Un ottimo isolante leggero con conduttività termica molto bassa

Un ottimo isolante leggero con conduttività termica molto bassa λ = 0,04 W/m.K .

Tra gli isolanti termici che abbiamo avuto maniera di presentarvi per migliorare la tenuta termica della nostra casa, quello che vedremo oggi piacerà a molti lettori, in quanto, per le sue caratteristiche peculiari di leggerezza e manovrabilità può essere facilmente posto in opera in tetti, sottotetti, pareti esterne  ed interne.

E’ certificato, specie nell’ambito della costruzione di tetti, equivalente a 210 mm di lana minerale; conforme alla normativa EN 13162, e vanta una conduttività termica dichiarata di λd = 0,04 W/m.K (Certificato Q-Mark BIPS-0104).

E’ denominato Triso Super 10+ e è prodotto e commercializzato dalla Actis SA

1   

E’ stato progettato in modo da garantire ermeticità, impermeabilità e tenuta al vapore acqueo.

Funge da barriera contro le infiltrazioni d’aria fredda e previene la fuoriuscita di aria calda.

2  

Utilizzo

Qualità aria interna: A+ secondo ISO 16000.

– Nessuna necessità di dispositivi di protezione personale

– Assenza di cariche elettriche, nessuna necessita di messa a terra.

– Sprechi molto ridotti – Necessità di taglio minima.

– Semplice da trasportare e da conservare.

– Stabilità dimensionale : non genera ponti termici causati da cedimenti, contrazioni o deformazioni

 
Dati tecnici
PROPRIETA’
VALORE
STANDARD
Larghezza
1,6m
1848-2
Lunghezza
10m
 
Area per rullo (m2)
16m2
 
Peso per rullo
Circa 12 Kg
 
 
 
 
DATI
VALORE
STANDARD
Spessore
35 +/-3mm
EN 823
Performance termica
 
Equivalente a 210 mm di lana minerale
(λD = 0.04W/m.K)
R = 5,25 m2.K/W
BIP-001
 
Emissività
0,05 prEN
EN 16012
Permeabilità all’aria
Impermeabile
EN 12114
Tenuta al vapore acqueo
Z > 500MN.s/g-1
EN 1931
Tenuta all’acqua
W1
EN 1928 method A
EN 13859-1 § 5.2.3 En
Peso di superficie
≥ 738g/m2
 
Reazione alla prova di resistenza al fuoco
Euroclasse F
EN 13501-1
Resistenza a trazione
 
 
Longitudinale
≥ 600 N/50mm
EN 12311-1
Trasversale
≥ 400 N/50mm
Resistenza alla lacerazione
 
Longitudinale ≥ 400 N
 
EN 12310-1
 
 
Accessori
 
Adesivo

Vari usi

Isolamento tetto e sottotetto 1  

Isolamento tetto

Posare l’isolante in senso orizzontale iniziando dal basso del tetto.

– Se la giunzione cade tra i travetti, aggiungere un travetto intermedio per eseguire l’aggraffatura della giunzione fra i teli.

Un ottimo isolante leggero con conduttività termica molto bassa  1  

– fissare l’isolante ogni 50 mm.

– eseguire le giunzioni sovrapponendo i teli per 50-100 mm e fissarli ogni 50 mm.

– ricoprire le giunzioni con un adesivo ACTIS.

– Fissare listelli e contro listelli per posare il manto de copertura.

Isolamento sottotetto

Posare l’isolante in senso orizzontale iniziando dall’alto in modo da rispettate l’effetto tegole

– Se la giunzione cade tra i travetti, aggiungere un travetto intermedio per eseguire l’aggraffatura della giunzione fra i teli.

Sottotetto 1  

– fissare l’isolante ogni 50 mm

– eseguire le giunzioni sovrapponendo i teli per 50-100 mm e fissarli ogni 50 mm

– ricoprire le giunzioni con un adesivo ACTIS

– Rispettare accuratamente la continuità dell’isolamento nelle giunzioni fra falde/colmareccio,

frontone e supporti del colmo.

– Fissare un rivestimento di protezione

Pareti e soffitto  1  

Isolamento di parete su listelli

Lasciare una camera d’aria non inferiore a 20 mm da entrambi i lati dell’isolante.

– Fissare tramite viti-tasselli i listelli necessari in senso orizzontale.

– Posare l’isolante in senso verticale, stendere l’isolante ben teso e graffarlo almeno sulla

struttura di legno.

– Sovrapporre i teli in corrispondenza del listello.

– Rispettare accuratamente la continuità dell’isolamento in corrispondenza delle giunzioni

muro/pavimento e muro/soffitto.

– Fissare un rivestimento di protezione (cartongesso, perline…).

Isolamento soffitto

Lasciare una camera d’aria non inferiore a 20 mm da entrambi i lati dell’isolante.

– Procurarsi dei listelli di sezione adeguata per garantire la resistenza della finitura (pannello di cartongesso o perlinato).

– Fissare saldamente i listelli al soffitto tramite viti/tasselli.

– Stabilire la distanza fra i listelli in modo da ottenere la sovrapposizione dei teli in corrispondenza di un listello.

– Rispettare la continuità dell’isolamento in corrispondenza delle giunzioni muro/soffitto.

– Lasciare un bordo d’isolante di circa 100 mm sulle pareti perimetrali e bloccare l’isolante con un listello fissato tramite viti-tasselli.

– Fissare un rivestimento di protezione (cartongesso, perline…).

Regole fondamentali per la posa in opera

5 1 

1)     Lasciare una camera d’aria di 20 mm minimi su entrambi i lati dell’isolante:

– tra il supporto da isolare e l’isolante

– tra l’isolante e la finitura

Nei sottotetti la camera d’aria e ventilata

2)Tendere correttamente l’isolante e fissarlo su tutto il perimetro almeno ogni 50 mm su un supporto di legno

(trave, traversa, listello…).

Utilizzare graffe zincate o inox di 14 mm a 20 mm.

3) Sovrapporre l’isolamento per 50-100 mm su ogni giunto e fissarlo ogni 50 mm sul travetto o listello dell’intelaiatura di

legno.

4) Ricoprire tutti i giunti con nastro Adesivo Actis per garantire une finitura ermetica

3  

5) Sul perimetro dell’isolamento lasciare un bordo d’isolante non inferiore a 50 mm.

Se possibile bloccare l’isolante con un listello.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.