Un trattamento per vecchie guaine impermeabili ancora recuperabili.

Nel corso del tempo molti nostri lettori ci hanno avanzato domande circa un eventuale trattamento per recuperare le guaine impermeabili della loro copertura.

In molti casi, pur mostrando fattibile la cosa, abbiamo consigliato il rifacimento con sostituzione della guaina stessa.

L’edilizia, lo ripetiamo ancora una volta, è un settore vastissimo ed in continua evoluzione; fra l’altro conoscere tutti i prodotti esistenti sul mercato sarebbe assolutamente impossibile, per cui , con la nostra esperienza, ma anche con molta fortuna, ci imbattiamo spesso in ritrovati innovativi, che fanno al caso nostro, o per meglio dire al caso di tanti lettori  che ci chiedono consigli.

Scandagliando i prodotti sull’impermeabilizzazione, abbiamo trovato un prodotto idoneo per questi casi.

Tale prodotto è realizzato dalla SIMPRO  (www.simproitalia.com), società molto conosciuta nel ramo dell’edilizia, che produce deumidificanti, malte, impermeabilizzanti, idrorepellenti, indurenti, accelleratori di presa ed altro ancora.

Il prodotto che vi presentiamo è denominato Flexgrout , (ma può avere un alternativo nel Gabritol, cioè Gomma liquida da dare a pennello, a rullo o a spruzzo).

Il Flexgrout del quale vi parleremo di seguito, è invece un cemento ad altissimo modulo elastico da dare a rullo o a spruzzo. Protegge e ricrea uno strato impermeabile elastico sulle guaine vecchie.

Di seguito vi mostreremo la sua aopplicazione tramite alcune immagini elaborate e pubblicizzate dalla SIMPRO stessa.

Sopra vediamo la vignetta del proprietario di una casa nella quale la guaina ha ceduto ed il poveretto ha delle notevoli infiltrazioni di acqua.

L’esperto valuta la situazione dopo di che consiglia di effettuare il lavoro come vedremo di seguito.

Sulla guaina vecchia, ma recuperabile, viene steso, a rullo,  il Primer  denominato  Simprimer

    

Terminato di passare il Primer, l’operaio stenderà a rullo la prima mano di Flexgrout, dandolo sull’intera superfice già impermeabilizzata.

   

Dopo di che dovrà essere stesa la rete (Tipo rete in fibra di vetro o similare) di rinforzo e tenuta.

   

Sopra la rete verrà passata una nuova mano di prodotto Flexgrout in maniera da colmare la rete e rifinire l’intera zona da reimpermeabilizzare.

   

Sotto, l’immagine che la ditta produttrice dà, di un committente completamente soddisfatto, e ciò, a garanzia di un ottimo prodotto.

   

Ricordiamo ai nostri lettori, che per ogni opera edile indicata in questo articolo, potrà essere ricercata, e trovata, la esatta esecuzione,  usando il pulsante "Cerca" in alto a destra della Home.

Fate dei commenti e chiedete spiegazioni sulla vostra casa ed accessori, vi risponderemo

SEGUITE ANCORA I NOSTRI ARTICOLI SULLA MURATURA MESSA IN PRATICA

di Amedeu

Un commento

  1. Sopra la rete verrà passata una nuova mano di prodotto Flexgrout in maniera da colmare la rete e rifinire l’intera zona da reimpermeabilizzare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.