Uno scaleo molto utile per eseguire lavori di rifinitura all’interno di una casa.

Per effettuare i lavori di rifinitura di un appartamento, ma anche per eseguire opere edili durante il corso dei lavori, abbiamo constatato che risulta molto utile avere a disposizione uno scaleo fisso in legno, facile da spostare e sul quale si può lavorare con sicurezza.

Non è sempre possibile poter lavorare, internamente, su ponteggi con cavalletti e tavoloni e sui quali occorre salire con una scala, specie se si tratta di opere per le quali è necessario eseguire dei continui spostamenti.

E’ molto più semplice e pratico avere a disposizione uno scaleo leggero, movibile e solido.

Sotto, prendete visione di uno scaleo eseguito in maniera molto semplice e pratica, utilizzando tavole da edilizia dello spessore di cm 2,5 ed alcuni regoli della sezione di cm 6×4.

Scaleo in legno per muratore p    

Lo scaleo di cui all’immagine soprastante,  ha l’ingombo dell’involucro esterno di cm 80x70x70 e può essere facilmente manovrato anche da una sola persona.

Le suddette misure permettono di farlo passare da qualsiasi porta ed inoltre la sua altezza, sommata a quella di una persona, permette l’effettuazione di lavori fino ad una altezza massima di 2,50; quindi quasi fino al soffitto (mt 2,70) di una casa per civile abitazione.

Ma vediamo, più da vicino, come poter costruire detto scaleo, servendoci del nostro sistema del "Fai da te"

Scaleo per interni 1 

Non useremo particolari incastri fra i regoli di legno, ma semplicemente effettueremo l’accoppiamento dei correnti e degli scalini, servendoci di chiodi della misura di cm 7.

Il legno da usare dovrà essere preferibilmente l’abete, per la sua leggerezza nei confronti di altri legni.

Nella immagine sottostante vediamo lo scaleo con le parti laterali assemblate.

Le due facce laterali, saranno costituite cadauno da 2 montanti in legno delle dimensioni di cm 70 x 6 x 4

Vi saranno inoltre 4 regoli orizzontali da cm 80 x 6 x 4.

Altri 2 montanti della misura di cm 60 x 6 x 4 verranno inchiodati centralmente fra il regolo più alto e quello più basso

L’intradosso del primo regolo orizzontale dovrà essere inchiodato a cm 10 dal pavimento, mentre l’estradosso del regolo più alto, verrà inchiodato a cm 3 sotto la sommità del montante.

I due rimanenti regoli orizzontali centrali, verranno ripartiti in maniera da creare 4 alzate della stessa misura.

Scaleo 2    

Osservando l’immagine sottostante, vediamo che, sia lateralmente, che nel retro dello scaleo, dovranno essere inchiodati dei regoli posti obliquamente, della sezione di cm 6 x 2,5 e che serviranno di controventatura per lo scaleo, impedendo, nel tempo, cedimenti laterali, e mantenendolo sempre rigido e stabile.

Tali regoli obliqui, dovranno essere tagliati a misura una volta completate le due parti laterali e messi gli scalini.

Gli scalini, previsti della larghezza di cm 20 (Anche 22), saranno sempre in abete, e se non sarà possibile trovare tavole di tale larghezza, potranno essere costituiti da due tavole da cm 10 accoppiate, opportunamente collegate fra di loro, nella parte sottostante, da regoli inchiodati trasversalmente.

parte 1 1   

Il lavoro è quindi ultimato, e lo scaleo non avrà necessità di essere verniciato, in quanto l’esposizione prolungata alla calce o al cemento finirebbe per eliminare qualsiasi impregnante dato.

Scaleo per interni 1 1   

E’ uno scaleo che vi sarà molto utile, permettendovi di eseguire con una certa velocità, lavori che altrimenti avrebbero bisogno di più tempo e quindi di denaro.

Ricordiamo ai nostri lettori, che per ogni opera edile indicata in questo articolo, potrà essere ricercata, e trovata, la esatta esecuzione,  usando il pulsante "Cerca" in alto a destra della Home.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.