenze.

Come principio basilare, occorre sapere che il cartongesso non può essere inchiodato direttamente alle pareti in muratura piena.

Normalmente il cartongesso viene fissato su un’armatura metallica idonea alla quale avvitarlo, però, si ottiene lo stesso risultato adoperando in luogo di detta armatura una eseguita con listelli di legno.

Per assicurare una buona tenuta dei chiodi o viti e per annullare le irregolarità della superficie della parete, si deve mettere in opera una griglia di listelli in legno grezzo tenero.

I listelli devono essere trattati, prima della posa, con preservanti per il legno.

I vecchi intonaci si devono coprire, se sono in buone condizioni; se invece sono ammalorati si deve riportare a nudo la muratura e stuccarla adeguatamente, oppure rinzaffarla ed arricciarla con malta cementizia.

Se l’umidità è la causa del decadimento dell’Intonaco esistente, la si deve trattare eliminando eventuali infiltrazioni e, se possibile, aspettare che asciughi prima di posare il cartongesso.

E’ importante ricordarsi che le tubature dell’Impianto idrico, i corrugati e i cavi di quello elettrico si devono posare in opera prima di fissare i listelli, così che rimangano nascosti.

Tracciamenti

Per riportare sulle pareti la posizione dei listelli, si tracciano le linee verticali con gesso e staggia (riga).

Le linee devono essere distanziate di 40, 45 o 60 cm a seconda dello spessore del cartongesso da usare, tenendo presente che i pannelli devono incontrarsi lungo l’asse (la linea centrale) dei listelli.

Si inizia dalle porte e dalle finestre, calcolando lo spessore dei listelli, del cartongesso e delle mazzette.

Fissaggio dei listelli

Si taglia il numero necessario di listelli di legno tenero grezzo della sezione di 5×2,5 cm ricordandosi che quelli posti verticalmente devono essere 15,5 cm più corti dell’altezza della parete.

I listelli orizzontali dovranno essere tagliati per correre in alto e in basso rispetto a quelli verticali a tutta altezza e a quelli più corti sopra e sotto le aperture (vedi immagine sottostante).

Con staggia e livella si controlla che siano in verticale e in orizzontale, spessorandoli se necessario.

Quindi si inchiodano o avvitano i listelli orizzontali sopra e sotto quelli verticali, sempre spessorandoli se necessario per portarli allo stesso livello.

Se la consistenza della muratura non permette l’infissione di chiodi di acciaio per fermare i listelli, occorre adoperare i tasselli in plastica ad espansione per viti: necessita fare il foro da 10 mm sul listello in legno e passarci il tassello da 8 mm, dopo di che va messa in opera una vite da 6/7 cm, con rondella, in maniera da fermare il listello alla parete.

La quantità delle viti la potrete stabilire voi tirando e controllando la consistenza dell’armatura di legno dello spessore di cm 2,5.

Fissaggio del cartongesso

Il cartongesso si deve fissare ai listelli come sotto illustrato, inchiodandolo alla struttura in legno appena creata, facendo attenzione in particolare ai lati delle porte e delle finestre.

Identico anche il procedimento di stuccatura e finitura dei giunti tra i pannelli di cartongesso.

Poi, si taglia in misura lo zoccolino battiscopa e lo si inchioda ai listelli orizzontali inferiori.

Ordine dei lavori

1) Si segna la posizione dei listelli

2) Si fissano i listelli verticaliSi fissano i listelli orizzontali

3) Si fissano i listelli orizzontali

4) Si fissano i pezzi corti sopra porte e finestre e poi quelli corti verticali

5) Si inchioda in posizione il cartongesso, lavorando da porte e finestre

Messa in piano della griglia dei listelli in legno

Spesso le pareti in muratura sono irregolari e se ne deve tenere conto quando si fissano i listelli se si vuole che il rivestimento sia diritto e in complanare.

Per controllare se la parete è piana, si appoggia a varie altezze una staggia lunga, alla parete stessa; se questa risulta essere irregolare, (Vedi per esempio le immagini soprastanti) si deve segnare con un gessetto la linea verticale più sporgente.

Quello sarà il punto di partenza del primo listello in legno verticale.

Appoggiando la staggia al piede di tale listello si traccia una linea diritta a pavimento, che dovrà essere l’estradosso dell’armatura lignea di sostegno del cartongesso.

Così saremo sicuri di avere una parete piana e complanare.

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.