DIRITTO

Il Comodato. Cosa è e come è regolato.

Il comodato, del quale molti nostri lettori avranno sentito parlare, è un contratto di prestito, con il quale una delle parti (comodante) consegna all’altra (comodatario) un bene mobile o immobile (noi parleremo di questo secondo aspetto che interessa la materia che trattiamo), affinché se ne serva per un tempo e per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa ... Continua a leggere »

Stati di fatto non conformi ai permessi edilizi ed alle piante catastali. Cosa fare.

Nel passato e cioè fino all’avvento della legge 10/77 tutte le opere edilizie, dalle nuove costruzioni, alle ristrutturazioni fino agli ampliamenti modesti,   venivano comunemente realizzate a seguito del rilascio di una licenza edilizia comunale e poi di Concessione Edilizia; (Non si parlava ancora di Permesso di Costruire, che venne introdotto con DPR 6 giugno 2001 n° 380 (Testo Unico sull’edilizia), ... Continua a leggere »

Edilizia. Obbligo per le Pubbliche Amministrazioni di pubblicare online gli atti amministrativi.

Non tutti sono a conoscenza che dal 1° gennaio 2011 è entrato in vigore l’art 32 della legge 69/2009. Per chi opera nel campo dell’edilizia ed ha a che fare con le Pubbliche Amministrazioni potrà, via on line consultare i permessi di costruzione, le dilibere di Giunta e di Consiglio ed altri importanti Atti. Quanto sopra dovrebbe portare ad uno ... Continua a leggere »

La posta certificata, un valido aiuto contro la burocrazia edilizia.

Per motivi di maggiore comprensione dei nostri lettori, circa l’articolo che segue, citiamo quanto contenuto nella prima pagina del sito:www.postacertificata.gov.it/home/index.dot: "La [email protected] è un servizio di comunicazione elettronica tra Cittadino e Pubblica Amministrazione. Il servizio è offerto a titolo gratuito e si rivolge a tutti i cittadini italiani maggiorenni che ne facciano richiesta (anche se residenti all’estero). Attraverso la [email protected] ... Continua a leggere »

Alberi a distanza non legale dal confine.

Qualora un vicino abbia alberi o siepi, nati o piantati, a distanza minore di quella legale e di cui ad un nostro precedente articolo, si può chiedere, ai sensi dell’articolo 894 del codice civile, di estirparli e non di tagliarli, onde evitare che essi possano ricrescere). Tale richiesta però non può essere avanzata per quegli alberi che si sono venuti ... Continua a leggere »

Le categorie catastali applicabili negli edifici privati.

Con il R.D.L. 13 aprile 1939, n. 652 (G.U. 6 maggio 1939 n. 108) Accertamento generale dei fabbricati urbani, rivalutazione del reddito e formazione del nuovo Catasto edilizio urbano (convertito nella legge 11 agosto 1939, n. 1249 G.U. 4 settembre 1939 n. 206)  e successive modificazioni, vennero individuate le categorie catastali da applicare alle unità immobiliari. Nel corso degli anni ... Continua a leggere »

Recisione di rami e di radici che si addentrano nella proprietà di un vicino.

L’articolo 896 del codice civile cita che qualora i rami di un albero si protendono sul fondo del vicino, questi può sempre chiedere al proprietario dell’albero di tagliarli; e se si tratta delle radici che si addentrano nel sottosuolo dello stesso fondo, è il vicino stesso che può tagliarle. I frutti che cadono naturalmente nel fondo vicino da quella parte ... Continua a leggere »

Servitù. Costituzione, esercizio ed estinzione.

Le servitù prediali o private  sono classificabili in vari modi, dei quali parlano gli articoli 1032/1062 del codice civile. Per i nostri lettori, più che la classificazione è però più importante conoscere come si costituiscono le servitù, quale è il loro esercizio ed infine come si possono estinguere. Le "servitù" possono costituirsi: coattivamente, volontariamente, per usucapione e per destinazione del ... Continua a leggere »

La servitù: art.1027 del c.c. Un peso imposto sopra un fondo.

Molti proprietari hanno i loro fondi ed immobili gravati da "servitù", magari ereditate con l’acquisto del fondo  o create da loro stessi e poi diventate così gravose da risultare dannose se non insopportabili Ebbene, da questo articolo parleremo delle "servitù prediali", trattate dagli articoli 1027/1099 del codice civile. Il primo di questi articoli (art 1027) riguarda la servitù in generale, ... Continua a leggere »

Disciplinare di incarico ad un tecnico professionista per lavori privati.

Un proprietario che si appresta ad eseguire dei lavori edili, siano essi di nuova costruzione di un edificio, oppure di ristrutturazione o restauro, si deve affidare ad un tecnico professionista (Ingegnere, Architetto, Geometra), il quale gli esplichi tutte le pratiche necessarie , e gli segua i lavori durante la realizzazione delle opere edili. La maggior parte dei committenti si tutelano ... Continua a leggere »