Catasto. Visura per soggetto. Lettura corretta.

Sempre a proposito dell’articolo da noi effettuato sul catasto, proseguiamo con la spiegazione di un atto importante rilasciato a chi ne faccia richiesta: la visura per soggetto.

Per prima cosa vi mostriamo l’immagine di una Visura ottenuta presso l‘Agenzia del Territorio ed effettuata "per soggetto", cioè tramite i dati anagrafici del proprietario dell’immobile, o degli immobili, censiti presso il catasto stesso:

Visura catastale per soggetto:

CLICCARE SULL’IMMAGINE

Per motivi di praticità, abbiamo riportato l’immagine della intera visura  in formato JPG, per cui aprendola si ha la visione completa della stessa.

Di seguito, però, riportiamo la parte essenziale della stessa che comprende i dati che più ci interessano per una buona visione e controllo della nostra proprietà.

Comunque nella parte iniziale troviamo i dati del proprietario dell’immobile, quali il nominativo,  la data di nascita ed il codice fiscale.

Dati della Richiesta FREDI CARLO

Soggetto individuato FREDI CARLO nato il 25/07/1969   C.F. FRDCRL69T25L457P

Ma passiamo alla parte che più ci interessa, quella relativa ai dati delle unità immobiliari con tutti gli estremi catastali segnati.

In questo caso la visura viene effettuata su di un fabbricato urbano contenente tre unità immobiliari, disposte rispettivamente nel piano seminterrato, terreno e primo.

Seguiamo adesso la tabella sottostante:

1. Unita Immobiliari site nel Comune di BRUCOLETO (Codice L457) – Catasto dei Fabbricati

 

          DATI IDENTIFICATIVI

                        DATI DI CLASSAMENTO

 
Sezione
Urbana
Foglio
Particella
Sub
Zona
Cens.
Categoria
Classe
Consistenza
Sup.
Catast.le
Rendita
1   24 315 4   A/2 2 2,5 vani   Euro 314,76

 

 

 

L………………..

2   24 315 5   A/2 3 5 vani   Euro 628,42

 

 

 

L……………….

3   24 315 6   C/6 4 16 mq   Euro 32,54

 

 

 

L………………

Totale vani 7,5    mq. 16       Rendita: Euro 975,72

Intestazione degli immobili indicati al n° 1

DATI ANAGRAFICI
CODICE FISCALE
DIRITTI E ONERI REALI
1
FREDI CARLO nato il 25/07/1969
FRCRL69T25L457P
PROPRIETARIO PER 1000/1000
   

Unità immobiliari  n° 3              Ricevuta n° 25413                              Tributi erariali:  Euro 3,00

Rilasciata da: Ufficio Provinciale di SIENA

 

Sulla destra di questa tabella si trovano altre due colonne facenti parte di: "ALTRE INFORMAZIONI" e che comprende "Indirizzo dati derivanti da" che naturalmente si riferisce agli atti quali contratti di compravendita, donazioni, successioni e che contiene tutti gli estremi necessari per ritrovali detti atti. Inoltre, qui, si trova la via ed il piano di riferimento dell’unità catastale.

Nell’ultima colonna, in "Dati ulteriori" sono previste le eventuali annotazioni.

Foglio e Comune:

Nel primo rigo a sinistra della tabella sono indicate le unità immobiliari (1-2-3), la sezione urbana non viene mai riempita, per cui si passa direttamente al foglioc atastale, che in questo caso è unico per le tre unità (foglio 24). Tale foglio viene sempre riferito al Comune, che in questo caso è "comune di Brucoleto" , provincia di Siena – codice catastale L457 , detto anche "zona censuaria".

Particella catastale:

La particella catastale o mappale, raffigura lo spazio occupato dall’immobile (per questo vi rimandiamo al nostro  precedente articolo sul catasto) ; il numero della particella è 315.

Subalterno:

Nell’ambito dell’immobile, vi sono tre unità immobiliari ed ognuna di esse viene rappresentata al catasto con un numero di "subalterno" (sub.) , in questo caso i subalterni sono il 4,il 5 e il 6.

Ma vediamo più attentamente detti subalterni:

Il n° 1, o subalterno 4 si trova al piano terra (vedi prima immagine da cliccare, "indirizzo dati derivanti da"), si trova nella categoria A/2, classe 2 ed è composo da vani catastali 2,5.

Il n°2 o subalterno 5 rappresenta una unità immobiliare che si sviluppa fra il piano terra ed il primo, è di categoria A/2 e di classe 3; è composto di n° 5 vani.

Il n° 3 rappresenta invece una unità immobiliare adibita a magazzino o garage, in quanto è di categoria C/6, (per esempio la categoria C/1 sono i negozi) classe 4 ed ha una superficie catastale di mq 16. E’ ubicata nel seminterrato.

Rendita catastale:

A destra della tabella sopra riportata, e per questo dovrete cliccare nella prima immagine per aprirla, si trovano le rendite catastali di tali unità immobiliari, che sono rispettivamente di Euro 314,76 – 628,42 e 32,54 per una sommatoria di euro 975,72.

Rendita catastale rivalutata:

Moltiplicando tale rendita catastale per il coefficiente di cui alle imposte (per esempio 1,05), si ottiene la rendita catastale rivalutata, la quale dal 1998 si trova alla base di tutte le imposte immobiliari..

Categoria:

Relativamente alla "Categoria Catastale" dobbiamo dire che va da A1 che corrisponde ad una abitazione signorile alla A/5 che invece rappresenta case ultrapopolari.

Classe

La classe invece va apprezzata al contrario, in quanto un immobile di classe 1 è di scarso livello. In certe città si arriva fino alla classe 10 – 11 che sono abitazioni di lusso.

Per le categorie da A a D, la misurazione avviene in vani, mentre per tutte le altre viene fornita in mq.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.