Trattamento dell’efflorescenza salina con una soluzione casalinga.

L’efflorescenza salina è un fenomeno, che come abbiamo visto in alcuni nostri articoli, deriva essenzialmente dalla presenza di di nitrati, cloruri, solfati che si trovano nei laterizi oppure che provengono dal terreno e  che a causa dell’umidità che evapora in continuazione verso l’alto, tendono a formare una particolare fioritura bianca, che può raggiungere lo spessore di alcuni cm.

Vi abbiamo parlato di prodotti confezionati e commercializzati dalle migliore case, per combattere questo fastidioso fenomeno che colpisce le nostre case, però esiste un sistema molto semplice che noi denominiamo "casalingo fai da te", per eliminare la efflorescenza.

Vediamo una zona di una casa con una efflorescenza non molto marcarta, ma che va tolta per poi risanare la facciata:

         CLICCARE SULL’IMMAGINE

Come abbiamo detto, il fenomeno si sta manifestando da poco, però lo si vuole eliminare immediatamente.

Che cosa fare?

Dobbiamo semplicemente preparare una soluzione al 5% di acqua di fonte ed acido cloridrico, venduto presso i negozi di detersivi come acido muriatico.

E’ un prodotto altamente pericoloso e corrosivo da maneggiare, per cui occorre mettere dei guanti di gomma oppure dei buoni guanti di pelle.

E’ necessario anche proteggersi gli occhi con degli occhiali.

La soluzione è talmente diluita che può anche non destare molte preoccupazioni, però ci vuole comunque calma ed attenzione.

Con un pennello, oppure semplicemente con uno straccio imbevuto di tale soluzione, strusciamo con una certa energia le parti dove si presenta l’efflorescenza:

            CLICCARE SULLE IMMAGINI

Dobbiamo passare la soluzione sull’intera superficie da trattare ed alla fine dell’intervento si presenterà così:

      CLICCARE SULL’IMMAGINE

Puliamo a terra i residui della soluzione che possono essere caduti e quindi lasciamo stare la superficie trattata per 6/7 ore.

Dopodichè la si sciacqua con acqua limpida.

Una volta asciutta si può passare una mano o due di pittura possibilmente antimuffa.

E’ un procedimento veloce, che non porta alla risoluzione del problema che ha creato l’umidità di risalita e che deve essere affrontato e risolto come abbiamo spiegato in molti nostri articoli (e che il lettore potrà ricercare tramite il quadrante "Cerca" situato in alto a destra , inserendo semplicemente le parole "umidità di risalita"). ma sicuramente riporta la superficie trattata al pulito per diverso tempo , mantenendo la casa sempre in ordine.

Questo metodo può essere usato specialmente nei muri di cinta intonacati, e che presentano l’efflorescenza. Risolvere il problema dell’umidità di risalita, in quei casi diventa molto costoso e talvolta non praticabile, per cui questo semplice sistema  può aiutarvi in una buona manutenzione annuale.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

3 commenti

  1. Chi mi sa dire se l’ufficio tecnico di un Comune è d’obbligo rilasciare un parere preventivo quando questo è stato richiesto ? se si , quale è larticolo di legge.

  2. Per Angelo.
    Di solito gli uffici preposti non rilasciano parere preventivi per i progetti, ma solo “certificazioni di destinazione urbanistica”, dalle quali poi si può avere il quadro completo della edificabilità o meno del terreno o di qualsiasi parte di costruzione interessi.
    Amedeu e c.

  3. Gent.mo Sig. Amedeu e Co.,
    per una casa in tufi su muratura portante del 1960, quali interventi di rinforzo del cordolo e di isolamento dall’umidità dei muri esterni consigliate?
    Per risolvere il problema dell’umidità di risalita per i muri interni il metodo delle cannucce che garanzia di efficacia e di durata ha?
    Come individuare la causa di tale umidità?
    Premesso che l’immobile è in una campagna di Monopoli (Ba), quale cappotto termico mi consiglia? di quale spessore? Che garanzia ha nel tempo?
    Grazie, Anna Di Mola

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.